rubli SALMAN yuan veri

non credo che, nel mondo ci sia un solo cretino che credi che, TURCHIA e ARABIA SAUDITA STANNO ANDANDO IN SIRIA PER CONTRASTARE ISIS! VANNO CONTRO ASSAD SCIITA, SOLTANTO, E NON CERTO PER LIBERARGLI LA SIRIA DAI LORO TERRORISTI SUNNITI! E NOI LA NATO, NOI CHE, C'ENTRIAMO IN TUTTO QUESTO? L’Arabia saudita invia i suoi primi cacciabombardieri F-15 alla base turca di Incirlik, in vista di una offensive militare in Siria, e l’artiglieria di Ankara continua a colpire le postazione dei guerriglieri curdi dell’Ypg a Nord di Aleppo. Questa mattina sono arrivate alla base nel Sud della Turchia i primi jet sauditi, nell’ambito della coalizione anti-Isis, come annunciato ieri Ahmed al-Assiri, consigliere e portavoce del ministero della Difesa di Riad, precisando che per il momento sarebbero stati inviati solo velivoli e non “truppe di terra”.

monopolio del mercato del petrolio ] tutto in palese opposizione al DIRITTO INTERNAZIONALE, già perché introdurre TERRORISTI jihadisti in Siria, DA PARTE DI ERDOGAN, è UN DIRITTO internazionale dei SACERDOTI DI SATANA SULL'ALTARE dei cannibali della CIA! e CHE ASSAD POSSA DISCUTERE CON TRUPPE DI TERRORISTI MERCENARI CHE, NON SONO NEANCHE SIRIANI? è PURA FOLLIA! ECCo PERCHé STANNO FACENDO QUESTA INVASIONE DI TERRA.. MA, LA RESPONSABILITà DI AVERE DILANIATO LA SIRIA, e realizzato ogni tipo di pulizia etnica, RICADE TUTTA SULLA CIA, CHE LO HA FINANZIATO E PERMESSO, AL PARI DEI PAESI DEL GOLFO, E RICORDO CHE TUTTO questo disastro è iniziato, soltanto, PER FAR PASSARE una CONDUTTURA di GAS METANO DAI PAESI del GOLFO IN EUROPA! Infatti USA e SAUDITI non vogliono lasciare a nessuno il monopolio del mercato del petrolio ] [ le preoccupazioni Ankara e Riad sono altre. I gruppi di insorti legati alle due potenze sunnite stanno crollando ad Aleppo, ormai circondata, dove la battaglia si concentra nel sobborgo di Haritan, sottoposto fra ieri e questa mattina ad almeno venti raid.  [ Obici da 115 millimetri ] Più a nord i guerriglieri crudi hanno sbaragliato i ribelli arabi e turkmeni che tenevano la base di Menagh (o Minnigh). Proprio la base è stata questa mattina sottoposta a un secondo giorno di bombardamenti da parte dell’artiglieria turca, con i potenti obici da 155 millimetri. La base si trova a meno di 20 chilometri dalla frontiera.
=================
QUESTA è DIVENTATA LA EUROPA DI CHI? FUORI DALL'EUROPA E DALLA NATO SUBITO .. Ucraina, nazionalisti bloccano camion da Russia verso Europa: Kiev rischia multa da UE, 14.02.2016 (In precedenza in varie regioni gruppi di nazionalisti ucraini avevano bloccati i camion russi, in viaggio verso l'Europa. Inizialmente ha iniziato il blocco la Transcarpazia, dopodichè l'azione di boicottaggio si è diffusa in una serie di altre regioni. Bloccare i camion provenienti dalla Russia che attraverso l'Ucraina sono diretti in Europa potrebbe costare salate multe a Kiev, ritiene l'analista politico ucraino Konstantin Bondarenko. In precedenza, in alcune regioni dell'Ucraina sono stati bloccati i camion russi che viaggiano in transito attraverso l'Ucraina. Il blocco è iniziato nella Transcarpazia e in seguito hanno aderito all'azione di boicottaggio diverse altre regioni. Il politologo ha spiegato che quasi tutti i prodotti su cui viaggiano i camion sono stati pagati, pertanto sono di proprietà degli europei e non dei russi. "Tutta le merci in viaggio verso i territori della UE non sono sotto sanzioni, pertanto vengono trasportate nel pieno rispetto delle leggi. I clienti europei hanno tutto il diritto di avanzare pretese all'Ucraina e di pretendere dal governo la ripresa delle forniture interrotte e chiedere che vengano consegnate ai consumatori in tempo. In caso contrario, l'Ucraina rischia multe salate," — Bondarenko ha scritto sulla sua pagina di Facebook. A questo proposito, l'analista ha ricordato che il 16 aprile che si svolgerà un referendum sull'accordo di associazione tra l'Ucraina e l'Unione Europea. "Chi soffre? La Russia? Tra l'altro tra meno di 2 mesi in Olanda c'è un referendum. Ricordate?", — Conclude Bondarenko. In risposta la Russia ha sospeso il passaggio dei mezzi pesanti dall'Ucraina: http://it.sputniknews.com/economia/20160214/2094022/Trasporto.html#ixzz40A8tpiIK

