CIA SALMAN ruba TIM

non credo che, nel mondo ci sia un solo cretino che credi che, TURCHIA e ARABIA SAUDITA STANNO ANDANDO IN SIRIA PER CONTRASTARE ISIS! VANNO CONTRO ASSAD SCIITA, SOLTANTO, E NON CERTO PER LIBERARGLI LA SIRIA DAI LORO TERRORISTI SUNNITI! E NOI LA NATO, NOI CHE, C'ENTRIAMO IN TUTTO QUESTO? L’Arabia saudita invia i suoi primi cacciabombardieri F-15 alla base turca di Incirlik, in vista di una offensive militare in Siria, e l’artiglieria di Ankara continua a colpire le postazione dei guerriglieri curdi dell’Ypg a Nord di Aleppo. Questa mattina sono arrivate alla base nel Sud della Turchia i primi jet sauditi, nell’ambito della coalizione anti-Isis, come annunciato ieri Ahmed al-Assiri, consigliere e portavoce del ministero della Difesa di Riad, precisando che per il momento sarebbero stati inviati solo velivoli e non “truppe di terra”.

monopolio del mercato del petrolio ] tutto in palese opposizione al DIRITTO INTERNAZIONALE, già perché introdurre TERRORISTI jihadisti in Siria, DA PARTE DI ERDOGAN, è UN DIRITTO internazionale dei SACERDOTI DI SATANA SULL'ALTARE dei cannibali della CIA! e CHE ASSAD POSSA DISCUTERE CON TRUPPE DI TERRORISTI MERCENARI CHE, NON SONO NEANCHE SIRIANI? è PURA FOLLIA! ECCo PERCHé STANNO FACENDO QUESTA INVASIONE DI TERRA.. MA, LA RESPONSABILITà DI AVERE DILANIATO LA SIRIA, e realizzato ogni tipo di pulizia etnica, RICADE TUTTA SULLA CIA, CHE LO HA FINANZIATO E PERMESSO, AL PARI DEI PAESI DEL GOLFO, E RICORDO CHE TUTTO questo disastro è iniziato, soltanto, PER FAR PASSARE una CONDUTTURA di GAS METANO DAI PAESI del GOLFO IN EUROPA! Infatti USA e SAUDITI non vogliono lasciare a nessuno il monopolio del mercato del petrolio ] [ le preoccupazioni Ankara e Riad sono altre. I gruppi di insorti legati alle due potenze sunnite stanno crollando ad Aleppo, ormai circondata, dove la battaglia si concentra nel sobborgo di Haritan, sottoposto fra ieri e questa mattina ad almeno venti raid.  [ Obici da 115 millimetri ] Più a nord i guerriglieri crudi hanno sbaragliato i ribelli arabi e turkmeni che tenevano la base di Menagh (o Minnigh). Proprio la base è stata questa mattina sottoposta a un secondo giorno di bombardamenti da parte dell’artiglieria turca, con i potenti obici da 155 millimetri. La base si trova a meno di 20 chilometri dalla frontiera.
=================
QUESTA è DIVENTATA LA EUROPA DI CHI? FUORI DALL'EUROPA E DALLA NATO SUBITO .. Ucraina, nazionalisti bloccano camion da Russia verso Europa: Kiev rischia multa da UE, 14.02.2016 (In precedenza in varie regioni gruppi di nazionalisti ucraini avevano bloccati i camion russi, in viaggio verso l'Europa. Inizialmente ha iniziato il blocco la Transcarpazia, dopodichè l'azione di boicottaggio si è diffusa in una serie di altre regioni. Bloccare i camion provenienti dalla Russia che attraverso l'Ucraina sono diretti in Europa potrebbe costare salate multe a Kiev, ritiene l'analista politico ucraino Konstantin Bondarenko. In precedenza, in alcune regioni dell'Ucraina sono stati bloccati i camion russi che viaggiano in transito attraverso l'Ucraina. Il blocco è iniziato nella Transcarpazia e in seguito hanno aderito all'azione di boicottaggio diverse altre regioni. Il politologo ha spiegato che quasi tutti i prodotti su cui viaggiano i camion sono stati pagati, pertanto sono di proprietà degli europei e non dei russi. "Tutta le merci in viaggio verso i territori della UE non sono sotto sanzioni, pertanto vengono trasportate nel pieno rispetto delle leggi. I clienti europei hanno tutto il diritto di avanzare pretese all'Ucraina e di pretendere dal governo la ripresa delle forniture interrotte e chiedere che vengano consegnate ai consumatori in tempo. In caso contrario, l'Ucraina rischia multe salate," — Bondarenko ha scritto sulla sua pagina di Facebook. A questo proposito, l'analista ha ricordato che il 16 aprile che si svolgerà un referendum sull'accordo di associazione tra l'Ucraina e l'Unione Europea. "Chi soffre? La Russia? Tra l'altro tra meno di 2 mesi in Olanda c'è un referendum. Ricordate?", — Conclude Bondarenko. In risposta la Russia ha sospeso il passaggio dei mezzi pesanti dall'Ucraina: http://it.sputniknews.com/economia/20160214/2094022/Trasporto.html#ixzz40A8tpiIK

la NATO STA FACENDO UNA GUERRA DI AGGRESSIONE CONTRO LA SIRIA, è INIZIATA LA INVASIONE DI TERRA! ] [ Damasco, truppe Turchia hanno sconfinato. Lettera a Onu,'100 militari e 12 pickup armati in ultime 24 ore'. 14 febbraio 2016. 14 FEB - Damasco accusa la Turchia: "12 pickup armati e circa 100 militari sono entrati nelle ultime 24 ore nel nostro territorio nei pressi del valico di Bab al-Salameh, nei pressi dell'aerea di Azaz colpita dall'artiglieria di Ankara". Lo si legge in una lettera del ministero degli Esteri siriano, citata dall'agenzia ufficiale Sana, inviata al segretario generale dell'Onu e alla presidenza del Consiglio di sicurezza.
ROMA, 14 FEB - La Russia "fallirà nel suo tentativo di salvare Bashar al Assad", così come l'Iran. Lo dice il ministro degli Esteri saudita, Adel al-Jubeir, citato dai media panarabi, in conferenza stampa a Riad. Mosca "deve fermare i suoi raid aerei contro l'opposizione moderata siriana", ha aggiunto l'alto responsabile saudita. La caduta di Assad "è solo questione di tempo, prima o dopo il regime cadrà, aprendo la strada per una nuova Siria senza Assad", ha concluso Jubeir.
 14 FEB - La Turchia "ha colpito con la sua artiglieria le postazioni dell'Esercito siriano nel nord della provincia di Aleppo": lo afferma un comunicato del governo di Damasco citato da Russia Today. I bombardamenti "proseguono anche oggi". Ieri Ankara ha colpito postazioni delle forze curdo-siriane del Pyd, nella zona di Azaz. Si tratta, recita il testo, di un "sostegno diretto al terrorismo" da parte della Turchia.
14 FEB - "Non lasceremo che la situazione in Siria vada come vogliono le nazioni ribelli, prenderemo le misure necessario in tempo": lo ha detto il vice capo di Stato maggiore iraniano, Masoud Jazayeri, ammonendo Riad sul prospettato intervento di terra. "L'Arabia Saudita ha utilizzato tutto ciò che aveva a disposizione in Siria e ha fallito, non solo lì ma anche in Yemen", ha aggiunto alla tv iraniana Al-Aalam, definendo l'ipotesi di invio di truppe sul terreno come un "bluff", un atto di "guerra psicologica".
====================
la NATO STA FACENDO UNA GUERRA DI AGGRESSIONE CONTRO LA SIRIA, è INIZIATA LA INVASIONE DI TERRA! ] [ tutta questa Guerra Mondiale nascerà perché gli USA hanno detto che Assad è illegittimo! MA NESSUNO CHE SIA SANO DI MENTE, POTREBBE DIRE UNA COSA DEL GENERE!
===================
conflitto DIPLOMATICO ITALIA TURCHIA! ] [ La Farnesina non ha ancora risposto alla richiesta di spiegazioni avanzata dal parlamentare. Turchia, annullata la visita della Commissione esteri. “Ankara non vuole il filo-curdo Palazzotto” L'esponente di Sinistra Italiana ha deciso di autosospendersi fino a quando il ministero guidato da Gentiloni non avrà chiarito i motivi della cancellazione. Il vicepresidente della Commissione Esteri alla Camera, Erasmo Palazzotto, ha deciso di autosospendersi fino a quando la Farnesina avrà risposto alla richiesta di spiegazioni riguardo all’annullamento della visita della delegazione in Turchia.
==========
ok ma chi sono i ribelli? SONO LA SOLITA INTERNAZIONALE ISLAMICA: OVVIAMENTE! SONO AL 60%: NON SIRIANI, che sono andati in Siria a fare il genocidio per nome e per conto di Erdogan e Salman! QUESTI RIBELLI DEVONO ESSERE GIUSTIZIATI! ] [ Siria, Obama a Putin: "Basta bombardamenti sui ribelli" ] oppure ONU deve dire che è legittimo usare il terrorismo islamico, ed in questo caso, certo, i bombardamenti termineranno! ] [ Dopo i segnali da guerra fredda, in una telefonata i due leader si sono impegnati a rafforzare gli sforzi diplomatici contro il terrorismo in Medio Oriente. La tensione nell'area resta altissima. Con nuove minacce da Arabia Saudita e Turchia
================
chi conosce la identità dei ribelli inviati da Turchia e Arabia Saudita, i terroristi moderati di Obama che hanno fatto il genocidio? Come chiederete il voto adesso ai cadaveri siriani? QUINDI IN SIRIA VOTERANNO I CANNIBALI TURCHI E SAUDITI se non vengono uccisi tutti! ]   Russian PM warns US, Saudis against starting ‘permanent war’ with ground intervention in Syria. Published time: 12 Feb, 2016 06:10 Russian PM Dmitry Medvedev told German media that sending foreign troops into Syria could unleash “yet another war on Earth.” The warning follows increasingly aggressive statements made by Saudi Arabia and Turkey amid Bashar Assad’s gains in Aleppo.
“All sides must be compelled to sit at the negotiating table, instead of unleashing yet another war on Earth,” Medvedev told Germany’s Handelsblatt newspaper. “Any kinds of land operations, as a rule, lead to a permanent war. Look at what’s happened in Afghanistan and a number of other countries. I am not even going to bring up poor Libya.”
Russo PM Dmitry Medvedev ha detto ai media tedeschi che l'invio di truppe straniere in Siria potrebbe scatenare "un'altra guerra sulla Terra". L'avvertimento segue sempre più aggressive dichiarazioni fatte da Arabia Saudita e la Turchia tra i guadagni di Bashar Assad a Aleppo. "Tutte le parti devono essere costretti a sedersi al tavolo delle trattative, invece di scatenare un'altra guerra sulla Terra", Medvedev ha detto al giornale Handelsblatt tedesco. "Eventuali tipi di operazioni di terra, come regola, portano ad una guerra permanente. Guardate cosa è successo in Afghanistan e un certo numero di altri paesi. Non ho nemmeno intenzione di far apparire poveri Libia ".
======================
la posizione degli USA è senza speranza, perché loro non possono dire Assad non è buono per noi, ma al-Nursa è la democrazia! e CHE loro SONO COSì COGLIONI CHE LO HANNO PROPRIO DETTO!
=====================
e finalmente: PACE SIA! CHI NON è SIRIANO ESCA DALLA SIRIA!  "Il comando dell'esercito siriano invita chiunque abbia armi a Dar'a, a Guta (periferia di Damasco), così come nella zona orientale di Aleppo, a deporle per accelerare il processo di disarmo, per normalizzare la situazione e tornare alla vita normale," — si legge in un comunicato delle forze siriane finito a disposizione di "RIA Novosti". Nell'ultimo giorno le forze di Assad sono riuscite a prendere il controllo di diverse zone al confine tra le province di Raqqa e Hama, precedentemente controllare dai jihadisti. Nella giornata di ieri nei territori controllati dai ribelli in Siria sono stati lasciati cadere dei volantini in cui, tra le altre cose, si chiedeva ai fondamentalisti di deporre le armi e arrendersi alle autorità. La scorsa settimana l'esercito siriano ha ripreso il controllo su gran parte del confine con la Turchia nella provincia di Latakia. Come più volte sottolineato dai rappresentanti delle forze armate siriane, il controllo completo della zona di confine è una delle loro priorità, dal momento che taglierebbe i rifornimenti di armi e uomini degli islamisti provenienti da Ankara. Complessivamente occorre mettere in sicurezza quasi 100 chilometri di confine, attraverso cui i mercenari stranieri entrano in Siria per combattere dalla parte dei gruppi terroristici: http://it.sputniknews.com/mondo/20160214/2094174/Siria-terrorismo-Daesh-Hama.html#ixzz40AZlO9n8