la NATO STA FACENDO UNA GUERRA DI AGGRESSIONE CONTRO LA SIRIA, è INIZIATA LA INVASIONE DI TERRA! ] [ Damasco, truppe Turchia hanno sconfinato. Lettera a Onu,'100 militari e 12 pickup armati in ultime 24 ore'. 14 febbraio 2016. 14 FEB - Damasco accusa la Turchia: "12 pickup armati e circa 100 militari sono entrati nelle ultime 24 ore nel nostro territorio nei pressi del valico di Bab al-Salameh, nei pressi dell'aerea di Azaz colpita dall'artiglieria di Ankara". Lo si legge in una lettera del ministero degli Esteri siriano, citata dall'agenzia ufficiale Sana, inviata al segretario generale dell'Onu e alla presidenza del Consiglio di sicurezza.
ROMA, 14 FEB - La Russia "fallirà nel suo tentativo di salvare Bashar al Assad", così come l'Iran. Lo dice il ministro degli Esteri saudita, Adel al-Jubeir, citato dai media panarabi, in conferenza stampa a Riad. Mosca "deve fermare i suoi raid aerei contro l'opposizione moderata siriana", ha aggiunto l'alto responsabile saudita. La caduta di Assad "è solo questione di tempo, prima o dopo il regime cadrà, aprendo la strada per una nuova Siria senza Assad", ha concluso Jubeir.
 14 FEB - La Turchia "ha colpito con la sua artiglieria le postazioni dell'Esercito siriano nel nord della provincia di Aleppo": lo afferma un comunicato del governo di Damasco citato da Russia Today. I bombardamenti "proseguono anche oggi". Ieri Ankara ha colpito postazioni delle forze curdo-siriane del Pyd, nella zona di Azaz. Si tratta, recita il testo, di un "sostegno diretto al terrorismo" da parte della Turchia.
14 FEB - "Non lasceremo che la situazione in Siria vada come vogliono le nazioni ribelli, prenderemo le misure necessario in tempo": lo ha detto il vice capo di Stato maggiore iraniano, Masoud Jazayeri, ammonendo Riad sul prospettato intervento di terra. "L'Arabia Saudita ha utilizzato tutto ciò che aveva a disposizione in Siria e ha fallito, non solo lì ma anche in Yemen", ha aggiunto alla tv iraniana Al-Aalam, definendo l'ipotesi di invio di truppe sul terreno come un "bluff", un atto di "guerra psicologica".
====================
la NATO STA FACENDO UNA GUERRA DI AGGRESSIONE CONTRO LA SIRIA, è INIZIATA LA INVASIONE DI TERRA! ] [ tutta questa Guerra Mondiale nascerà perché gli USA hanno detto che Assad è illegittimo! MA NESSUNO CHE SIA SANO DI MENTE, POTREBBE DIRE UNA COSA DEL GENERE!
===================
conflitto DIPLOMATICO ITALIA TURCHIA! ] [ La Farnesina non ha ancora risposto alla richiesta di spiegazioni avanzata dal parlamentare. Turchia, annullata la visita della Commissione esteri. “Ankara non vuole il filo-curdo Palazzotto” L'esponente di Sinistra Italiana ha deciso di autosospendersi fino a quando il ministero guidato da Gentiloni non avrà chiarito i motivi della cancellazione. Il vicepresidente della Commissione Esteri alla Camera, Erasmo Palazzotto, ha deciso di autosospendersi fino a quando la Farnesina avrà risposto alla richiesta di spiegazioni riguardo all’annullamento della visita della delegazione in Turchia.
==========
ok ma chi sono i ribelli? SONO LA SOLITA INTERNAZIONALE ISLAMICA: OVVIAMENTE! SONO AL 60%: NON SIRIANI, che sono andati in Siria a fare il genocidio per nome e per conto di Erdogan e Salman! QUESTI RIBELLI DEVONO ESSERE GIUSTIZIATI! ] [ Siria, Obama a Putin: "Basta bombardamenti sui ribelli" ] oppure ONU deve dire che è legittimo usare il terrorismo islamico, ed in questo caso, certo, i bombardamenti termineranno! ] [ Dopo i segnali da guerra fredda, in una telefonata i due leader si sono impegnati a rafforzare gli sforzi diplomatici contro il terrorismo in Medio Oriente. La tensione nell'area resta altissima. Con nuove minacce da Arabia Saudita e Turchia