 Cari avaaziani, bombardano scuole, ospedali, perfino matrimoni: quello che sta facendo l’Arabia Saudita in Yemen è disgustoso. E lo sta facendo con armi vendute da Italia, Europa, Stati Uniti e Canada. Ma tra 48 ore possiamo ottenere l’impensabile: una vittoria storica contro la vendita di armi ai sauditi. Martedì il Parlamento europeo può finalmente decidere se votare un embargo totale sulla vendita di armi all’Arabia, ma la pressione delle lobby e dei sauditi per bloccare il voto è enorme. Ora più che mai i politici europei devono sentire che da ogni angolo del mondo chiediamo tutti la stessa cosa: resistere e dire “NO” alle atrocità dell’Arabia Saudita. Firma questa campagna urgente per chiedere l’embargo sulle armi e dare tutto il nostro sostegno a chi sta lottando per ottenerlo:
https://secure.avaaz.org/it/saudi_arms_deal_it/?bXGknib&v=72832&cl=9484350254
Le guerre si fanno finire anche così: smettendo di vendere armi a chi le fa. Fino a pochi anni fa sarebbe stato impensabile, perché i rapporti tra i nostri governi e il regime saudita erano troppo forti. Ma anche per i nostri politici sta diventando sempre più difficile ignorare la totale mancanza di rispetto per i diritti umani da parte del regime. L’Europa è a un passo dal votare un embargo, devono solo capire che tutto il mondo li sta guardando.
Una bomba saudita ha ucciso oltre 200 invitati a un matrimonio. Sparano dagli elicotteri sui civili in fuga. È difficile togliersi dalla testa certe immagini, ma è proprio così che le “nostre” armi vengono usate. Lo Yemen si trova in mezzo a una guerra a distanza tra Arabia e Iran, entrambi colpevoli di violenze terrificanti. Questo voto europeo da solo non farà finire la guerra, ma può mandare un messaggio chiaro: non venderemo più armi a un regime che bombarda indiscriminatamente la popolazione civile. E dopo una vittoria così in Europa, potremo passare anche agli altri governi. Il regime saudita non è l’unico a sfruttare questi traffici: i grandi produttori di armi europei stanno guadagnando miliardi grazie al massacro in Yemen! L'Italia è uno dei più grossi esportatori di armi al mondo e l'Arabia è uno dei nostri maggiori clienti. Se non agiamo subito, l'influenza delle grandi aziende sui politici rischia di far continuare questo orrore ancora a lungo.
Wael* è un membro di Avaaz in Yemen che finora è riuscito a sopravvivere agli attacchi che ogni giorno colpiscono il suo Paese. Il suo messaggio per tutti noi è che “la storia si ricorderà di chi ha contribuito a portare la pace”. Agiamo subito, per Wael, la sua famiglia, e milioni di altre persone. Partecipa e condividi la campagna, abbiamo poche ore per essere determinanti nel fermare la vendita di armi all’Arabia:
https://secure.avaaz.org/it/saudi_arms_deal_it/?bXGknib&v=72832&cl=9484350254
Quello che rende speciale la nostra comunità è proprio questa connessione che riusciamo a creare oltre ogni confine, in tutto il mondo, per ottenere il cambiamento e rompere il silenzio. Ora dobbiamo fare quello che sappiamo fare meglio, agire velocemente e in massa: possiamo salvare milioni di vite in pericolo.
Con speranza,

Ai membri del Parlamento europeo, ai Capi di stato di Italia, Gran Bretagna, Stati Uniti, Canada, Germania, Francia e tutti gli altri Paesi che hanno accordi di vendita di armi con l'Arabia Saudita: Da tutto il mondo vi chiediamo con forza di sospendere immediatamente ogni accordo di vendita di armi all’Arabia Saudita fino a quando il Paese non fermerà i suoi attacchi in Yemen e darà inizio a un vero processo di pace. Una recente inchiesta dell’ONU ha documentato ben 119 violazioni del diritto umanitario internazionale: è inaccettabile far finta di niente e ignorare che l’Arabia Saudita utilizzi le armi vendute dai nostri Governi per bombardare indiscriminatamente la popolazione civile.

Sono fiero dei nostri europarlamentari che sostengono l'embargo sulle armi vendute all'Arabia Saudita.   L'inchiesta dell'ONU sulle atrocità saudite in Yemen mi ha sconvolto.  Credo nei diritti umani e diritto umanitario internazionale, e non voglio che l'Europa sia in alcun modo coinvolta in questi attacchi.    Se continuiamo a vendere armi all'Arabia Saudita, saremo complici anche noi di questi attacchi indiscriminati sui civili.   Vi chiedo di sostenere l'urgente mozione per l'embargo sulle armi questo martedì, e di garantire che non venga indebolita o rimandata.
=================
Le 13 figure negli occhi della Madonna di Guadalupe, Rivelano un messaggio della Vergine Maria: davanti a Dio, gli uomini e le donne di tutte le razze sono uguali, Gary Burleigh, Pildorasdefe.net 15 giugno 2015. Gli occhi della Madonna di Guadalupe costituiscono un grande enigma per la scienza, come hanno rilevato gli studi dell'ingegner José Aste Tönsmann del Centro di Studi Guadalupani di Città del Messico.
La storia
Alfonso Marcué, fotografo ufficiale dell'antica Basilica di Guadalupe di Città del Messico, ha scoperto nel 1929 quella che sembrava l'immagine di un uomo barbuto riflessa nell'occhio destro della Madonna. Nel 1951 il disegnatore José Carlos Salinas Chávez ha scoperto la stessa immagine mentre osservava con una lente d'ingrandimento una fotografia della Madonna di Guadalupe. L'ha vista riflessa anche nell'occhio sinistro, nello stesso posto in cui si sarebbe proiettato un occhio vivo.
Parere medico e il segreto dei suoi occhi
Nel 1956 il medico messicano Javier Torroella Bueno ha redatto il primo rapporto medico sugli occhi della cosiddetta Virgen Morena. Il risultato: come in qualsiasi occhio vivo si compivano le leggi Purkinje-Samson, ovvero c'è un triplice riflesso degli oggetti localizzati davanti agli occhi della Madonna e le immagini si distorcono per la forma curva delle sue cornee.
Nello stesso anno, l'oftalmologo Rafael Torija Lavoignet ha esaminato gli occhi della Santa Immagine e ha confermato l'esistenza nei due occhi della Vergine della figura descritta dal disegnatore Salinas Chávez.
Inizia lo studio con processi di digitalizzazione
Dal 1979, il dottore in sistemi computazionali e laureato in Ingegneria Civile José Aste Tönsmann ha scoperto il mistero racchiuso dagli occhi della Guadalupana. Mediante il processo di digitalizzazione di immagini per computer, ha descritto il riflesso di 13 personaggi negli occhi della Virgen Morena, in base alle leggi di Purkinje-Samson.
Il piccolissimo diametro delle cornee (di 7 e 8 millimetri) fa escludere la possibilità di disegnare le figure negli occhi, se si tiene conto del materiale grezzo sul quale è immortalata l'immagine.
I personaggi trovati nelle pupille
Il risultato di 20 anni di attento studio degli occhi della Madonna di Guadalupe è stata la scoperta di 13 figure minuscole, afferma il dottor José Aste Tönsmann. http://it.aleteia.org/2015/06/15/le-13-figure-negli-occhi-della-madonna-di-guadalupe/

Cattolici e ortodossi: l’ABC delle differenze e dei punti in comune. Perché l'incontro tra Papa Francesco e il Patriarca Kirill è storico? Risponde Manuel Nin, nuovo Esarca Apostolico di Grecia per i fedeli di rito bizantino Per la prima volta nella Storia si incontreranno un Papa della Chiesa cattolica e un Patriarca della Chiesa ortodossa russa. Dopo un’antichissima divisone, Papa Francesco e il patriarca di Mosca Cirillo si incontreranno venerdì 12 febbraio a Cuba, durante la visita che il Pontefice farà prima di andare in Messico.
Per analizzare le prime conseguenze di questo evento, Aleteia ha intervistato padre Manuel Nin, benedettino spagnolo cattolico di rito orientale.
“I risultati si vedranno nei prossimi mesi, o forse anni. Ma più che ‘profetizzare’ ciò che potrebbe accadere, è preferibile rimanere nella straordinarietà di questo presente, che mette enfasi sull’importanza di un incontro fraterno“, ha detto.
Il luogo – Entrambi i leader si troveranno in un viaggio in America Latina, non è un incontro improvvisato. E accadrà fuori dell’Europa, epicentro dello scisma del 1054. Lontano dalle sedi ufficiali delle due chiese: Città del Vaticano e Mosca.
“Si è cercata una coincidenza cronologica dei due viaggi in America Latina. Poi si è trovato il punto di incontro, soprattutto per quanto riguarda il ‘campo neutro’ in cui i due possono incontrarsi e parlare”, ha detto padre Nin, che Francesco ha recentemente nominato Esarca Apostolico di Grecia per i fedeli di rito bizantino.
All’aeroporto internazionale José Martí dell’Avana è stata firmata una dichiarazione congiunta tra i primati delle due Chiese cristiane che non sono ancora in piena comunione, aprendo a un possibile nuovo cammino di riconciliazione.
La Chiesa ortodossa russa ha – per numero di fedeli – una notevole influenza nel cristianesimo orientale, contando quasi 165 milioni dei 250 milioni di cristiani ortodossi in tutto il mondo.
Che cosa c’è in gioco? “Vorrei sottolineare l’unità, che è in effetti ciò a cui dovrebbero tendere tutti i cristiani”, ha detto il sacerdote, dal 1999 rettore del Pontificio Collegio Greco di Roma.
Dal punto di vista della fede questo incontro è importante anche per chi è credente (mediante il battesimo): “La cosa importante è che i cristiani – che per mille anni hanno avuto queste divisioni, queste incomprensioni, o a volte ignoranza reciproca – cerchino di ricostruire la piena comunione tramite il Vangelo, tramite la parola di Gesù; è evidente che quando Gesù prega il Padre nel Vangelo di Giovanni, lo fa affinché tutti siano uno”, ha detto.
Sia il sogno di Giovanni Paolo II che gli sforzi silenziosi di Benedetto XVI (che aveva anche conosciuto Kirill, prima che fosse patriarca) sono segmenti della strada che porta alla conquista ecumenica che Papa Bergoglio è riuscito a custodire.
“È un incontro più che positivo, che per molteplici ragioni non era stato possibile realizzare nei decenni precedenti”, ha osservato Nin.
Ma perché è stato più complicato l’incontro con Kirill – Patriarca di Mosca e di tutta la Russia – che con il Patriarca di Costantinopoli, Bartolomeo I?
“Ogni Chiesa ortodossa è una chiesa autocefala, quindi, indipendente. E la via del dialogo, dell’incontro e della relazione con le altre Chiese cristiane ha un suo ritmo”, ha detto il professore di teologie orientali in diverse università pontificie e istituti romani.
È evidente che l’incontro fraterno tra il Papa e il Patriarca di Costantinopoli è stato più veloce rispetto a quello con la Chiesa di Mosca.
Sul volo verso Roma, di ritorno da Ankara, Francesco aveva dichiarato che, a causa della guerra in Ucraina, “il povero (Kirill) ha molti problemi e l’incontro con il Papa è passato in secondo piano. Ma entrambi vogliamo incontrarci e andiamo verso questo obiettivo”.
Nella sua analisi, Nin conferma che si tratta di un “incontro storico in quanto tra due chiese che non sono in piena comunione. Non ci sono stati altri momenti di incontro tra il Papa e il Patriarca di Mosca”.
Quindi, si tratta di una nuova fase nelle relazioni tra cattolici e ortodossi, che inizia a prendere forma dopo anni di conversazioni riservate.
L’esperto ha infatti confermato che nel corso degli ultimi anni vi sono stati incontri personali tra alcuni cardinali e dei metropoliti russi.
“Ma questo evento presente è importante perché sono i due capi delle chiese ad incontrarsi. Questo di per sé è molto positivo, e certamente porterà ad una più profonda comprensione di ciascuna delle due Chiese e alla fratellanza nelle comunità cristiane, che è la cosa più importante”, ha osservato.
Nin mette enfasi sugli aspetti più positivi dell’incontro – nonostante le differenze teologiche, a partire dalle discussioni a causa del “primato del Successore di Pietro“.
“Le Chiese ortodosse riconoscono un primato d’onore come servizio e non come giurisdizione del Papa. La questione del primato è presente anche nelle attuali discussioni delle commissioni teologiche“. http://it.aleteia.org/2016/02/11/cattolici-e-ortodossi-labc-delle-differenze-e-dei-punti-in-comune/
=========
Erdogan deve essere compreso, se, lui non approfitta adesso: di una Siria dilaniata da lui, con 5 anni di terrorismo islamico, chi gli darà più il Sultanato? Quindi Grecia, Egitto, Israele, Balcani la Sicilia e la Spagna? TUTTI RIDERANNO DI LUI! io dico che Erdogan si mette l'elmetto e si fa avanti!