================
chi conosce la identità dei ribelli inviati da Turchia e Arabia Saudita, i terroristi moderati di Obama che hanno fatto il genocidio? Come chiederete il voto adesso ai cadaveri siriani? QUINDI IN SIRIA VOTERANNO I CANNIBALI TURCHI E SAUDITI se non vengono uccisi tutti! ]   Russian PM warns US, Saudis against starting ‘permanent war’ with ground intervention in Syria. Published time: 12 Feb, 2016 06:10 Russian PM Dmitry Medvedev told German media that sending foreign troops into Syria could unleash “yet another war on Earth.” The warning follows increasingly aggressive statements made by Saudi Arabia and Turkey amid Bashar Assad’s gains in Aleppo.
“All sides must be compelled to sit at the negotiating table, instead of unleashing yet another war on Earth,” Medvedev told Germany’s Handelsblatt newspaper. “Any kinds of land operations, as a rule, lead to a permanent war. Look at what’s happened in Afghanistan and a number of other countries. I am not even going to bring up poor Libya.”
Russo PM Dmitry Medvedev ha detto ai media tedeschi che l'invio di truppe straniere in Siria potrebbe scatenare "un'altra guerra sulla Terra". L'avvertimento segue sempre più aggressive dichiarazioni fatte da Arabia Saudita e la Turchia tra i guadagni di Bashar Assad a Aleppo. "Tutte le parti devono essere costretti a sedersi al tavolo delle trattative, invece di scatenare un'altra guerra sulla Terra", Medvedev ha detto al giornale Handelsblatt tedesco. "Eventuali tipi di operazioni di terra, come regola, portano ad una guerra permanente. Guardate cosa è successo in Afghanistan e un certo numero di altri paesi. Non ho nemmeno intenzione di far apparire poveri Libia ".
======================
la posizione degli USA è senza speranza, perché loro non possono dire Assad non è buono per noi, ma al-Nursa è la democrazia! e CHE loro SONO COSì COGLIONI CHE LO HANNO PROPRIO DETTO!
=====================
e finalmente: PACE SIA! CHI NON è SIRIANO ESCA DALLA SIRIA!  "Il comando dell'esercito siriano invita chiunque abbia armi a Dar'a, a Guta (periferia di Damasco), così come nella zona orientale di Aleppo, a deporle per accelerare il processo di disarmo, per normalizzare la situazione e tornare alla vita normale," — si legge in un comunicato delle forze siriane finito a disposizione di "RIA Novosti". Nell'ultimo giorno le forze di Assad sono riuscite a prendere il controllo di diverse zone al confine tra le province di Raqqa e Hama, precedentemente controllare dai jihadisti. Nella giornata di ieri nei territori controllati dai ribelli in Siria sono stati lasciati cadere dei volantini in cui, tra le altre cose, si chiedeva ai fondamentalisti di deporre le armi e arrendersi alle autorità. La scorsa settimana l'esercito siriano ha ripreso il controllo su gran parte del confine con la Turchia nella provincia di Latakia. Come più volte sottolineato dai rappresentanti delle forze armate siriane, il controllo completo della zona di confine è una delle loro priorità, dal momento che taglierebbe i rifornimenti di armi e uomini degli islamisti provenienti da Ankara. Complessivamente occorre mettere in sicurezza quasi 100 chilometri di confine, attraverso cui i mercenari stranieri entrano in Siria per combattere dalla parte dei gruppi terroristici: http://it.sputniknews.com/mondo/20160214/2094174/Siria-terrorismo-Daesh-Hama.html#ixzz40AZlO9n8

 Cari avaaziani, bombardano scuole, ospedali, perfino matrimoni: quello che sta facendo l’Arabia Saudita in Yemen è disgustoso. E lo sta facendo con armi vendute da Italia, Europa, Stati Uniti e Canada. Ma tra 48 ore possiamo ottenere l’impensabile: una vittoria storica contro la vendita di armi ai sauditi. Martedì il Parlamento europeo può finalmente decidere se votare un embargo totale sulla vendita di armi all’Arabia, ma la pressione delle lobby e dei sauditi per bloccare il voto è enorme. Ora più che mai i politici europei devono sentire che da ogni angolo del mondo chiediamo tutti la stessa cosa: resistere e dire “NO” alle atrocità dell’Arabia Saudita. Firma questa campagna urgente per chiedere l’embargo sulle armi e dare tutto il nostro sostegno a chi sta lottando per ottenerlo:
https://secure.avaaz.org/it/saudi_arms_deal_it/?bXGknib&v=72832&cl=9484350254
Le guerre si fanno finire anche così: smettendo di vendere armi a chi le fa. Fino a pochi anni fa sarebbe stato impensabile, perché i rapporti tra i nostri governi e il regime saudita erano troppo forti. Ma anche per i nostri politici sta diventando sempre più difficile ignorare la totale mancanza di rispetto per i diritti umani da parte del regime. L’Europa è a un passo dal votare un embargo, devono solo capire che tutto il mondo li sta guardando.
Una bomba saudita ha ucciso oltre 200 invitati a un matrimonio. Sparano dagli elicotteri sui civili in fuga. È difficile togliersi dalla testa certe immagini, ma è proprio così che le “nostre” armi vengono usate. Lo Yemen si trova in mezzo a una guerra a distanza tra Arabia e Iran, entrambi colpevoli di violenze terrificanti. Questo voto europeo da solo non farà finire la guerra, ma può mandare un messaggio chiaro: non venderemo più armi a un regime che bombarda indiscriminatamente la popolazione civile. E dopo una vittoria così in Europa, potremo passare anche agli altri governi. Il regime saudita non è l’unico a sfruttare questi traffici: i grandi produttori di armi europei stanno guadagnando miliardi grazie al massacro in Yemen! L'Italia è uno dei più grossi esportatori di armi al mondo e l'Arabia è uno dei nostri maggiori clienti. Se non agiamo subito, l'influenza delle grandi aziende sui politici rischia di far continuare questo orrore ancora a lungo.
Wael* è un membro di Avaaz in Yemen che finora è riuscito a sopravvivere agli attacchi che ogni giorno colpiscono il suo Paese. Il suo messaggio per tutti noi è che “la storia si ricorderà di chi ha contribuito a portare la pace”. Agiamo subito, per Wael, la sua famiglia, e milioni di altre persone. Partecipa e condividi la campagna, abbiamo poche ore per essere determinanti nel fermare la vendita di armi all’Arabia:
https://secure.avaaz.org/it/saudi_arms_deal_it/?bXGknib&v=72832&cl=9484350254
Quello che rende speciale la nostra comunità è proprio questa connessione che riusciamo a creare oltre ogni confine, in tutto il mondo, per ottenere il cambiamento e rompere il silenzio. Ora dobbiamo fare quello che sappiamo fare meglio, agire velocemente e in massa: possiamo salvare milioni di vite in pericolo.
Con speranza,