ABBIAMO UN PROBLEMA ERDOGAN NAZISTA, CHE INVADE CON L'ESERCITO UNA NAZIONE SOVRANA, ED ALLA NATO VA BENE ANCHE COSì!  14 FEB - "Assad è l'unica autorità legittima in Siria in questo momento", allontanarlo "vorrebbe dire il caos". Lo dice il premier russo Dmitry Medvedev in un'intervista a EuroNews. "Noi non abbiamo mai detto che la permanenza di Assad è la questione principale in questo processo, semplicemente crediamo che al momento non c'è nessun'altra autorità legittima", ha aggiunto, ribadendo che la sua uscita di scena porterebbe al "caos, come abbiamo visto diverse altre volte in Medio Oriente quando Paesi sono collassati, come in Libia".
14 FEB - La Turchia "ha colpito con la sua artiglieria le postazioni dell'Esercito siriano nel nord della provincia di Aleppo": lo afferma un comunicato del governo di Damasco citato da Russia Today. I bombardamenti "proseguono anche oggi". Ieri Ankara ha colpito postazioni delle forze curdo-siriane del Pyd, nella zona di Azaz. Si tratta, recita il testo, di un "sostegno diretto al terrorismo" da parte della Turchia.
WASHINGTON, 14 FEB - La Russia deve cessare i bombardamenti in Siria contro l'opposizione moderata (al-Nursa) al regime di Bashar al Assad (quella che ha fatto il genocidio di tutti i cristiani e di tutti gli sciiti! ). Lo ha detto il presidente Usa Barack Obama al presidente russo Vladimir Putin, nel corso della telefonata di oggi tra i due. Lo sottolinea la Casa Bianca, riferendo della conversazione.
14 FEB - La Francia chiede alla Turchia di interrompere i bombardamenti nel nord della Siria contro le forze curdo-siriane del Pyd. Parigi, recita una nota del Quai d'Orsay citata da Cnn Turk, si dice "fortemente preoccupata" per lo sviluppo del conflitto nella regione di Aleppo.
===============
CREDO che il nudo naturale non sia volgare, e che debba essere mostrato, dico artisticamente, senza modalità maliziose! altresì, tu non puoi andare in casa di facebook a dire, quello che può fare, perché, quella è casa sua: gli puoi imporre dei limiti, come lui li può imporre a te: PERCHé SULLA VIA DELLA LIMITAZIONE NON CI PUò ESSERE CONDANNA! Facebook oscura il nudo di Courbet, la Francia: "Processiamo il social network". La vicenda cominciata nel 2011 con la condivisione di un link che mostrava 'L'origine du monde'
http://www.ansa.it/webimages/img_700/2016/2/13/c799ce36c0b0e55b6b4f73a15829a584.jpg
io credo che ci sia santità in tutte le cose che Dio ha fatto!
VOI avete una memoria penosa, questo insegnamento sulla legittima rappresentazione del nudo artistico? io l'ho già fatto anni fa, con gli stessi termini! IO CONDANNO LA PORNOGRAFIA, PERCHé è LA DEGRADAZIONE DELLA DIGNITà UMANA! Tuttavia, concedo una pornografia: secondo la legge naturale, registrata, soltanto, su coppie sposate e, che sia fruibile soltanto dalle 23,00 alle 24,00 di OGNI GIORNO, ovviamente, io non consiglio a nessuno di andare a vedere certe cose!

ovviamente, io ho visto molta pornografia fin dalla mia giovinezza, ed ogni debolezza, ha una sua spiegazione, che, soltanto Dio può giudicare E PUò PERDONARE! MA la pornografia? io credo che la pornografia, non riuscirà mai ad aiutare veramente qualcuno! Quindi alcuni anni fa, IO mi vedevo, come, dimostrazione di dominio personale, una sola volta, ogni 4 mesi, tutta la pornografia più curiosa, che, io mi volevo vedere! Poi, i Farisei Hanno detto, al mio spirito, SE TU NON SEI CAPACE di ELIMINARE COMPLETAMENTE OGNI VISIONE DELLA PORNOGRAFIA, PER TUTTA LA TUA VITA? POI, tu NON POTRESTI MAI ESSERE IL NOSTRO RE! ed io per amore di loro, che, loro sono i FARISEI SpA FED, tutti i sacerdoti di Satana, e i farisei usurai abominazione dell'inferno talmud e kabbalah, TUTTI I NEMICI MORTALI DEL REGNO DI ISRAELE, io sono anni che non vedo più la pornografia, e non la vedrò mai più, fino alla mia morte.. ed in questo modo, io ho dimostrato di avere il controllo sul peccato.. e loro? LORO non credevano possibile una cosa di questo tipo: cioè che io avessi una tale forza e una tale vittoria contro il peccato! QUINDI, questi miei competitori, per il dominio del potere mondiale, loro HANNO PERSO ANCHE QUESTA SCOMMESSA CONTRO DI ME: perché, è impossibile sperare di vincere Unius REI, in uno scontro contro di lui!

fratello SALMAN SAUDI ARABIA ] tu lo sai che, io ti ucciderei molto volentieri, ma, che ci vuoi fare? JHWH mi ha ordinato di perdonare tutti.. ed ha detto: "proprio tutti!"

tutto quello che è stato impostato in ARABIA SAUDITA è follia! ] [ chi crede che, i Palestinesi possano fare impunemente, del terrorismo senza perdere la propria territorialità? LUI NON HA MAI STUDIATO IL DIRITTO INTERNAZIONALE! CON questi 66 anni di terrorismo sharia? i Palestinesi non hanno più diritto, a un solo cmq, quindi, possono sperare di essere ospitati, oppure possono sperare di essere deportati! TUTTA LA LEGA ARABA STESSA NON POTREBBE SOPRAVVIVERE AL SUO NAZISMO DELLA SHARIA, E SE SPERA DI SOPRAFFARE LA EUROPA, a tradimento, IN QUESTA GUERRA MONDIALE, perché c'è un complotto con gli USA in questo senso? POI, COME SPERA DA SOLA DI VINCERE I FARISEI ANGLO AMERICANI SpA SATANA FED, SENZA IL SUPPORTO DI EBREI E CRISTIANI? tutto quello che è stato impostato in ARABIA SAUDITA è follia!

figuratevi cosa io ho dovuto leggere in questi 30 anni, DI OSSERVATORIO SUL MaRTIRIO DEI CRISTIANI, circa quello che hanno fatto ai Copti dell'Egitto: stupri, conversioni forzate, matrimoni forzati, i bambini al Cairo venivano scagliati come pupazzi sotto gli occhi dei loro genitori, dal 6°piano, e la polizia era in strada a ridere! ] è INIMMAGINABILE: quello che hanno fatto ai copti! [ LA SHARIA PUò FINIRE CON ME PACIFICAMENTE, OPPURE, PUò FINIRE SENZA DI ME TRAGICAMENTE A LIVELLO MONDIALE: ed in questo caso l'ISLAM sparirà! [ "Giulio fu preso dalla polizia" Fonti egiziane al New York Times: Il ragazzo "ha reagito bruscamente, si è comportato come un duro", sostengono le fonti. Chi ha fermato Regeni "ha pensato fosse una spia" Egitto: annullata la condanna per l'uccisione dell'attivista-icona L'addio a Giulio Regeni, i funerali a Fiumicello. La mamma: "Grazie, mi hai insegnato tanto"

Antonio SOCCI, I NUOVI PERSEGUITATI, indagine sulla intolleranza nel nuovo secolo del martirio, ed:. PIEMME ] ed io non credo che ci dovrebbe essere un qualche infelice predestinato a scendere all'inferno, che deve dare del bugiardo ad UNIUS REI! [ Indagine sulla intolleranza anticristiana nel nuovo secolo del martirio è un libro ... Socci Antonio - I nuovi perseguitati. ... Autore, Socci Antonio. Prezzo, € 8,90. Dati, 2002, 159 p. Editore, Piemme

Vladic Isakov · Top Commenter
So where are the moderates Obama wants to arm. The region is a cesspool of crazy Muslim terrorist's. I say carpet bomb the Iraq syrian region get all the groups in one shot. After evacuating refugees and peaceful people. Allora dove sono i moderati che Obama vuole armare. La regione è un pozzo nero di pazzo terrorista musulmano. Dico tappeto bomba della regione siriana Iraq ottenere tutti i gruppi in un solo colpo. Dopo evacuazione profughi e gente pacifica.
    Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
    Yes, there is not: are moderate Islamic shariah nazi terrorists: genocide at all infidels..
    only the Satanists 322: "skull and bones": CIA IMF, World Bank, worship the talmud, imperialism gay Gender, Obama BORN-Bildenberg, Freemasons, could do all this evil, OIC, UN, shariah nazi, for kill all dhimmis slaves, against all mankind, and kill Israel..
    soltanto i satanisti 322: "teschio con le ossa": CIA FMI, Banca Mondiale, culto talmud, Obama Gender, NATO-Bildenberg, massoni, potevano fare tutto questo male, shariah OIC, ONU, per dhimmi schiavi, contro tutto il genere umano
    si, non esistono: islamici moderati, sono tutti terroristi shariah nazi: genocidio a tutti gli infedeli.
======================
l'unico pericolo di questi ragazzi Gender, è che possono lavorare troppo con il buco di dietro! .. e poi facciamo Sodoma a tutti ideologia Gender a tutti nelle scuole per legge! ] in realtà qelo che serve ai popoli è la sovranità monetaria! SIANO I BENVENUTI TUTTI COLORO CHE PARLANO IN QUESTO MODO! ] [ confermano il primato di Syriza, il partito di sinistra radicale guidato da Alexis Tsipras, nei confronti di Nea Dimokratia, il partito di centro-destra del premier Antonis Samaras.
This is the logic of the shariah, throughout the Arab League are NAZIS without freedom of RELIGION! Without Reciprocity, Without Secularism, Without HUMAN RIGHTS! UN is the WHORE of SATAN ROTHSCHILD, that will kill Israel and JEWISH CHRISTIAN Civilization, ... AND IF DEMOCRACY MEANT SOMETHING, FOR, THE PHARISEES ILLUMINATI BILDENBERG, WOULD NOT HAVE GONE TO MAKE THE GENOCIDE OF THE PEOPLE OF THE RUSSIAN-SPEAKING all innocent PEOPLE, IN DOMBASS! ]
New Isis appeal, kill unbelievers, spokesman for jihadists on Twitter, "in any way"] then where are the moderates that Obama wants to arm. The region is a cesspool of crazy Muslim terrorist. I say carpet bomb Syrian region Iraq get all in one fell swoop. After evacuating refugees and peaceful people.
questa è la logica della shariah, in tutta la LEGA ARABA, INFATTI, SONO NAZISTI SENZA LIBERTà DI RELIGIONE! SENZA RECIPROCITà, SENZA LAICITà, SENZA DIRITTI UMANI! ONU è LA PUTTANA DI SATANA ROTHSCHILD, CHE, UCCIDERà ISRAELE E LA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA.. E SE, LA DEMOCRAZIA SIGNIFICAVA QUALCOSA, PER, I FARISEI ILLUMINATI BILDENBERG, NON SAREBBERO ANDATI A FARE IL GENOCIDIO DEL POPOLO DEI RUSSOFONI NEL DOMBASS! ]
Nuovo appello Isis, uccidete miscredenti, Portavoce jihadisti su Twitter, "in qualunque modo" ] Allora dove sono i moderati che Obama vuole armare. La regione è un pozzo nero di pazzo terrorista musulmano. Dico tappeto bomba della regione siriana Iraq ottenere tutti i gruppi in un solo colpo. Dopo evacuazione profughi e gente pacifica.
=========================
Jordan has the military capacity to withstand an advance on its borders by the Islamic State, the Jordanian King asserted Sunday, after 11 members of the extremist group were arrested for an alleged terror plot in the Hashemite Kingdom.
"We have retaliated to several contacts over the past several months to those who have come across our borders or tried to come across our borders," King Abdullah II said in an interview with CBS's Sixty Minutes on Sunday. "So we have been somewhat aggressive to make sure our borders are defended." He added that the kingdom's borders were "extremely secure," and noted that countries in the region were united in their determination to contain the jihadist threat in Syria and Iraq. "ISIS, I think, has triggered an understanding that its time for all of us to make up our minds on the fight of good against evil," he said, using one of several acronyms for the group. "And this brings all of us together from all religions on different sides of the divide are we going to fight the good fight." The Jordanian king went on to state that the threat posed by the Islamic State was unique, in the sense that the group funded itself and was not dependent on foreign factors.
Illustrative photo of Jordanian police. "They can produce within a year, in a year cycle, up to almost a billion dollars worth of oil derivatives that they are obviously selling at a low price about $30 barrel," he said. "Which means they can pay a lot of foreign fighters come to their country. They can buy weapons." Abdullah II contended that the Islamic State's phenomenal surge could have been avoided, had the US and the international community taken action to track and dismantle the extremist group's sources of revenue. "[The rise of the Islamic State] could have been prevented if the international community worked harder together to make sure funding and support to the original groups in Syria were not allowed to get to the extent that they were," he said. "I think we could have done a better job in making sure that earlier on it was identified who the bad people were and action by the international community was taken not to allow that to happen." A security official in Jordan said Sunday that police had arrested 11 members of the Islamic State. The suspects confessed to planning "terrorist operations" in the country, he said.
The 11 alleged IS members "admitted their links to the leadership of the Daesh organisation in Syria and that they were charged with carrying out terrorist operations in Jordan targeting a number of vital interests," the official said, using the IS group's Arabic acronym. Security forces were continuing their investigation into the group, the source added in comments published by state news agency Petra. Earlier this month, Israel told the US that should the extremist group start operating in neighboring Jordan, it will not hesitate to act, according to a Channel 2 TV report which cited diplomatic sources.
The report did not specify what actions Israel might take if Islamic State started impacting upon Jordan, but Israel is wary of its eastern neighbor being challenged by the brutal terror group, and would seek to guard against further inroads that would directly threaten Israel. Islamic State fighters near the border between Syria and Iraq. Israel has provided the US with intelligence and satellite images on Islamic State positions, as well as information on Westerners joining its ranks, to assist Washington in its ongoing operation against the Islamic State, reports earlier this month indicated.
The US has been working on building an international coalition to battle the terror group which has seized large swaths of territory in Iraq and Syria and driven thousands to flee. US President Barack Obama officially announced a campaign this month, largely comprising airstrikes, against the terror group and urged international and regional states to join in the effort. The US has launched over 100 airstrikes on the group's positions since last month.