Ai membri del Parlamento europeo, ai Capi di stato di Italia, Gran Bretagna, Stati Uniti, Canada, Germania, Francia e tutti gli altri Paesi che hanno accordi di vendita di armi con l'Arabia Saudita: Da tutto il mondo vi chiediamo con forza di sospendere immediatamente ogni accordo di vendita di armi all’Arabia Saudita fino a quando il Paese non fermerà i suoi attacchi in Yemen e darà inizio a un vero processo di pace. Una recente inchiesta dell’ONU ha documentato ben 119 violazioni del diritto umanitario internazionale: è inaccettabile far finta di niente e ignorare che l’Arabia Saudita utilizzi le armi vendute dai nostri Governi per bombardare indiscriminatamente la popolazione civile.

Sono fiero dei nostri europarlamentari che sostengono l'embargo sulle armi vendute all'Arabia Saudita.   L'inchiesta dell'ONU sulle atrocità saudite in Yemen mi ha sconvolto.  Credo nei diritti umani e diritto umanitario internazionale, e non voglio che l'Europa sia in alcun modo coinvolta in questi attacchi.    Se continuiamo a vendere armi all'Arabia Saudita, saremo complici anche noi di questi attacchi indiscriminati sui civili.   Vi chiedo di sostenere l'urgente mozione per l'embargo sulle armi questo martedì, e di garantire che non venga indebolita o rimandata.
=================
Le 13 figure negli occhi della Madonna di Guadalupe, Rivelano un messaggio della Vergine Maria: davanti a Dio, gli uomini e le donne di tutte le razze sono uguali, Gary Burleigh, Pildorasdefe.net 15 giugno 2015. Gli occhi della Madonna di Guadalupe costituiscono un grande enigma per la scienza, come hanno rilevato gli studi dell'ingegner José Aste Tönsmann del Centro di Studi Guadalupani di Città del Messico.
La storia
Alfonso Marcué, fotografo ufficiale dell'antica Basilica di Guadalupe di Città del Messico, ha scoperto nel 1929 quella che sembrava l'immagine di un uomo barbuto riflessa nell'occhio destro della Madonna. Nel 1951 il disegnatore José Carlos Salinas Chávez ha scoperto la stessa immagine mentre osservava con una lente d'ingrandimento una fotografia della Madonna di Guadalupe. L'ha vista riflessa anche nell'occhio sinistro, nello stesso posto in cui si sarebbe proiettato un occhio vivo.
Parere medico e il segreto dei suoi occhi
Nel 1956 il medico messicano Javier Torroella Bueno ha redatto il primo rapporto medico sugli occhi della cosiddetta Virgen Morena. Il risultato: come in qualsiasi occhio vivo si compivano le leggi Purkinje-Samson, ovvero c'è un triplice riflesso degli oggetti localizzati davanti agli occhi della Madonna e le immagini si distorcono per la forma curva delle sue cornee.
Nello stesso anno, l'oftalmologo Rafael Torija Lavoignet ha esaminato gli occhi della Santa Immagine e ha confermato l'esistenza nei due occhi della Vergine della figura descritta dal disegnatore Salinas Chávez.
Inizia lo studio con processi di digitalizzazione
Dal 1979, il dottore in sistemi computazionali e laureato in Ingegneria Civile José Aste Tönsmann ha scoperto il mistero racchiuso dagli occhi della Guadalupana. Mediante il processo di digitalizzazione di immagini per computer, ha descritto il riflesso di 13 personaggi negli occhi della Virgen Morena, in base alle leggi di Purkinje-Samson.
Il piccolissimo diametro delle cornee (di 7 e 8 millimetri) fa escludere la possibilità di disegnare le figure negli occhi, se si tiene conto del materiale grezzo sul quale è immortalata l'immagine.
I personaggi trovati nelle pupille
Il risultato di 20 anni di attento studio degli occhi della Madonna di Guadalupe è stata la scoperta di 13 figure minuscole, afferma il dottor José Aste Tönsmann. http://it.aleteia.org/2015/06/15/le-13-figure-negli-occhi-della-madonna-di-guadalupe/