On Friday,the State Department named 55 countries, including Jordan, as partners in the international coalition against the Islamic State and as contributors in some form or another in the fight against the extremist group.
US Secretary of State John Kerry has also indicated there was a role for Iran in the fight, even as both Washington and Tehran have publicly ruled out direct cooperation. Prime Minister Benjamin Netanyahu speaks during an event marking 10 years to the Menachem Begin Heritage Center in Jerusalem on September 21, 2014. Prime Minister Benjamin Netanyahu has said Israel was doing its part in confronting worldwide jihadist terrorism, though not all of its efforts are known to the public and expressed Jerusalem's full support for the American-led offensive against the Islamic State.
Amid reports that the West may consider easing sanctions on Iran in exchange for its help fighting the Islamic State, Netanyahu on Sunday lambasted such an arrangement as "absurd," saying he'd never accept such a deal.
: Jordanian king says borders 'secure' from Islamic State | The Times of Israel http://www.timesofisrael.com/jordanian-king-says-borders-secure-from-islamic-state/#ixzz3E2nwYVZX
TRA LA GIORDANIA SHARIAH, E ISIS SHARIAH, c'è soltanto unaa differenza di strategia, ma, il metodo nazista che nega la uguaglianza tra gli uomini è lo stesso! ] il pericolo mortale: imminente, della LEGA ARABA contro Israele, rimane tutto in piedi! ] Jordan ha la capacità militare di sopportare un anticipo ai suoi confini da parte dello Stato islamico, il re giordano affermato Domenica, dopo 11 membri del gruppo estremista sono stati arrestati per un presunto complotto terroristico nel Regno hashemita.
"Abbiamo vendicato a più contatti nel corso degli ultimi mesi, a coloro che hanno incontrato i nostri confini o cercato di incontrare i nostri confini," re Abdullah II ha detto in un'intervista con sessanta minuti di CBS di Domenica. "Così siamo stati un po 'aggressivo per assicurarsi che i nostri confini siano difesi." Ha aggiunto che i confini del regno erano "estremamente sicuro", e ha osservato che i paesi della regione sono stati uniti nella loro determinazione a contenere la minaccia jihadista in Siria e in Iraq. "ISIS, credo, ha innescato una comprensione che il suo tempo per tutti noi per rendere le nostre menti sulla lotta del bene contro il male", ha detto, utilizzando una delle diverse sigle per il gruppo. "E questo porta tutti noi insieme da tutte le religioni su diversi lati della divisione stiamo andando a combattere la buona battaglia." Il re giordano ha poi affermato che la minaccia rappresentata dallo Stato islamico era unico, nel senso che il gruppo stesso finanziato e non era dipendente da fattori estranei.
Foto illustrativa della polizia giordana. "Possono produrre entro un anno, in un ciclo anno, fino a quasi un miliardo di dollari di derivati ​​del petrolio che sono ovviamente vendendo ad un prezzo basso circa $ 30 al barile," ha detto. "Il che significa che possono pagare un sacco di combattenti stranieri vengono nel loro paese. Si possono comprare le armi. "Abdullah II sostenuto che impennata fenomenale dello Stato islamico avrebbe potuto essere evitata, ha avuto gli Stati Uniti e la comunità internazionale intrapreso azioni per monitorare e smantellare le fonti del gruppo estremista di reddito. "[L'ascesa dello Stato islamico] avrebbe potuto essere evitato se la comunità internazionale ha lavorato duro insieme per assicurarsi i finanziamenti e il sostegno ai gruppi originali in Siria non sono stati autorizzati a raggiungere la misura in cui essi erano," ha detto. "Penso che avremmo potuto fare un lavoro migliore nel fare in modo che in precedenza è stato identificato che le persone cattive sono state e sono state adottate misure da parte della comunità internazionale a non permettere che ciò accada." Un funzionario della sicurezza in Giordania ha detto Domenica che la polizia aveva arrestati 11 membri dello Stato islamico. I sospetti confessato di pianificazione "operazioni terroristiche" nel paese, ha detto.
Il 11 presunti membri IS "ha ammesso i loro legami per la leadership dell'organizzazione Daesh in Siria e che sono stati accusati di svolgere operazioni terroristiche in Giordania mira un certo numero di interessi vitali", ha detto il funzionario, utilizzando acronimo arabo del gruppo IS. Le forze di sicurezza stavano continuando la loro indagine nel gruppo, ha aggiunto la fonte in commenti pubblicati da agenzia di stampa statale Petra. All'inizio di questo mese, Israele ha detto che gli Stati Uniti se il gruppo estremista entrare in funzione nella vicina Giordania, non esiterà ad agire, secondo un rapporto Channel 2 TV che cita fonti diplomatiche.
Il rapporto non ha specificato quali azioni Israele potrebbe prendere se Stato islamico iniziato influenzando la Giordania, ma Israele è diffidare del suo vicino orientale messo in discussione da parte del gruppo terroristico brutale, e avrebbe cercato di evitare ulteriori incursioni che potrebbero minacciare direttamente Israele. Combattenti stato islamico vicino al confine tra Siria e Iraq. Israele ha fornito gli Stati Uniti con intelligenza e immagini satellitari sulle posizioni degli Stati islamici, così come informazioni su gli occidentali che unisce le sue fila, per assistere Washington nel suo funzionamento in corso contro lo Stato islamico, i rapporti all'inizio di questo mese indicato.
Gli Stati Uniti hanno lavorato sulla costruzione di una coalizione internazionale per combattere il gruppo terroristico che ha sequestrato vaste aree di territorio in Iraq e in Siria e migliaia spinti a fuggire. Il presidente Usa Barack Obama ha annunciato ufficialmente una campagna di questo mese, che comprende gran parte attacchi aerei, contro il gruppo terroristico e ha esortato gli stati internazionali e regionali a partecipare allo sforzo. Gli Stati Uniti hanno lanciato oltre 100 attacchi aerei sulle posizioni del Gruppo dal mese scorso.
Venerdì scorso, il Dipartimento di Stato ha nominato 55 paesi, tra cui la Giordania, come partner della coalizione internazionale contro lo Stato islamico e come collaboratori in una forma o un altro nella lotta contro il gruppo estremista.
Segretario di Stato americano John Kerry ha anche indicato c'era un ruolo per l'Iran nella lotta, anche come sia Washington e Teheran hanno pubblicamente escluso cooperazione diretta. Il primo ministro Benjamin Netanyahu parla durante una manifestazione di marcatura 10 anni per la Menachem Begin Heritage Center a Gerusalemme il 21 settembre 2014 il primo ministro Benjamin Netanyahu ha detto che Israele stava facendo la sua parte nell'affrontare il terrorismo jihadista in tutto il mondo, anche se non tutti i suoi sforzi sono noti al pubblico e ha espresso pieno sostegno di Gerusalemme per l'offensiva guidata dagli americani contro lo Stato islamico.
Tra i rapporti che l'Occidente può considerare alleggerire le sanzioni contro l'Iran in cambio del suo aiuto per combattere lo Stato islamico, Netanyahu la Domenica biasimato un accordo del genere come "assurda", dicendo che non aveva mai accettato un tale accordo.
: Re giordano dice confini 'sicura' da Stato islamico | The Times of Israel http://www.timesofisrael.com/jordanian-king-says-borders-secure-from-islamic-state/#ixzz3E2nwYVZX
======================