Cattolici e ortodossi: l’ABC delle differenze e dei punti in comune. Perché l'incontro tra Papa Francesco e il Patriarca Kirill è storico? Risponde Manuel Nin, nuovo Esarca Apostolico di Grecia per i fedeli di rito bizantino Per la prima volta nella Storia si incontreranno un Papa della Chiesa cattolica e un Patriarca della Chiesa ortodossa russa. Dopo un’antichissima divisone, Papa Francesco e il patriarca di Mosca Cirillo si incontreranno venerdì 12 febbraio a Cuba, durante la visita che il Pontefice farà prima di andare in Messico.
Per analizzare le prime conseguenze di questo evento, Aleteia ha intervistato padre Manuel Nin, benedettino spagnolo cattolico di rito orientale.
“I risultati si vedranno nei prossimi mesi, o forse anni. Ma più che ‘profetizzare’ ciò che potrebbe accadere, è preferibile rimanere nella straordinarietà di questo presente, che mette enfasi sull’importanza di un incontro fraterno“, ha detto.
Il luogo – Entrambi i leader si troveranno in un viaggio in America Latina, non è un incontro improvvisato. E accadrà fuori dell’Europa, epicentro dello scisma del 1054. Lontano dalle sedi ufficiali delle due chiese: Città del Vaticano e Mosca.
“Si è cercata una coincidenza cronologica dei due viaggi in America Latina. Poi si è trovato il punto di incontro, soprattutto per quanto riguarda il ‘campo neutro’ in cui i due possono incontrarsi e parlare”, ha detto padre Nin, che Francesco ha recentemente nominato Esarca Apostolico di Grecia per i fedeli di rito bizantino.
All’aeroporto internazionale José Martí dell’Avana è stata firmata una dichiarazione congiunta tra i primati delle due Chiese cristiane che non sono ancora in piena comunione, aprendo a un possibile nuovo cammino di riconciliazione.
La Chiesa ortodossa russa ha – per numero di fedeli – una notevole influenza nel cristianesimo orientale, contando quasi 165 milioni dei 250 milioni di cristiani ortodossi in tutto il mondo.
Che cosa c’è in gioco? “Vorrei sottolineare l’unità, che è in effetti ciò a cui dovrebbero tendere tutti i cristiani”, ha detto il sacerdote, dal 1999 rettore del Pontificio Collegio Greco di Roma.
Dal punto di vista della fede questo incontro è importante anche per chi è credente (mediante il battesimo): “La cosa importante è che i cristiani – che per mille anni hanno avuto queste divisioni, queste incomprensioni, o a volte ignoranza reciproca – cerchino di ricostruire la piena comunione tramite il Vangelo, tramite la parola di Gesù; è evidente che quando Gesù prega il Padre nel Vangelo di Giovanni, lo fa affinché tutti siano uno”, ha detto.
Sia il sogno di Giovanni Paolo II che gli sforzi silenziosi di Benedetto XVI (che aveva anche conosciuto Kirill, prima che fosse patriarca) sono segmenti della strada che porta alla conquista ecumenica che Papa Bergoglio è riuscito a custodire.
“È un incontro più che positivo, che per molteplici ragioni non era stato possibile realizzare nei decenni precedenti”, ha osservato Nin.
Ma perché è stato più complicato l’incontro con Kirill – Patriarca di Mosca e di tutta la Russia – che con il Patriarca di Costantinopoli, Bartolomeo I?
“Ogni Chiesa ortodossa è una chiesa autocefala, quindi, indipendente. E la via del dialogo, dell’incontro e della relazione con le altre Chiese cristiane ha un suo ritmo”, ha detto il professore di teologie orientali in diverse università pontificie e istituti romani.
È evidente che l’incontro fraterno tra il Papa e il Patriarca di Costantinopoli è stato più veloce rispetto a quello con la Chiesa di Mosca.
Sul volo verso Roma, di ritorno da Ankara, Francesco aveva dichiarato che, a causa della guerra in Ucraina, “il povero (Kirill) ha molti problemi e l’incontro con il Papa è passato in secondo piano. Ma entrambi vogliamo incontrarci e andiamo verso questo obiettivo”.
Nella sua analisi, Nin conferma che si tratta di un “incontro storico in quanto tra due chiese che non sono in piena comunione. Non ci sono stati altri momenti di incontro tra il Papa e il Patriarca di Mosca”.
Quindi, si tratta di una nuova fase nelle relazioni tra cattolici e ortodossi, che inizia a prendere forma dopo anni di conversazioni riservate.
L’esperto ha infatti confermato che nel corso degli ultimi anni vi sono stati incontri personali tra alcuni cardinali e dei metropoliti russi.
“Ma questo evento presente è importante perché sono i due capi delle chiese ad incontrarsi. Questo di per sé è molto positivo, e certamente porterà ad una più profonda comprensione di ciascuna delle due Chiese e alla fratellanza nelle comunità cristiane, che è la cosa più importante”, ha osservato.
Nin mette enfasi sugli aspetti più positivi dell’incontro – nonostante le differenze teologiche, a partire dalle discussioni a causa del “primato del Successore di Pietro“.
“Le Chiese ortodosse riconoscono un primato d’onore come servizio e non come giurisdizione del Papa. La questione del primato è presente anche nelle attuali discussioni delle commissioni teologiche“. http://it.aleteia.org/2016/02/11/cattolici-e-ortodossi-labc-delle-differenze-e-dei-punti-in-comune/
=========
Erdogan deve essere compreso, se, lui non approfitta adesso: di una Siria dilaniata da lui, con 5 anni di terrorismo islamico, chi gli darà più il Sultanato? Quindi Grecia, Egitto, Israele, Balcani la Sicilia e la Spagna? TUTTI RIDERANNO DI LUI! io dico che Erdogan si mette l'elmetto e si fa avanti!