KIEV, Yes! just bullies nazi Merkel Mogherini, of a boiata pretend democracy bildenberg Masonic rothschild troika GENDER gay lobby ideology imperialism sodom to all, usurocrazia BORN CIA i cannibali IMF Gmos, micro-chip into ass, without monetary sovereignty! 22 SEP-Ukrainian Government forces have begun the withdrawal of heavy weapons, including artillery, at 15 km from the area occupied by the separatists, as provided for in the agreement of 19 September in Minsk. This was announced by the spokesman for the Ukrainian Security Council Andrii Lisenko at a press conference in Kiev.

KIEV, si! proprio i bulli, della boiata di una finta democrazia massonica bildenberg rothschild troika GENDER ideologia, usurocrazia NATO CIA i cannibali FMI Gmos, micro-chip into ass, senza sovranità monetaria! 22 SET - Le forze governative ucraine hanno iniziato il ritiro delle armi pesanti, inclusa l'artiglieria, a 15 chilometri dalla zona occupata dai separatisti, come previsto dall'accordo di Minsk del 19 settembre. Lo ha annunciato il portavoce del Consiglio di sicurezza ucraino Andrii Lisenko in una conferenza stampa a Kiev.
=====================
Microsoft [living@live.it] sorry my dear [this is] my cell phone number: for the double pass, was picked up: stolen, here are the complicity of the telephone companies, that are in cahoots with the CIA, in fact the code sent to my phone has not been received by me!!
Account Microsoft [ living@live.it] sorry my dear [ questo è sicuro ] il mio numero di cellulare: per il doppio passaggio, è stato captato, qui ci sono le complicità delle compagnie telefoniche, che, sono in combutta con la CIA, infatti il codice inviato al mio cellulare non è stato recepito da me!!
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
live.it] sorry my dear [I can't wear your service, nothing is served, double telephone switching, 3 days, it took the CIA to Satanists hacherare my mail living@live.it!] GOODBYE! questi, 93.43.157.77 sono i criminali e lavorano da Bari! 93.43.157.77 [ ora, sono costretto a distruggere questo servizio mail! ] a cosa è servito il doppio passaggio?, perché tu non hai avvisato il mio telefono? come Bush 322 LaVey culto ti ha messo una pistola in cul*o?
Account Microsoft [ living@live.it] sorry my dear [ I can't wear your service, nothing is served, double telephone switching, 3 days, it took the CIA to Satanists hacherare my mail living@live.it!] GOODBYE! These 93.43.157.77 are criminals and work from Bari! 93.43.157.77 [now, I have to destroy this email service!] to what is served the double pass?, why, you haven't warned, my phone? as Bush CIA worship the 322 LaVey cannibals, did they put a gun in cul*orASS yours?
live.it ] sorry my dear [ io non posso più usure il tuo servizio, a nulla è servito, il doppio passaggio telefonico, hanno impiegato 3 giorni, i satanisti della CIA ad hacherare il mio mail living@live.it! ] ADDIO!
live.it ] sorry my dear [ io non posso più usure il tuo servizio, a nulla è servito, il doppio passaggio telefonico, hanno impiegato 3 giorni, i satanisti della CIA ad hacherare il mio mail living@live.it! ] ADDIO!
Account Microsoft Accedi [ Immetti il codice di sicurezza ] Se ******8054 corrisponde alle ultime 4 cifre del numero di telefono del tuo account, ti invieremo un codice. ] no, il mio codice lo ha ricevuto la CIA, ed a me non è giunto!

sarò bloccato per le prossime 24 ore! non posso più lavorare come commentatore politico! perché, io devo proteggermi dagli hacker della CIA! sorry ] ma a Re dell'Arabia Saudita Abdullah, io voglio dire: Caino ove è tuo fratello Abele?" 9 Allora il Signore disse a Caino: «Dov'è Abele, tuo fratello?». Egli rispose: «Non lo so. Sono forse il guardiano di mio fratello?». 10 Riprese: «Che hai fatto? La voce del sangue di tuo fratello grida a me dal suolo! 11 Ora sii maledetto lungi da quel suolo che per opera della tua mano ha bevuto il sangue di tuo fratello. 12 Quando lavorerai il suolo, esso non ti darà più i suoi prodotti: ramingo e fuggiasco sarai sulla terra». 13 Disse Caino al Signore: «Troppo grande è la mia colpa per ottenere perdono! MA ADESSO COME FARò, A RIPRENDERE LE COMUNICAZIONI DEL MIO CELLULARE? I MESSAGGI DEL MIO CELLULARE TIM, LI RICEVE LA CIA.. E NON SEMPRE, MI VENGONO REINDIRIZZATI!