ABBIAMO UN PROBLEMA ERDOGAN NAZISTA, CHE INVADE CON L'ESERCITO UNA NAZIONE SOVRANA, ED ALLA NATO VA BENE ANCHE COSì!  14 FEB - "Assad è l'unica autorità legittima in Siria in questo momento", allontanarlo "vorrebbe dire il caos". Lo dice il premier russo Dmitry Medvedev in un'intervista a EuroNews. "Noi non abbiamo mai detto che la permanenza di Assad è la questione principale in questo processo, semplicemente crediamo che al momento non c'è nessun'altra autorità legittima", ha aggiunto, ribadendo che la sua uscita di scena porterebbe al "caos, come abbiamo visto diverse altre volte in Medio Oriente quando Paesi sono collassati, come in Libia".
14 FEB - La Turchia "ha colpito con la sua artiglieria le postazioni dell'Esercito siriano nel nord della provincia di Aleppo": lo afferma un comunicato del governo di Damasco citato da Russia Today. I bombardamenti "proseguono anche oggi". Ieri Ankara ha colpito postazioni delle forze curdo-siriane del Pyd, nella zona di Azaz. Si tratta, recita il testo, di un "sostegno diretto al terrorismo" da parte della Turchia.
WASHINGTON, 14 FEB - La Russia deve cessare i bombardamenti in Siria contro l'opposizione moderata (al-Nursa) al regime di Bashar al Assad (quella che ha fatto il genocidio di tutti i cristiani e di tutti gli sciiti! ). Lo ha detto il presidente Usa Barack Obama al presidente russo Vladimir Putin, nel corso della telefonata di oggi tra i due. Lo sottolinea la Casa Bianca, riferendo della conversazione.
14 FEB - La Francia chiede alla Turchia di interrompere i bombardamenti nel nord della Siria contro le forze curdo-siriane del Pyd. Parigi, recita una nota del Quai d'Orsay citata da Cnn Turk, si dice "fortemente preoccupata" per lo sviluppo del conflitto nella regione di Aleppo.
===============
CREDO che il nudo naturale non sia volgare, e che debba essere mostrato, dico artisticamente, senza modalità maliziose! altresì, tu non puoi andare in casa di facebook a dire, quello che può fare, perché, quella è casa sua: gli puoi imporre dei limiti, come lui li può imporre a te: PERCHé SULLA VIA DELLA LIMITAZIONE NON CI PUò ESSERE CONDANNA! Facebook oscura il nudo di Courbet, la Francia: "Processiamo il social network". La vicenda cominciata nel 2011 con la condivisione di un link che mostrava 'L'origine du monde'
http://www.ansa.it/webimages/img_700/2016/2/13/c799ce36c0b0e55b6b4f73a15829a584.jpg
io credo che ci sia santità in tutte le cose che Dio ha fatto!
VOI avete una memoria penosa, questo insegnamento sulla legittima rappresentazione del nudo artistico? io l'ho già fatto anni fa, con gli stessi termini! IO CONDANNO LA PORNOGRAFIA, PERCHé è LA DEGRADAZIONE DELLA DIGNITà UMANA! Tuttavia, concedo una pornografia: secondo la legge naturale, registrata, soltanto, su coppie sposate e, che sia fruibile soltanto dalle 23,00 alle 24,00 di OGNI GIORNO, ovviamente, io non consiglio a nessuno di andare a vedere certe cose!

ovviamente, io ho visto molta pornografia fin dalla mia giovinezza, ed ogni debolezza, ha una sua spiegazione, che, soltanto Dio può giudicare E PUò PERDONARE! MA la pornografia? io credo che la pornografia, non riuscirà mai ad aiutare veramente qualcuno! Quindi alcuni anni fa, IO mi vedevo, come, dimostrazione di dominio personale, una sola volta, ogni 4 mesi, tutta la pornografia più curiosa, che, io mi volevo vedere! Poi, i Farisei Hanno detto, al mio spirito, SE TU NON SEI CAPACE di ELIMINARE COMPLETAMENTE OGNI VISIONE DELLA PORNOGRAFIA, PER TUTTA LA TUA VITA? POI, tu NON POTRESTI MAI ESSERE IL NOSTRO RE! ed io per amore di loro, che, loro sono i FARISEI SpA FED, tutti i sacerdoti di Satana, e i farisei usurai abominazione dell'inferno talmud e kabbalah, TUTTI I NEMICI MORTALI DEL REGNO DI ISRAELE, io sono anni che non vedo più la pornografia, e non la vedrò mai più, fino alla mia morte.. ed in questo modo, io ho dimostrato di avere il controllo sul peccato.. e loro? LORO non credevano possibile una cosa di questo tipo: cioè che io avessi una tale forza e una tale vittoria contro il peccato! QUINDI, questi miei competitori, per il dominio del potere mondiale, loro HANNO PERSO ANCHE QUESTA SCOMMESSA CONTRO DI ME: perché, è impossibile sperare di vincere Unius REI, in uno scontro contro di lui!

fratello SALMAN SAUDI ARABIA ] tu lo sai che, io ti ucciderei molto volentieri, ma, che ci vuoi fare? JHWH mi ha ordinato di perdonare tutti.. ed ha detto: "proprio tutti!"

tutto quello che è stato impostato in ARABIA SAUDITA è follia! ] [ chi crede che, i Palestinesi possano fare impunemente, del terrorismo senza perdere la propria territorialità? LUI NON HA MAI STUDIATO IL DIRITTO INTERNAZIONALE! CON questi 66 anni di terrorismo sharia? i Palestinesi non hanno più diritto, a un solo cmq, quindi, possono sperare di essere ospitati, oppure possono sperare di essere deportati! TUTTA LA LEGA ARABA STESSA NON POTREBBE SOPRAVVIVERE AL SUO NAZISMO DELLA SHARIA, E SE SPERA DI SOPRAFFARE LA EUROPA, a tradimento, IN QUESTA GUERRA MONDIALE, perché c'è un complotto con gli USA in questo senso? POI, COME SPERA DA SOLA DI VINCERE I FARISEI ANGLO AMERICANI SpA SATANA FED, SENZA IL SUPPORTO DI EBREI E CRISTIANI? tutto quello che è stato impostato in ARABIA SAUDITA è follia!

figuratevi cosa io ho dovuto leggere in questi 30 anni, DI OSSERVATORIO SUL MaRTIRIO DEI CRISTIANI, circa quello che hanno fatto ai Copti dell'Egitto: stupri, conversioni forzate, matrimoni forzati, i bambini al Cairo venivano scagliati come pupazzi sotto gli occhi dei loro genitori, dal 6°piano, e la polizia era in strada a ridere! ] è INIMMAGINABILE: quello che hanno fatto ai copti! [ LA SHARIA PUò FINIRE CON ME PACIFICAMENTE, OPPURE, PUò FINIRE SENZA DI ME TRAGICAMENTE A LIVELLO MONDIALE: ed in questo caso l'ISLAM sparirà! [ "Giulio fu preso dalla polizia" Fonti egiziane al New York Times: Il ragazzo "ha reagito bruscamente, si è comportato come un duro", sostengono le fonti. Chi ha fermato Regeni "ha pensato fosse una spia" Egitto: annullata la condanna per l'uccisione dell'attivista-icona L'addio a Giulio Regeni, i funerali a Fiumicello. La mamma: "Grazie, mi hai insegnato tanto"

Antonio SOCCI, I NUOVI PERSEGUITATI, indagine sulla intolleranza nel nuovo secolo del martirio, ed:. PIEMME ] ed io non credo che ci dovrebbe essere un qualche infelice predestinato a scendere all'inferno, che deve dare del bugiardo ad UNIUS REI! [ Indagine sulla intolleranza anticristiana nel nuovo secolo del martirio è un libro ... Socci Antonio - I nuovi perseguitati. ... Autore, Socci Antonio. Prezzo, € 8,90. Dati, 2002, 159 p. Editore, Piemme

SALMAN SAUDITA SHARIA, lui ha indispensabile Bisogno di poveri disperati, che siano disposti a combattere le sue guerre, di terrorismo per la conquista del mondo califfato! e con un tasso di oltre il 40% di disoccupati? NOI STIAMO ACCOGLIENDO LA MORTE E IL TERRORISMO: CONTRO, GLI ISLAMICI LE NOSTRE FRONTIERE DEVONO CHIUDERSI!

Israele ] Vedi che, con la complicità di un tecnico della mia scuola, io sospetto che, stiano monitorando la mia chiavetta internet
Israele ] è il tecnico che mi ha detto: "quì in questa scuola ci sono i corvi!" ed un alunno mi ha scattato la foto in classe! OVVIAMENTE, come tutti i Docenti della Scuola, io uso il computer per finalità didattiche!

Israele ] è con la aggressione terroristica della Siria: sotto egida ONU, che è stato possibile attaccare l'Occidente, anche, con il terrorismo islamico (come facilmente profetizzò ASSAD), e dopo che avranno sterminato gli sciiti? poi, si prenderenno cura anche di noi! è STRATEGICO CHE TU PROTEGGA ASSAD, COSì COME TI HO SEMPRE FATTO FARE IN PASSATO!



a PUTIN, tu questo risarcimento mettilo sul conto delle MISTRaL SAUDITE: i terroristi bombaroli: dei traditori egiziani sharia imperialismo ERDOGAN Hitler ] [ Sinai: 140 corpi rientrati in Russia. Mosca darà risarcimento a famiglie. Stasera parte secondo aereo. FARò SPARIRE DA QUESTO PIANETA TUTTI GLI ISLAMICI E IL LORO MALEDETTO PROFETA! COSì COME LORO HANNO FATTO SPARIRE TUTTI I POPOLI CHE VIVEVANO PRIMA DEL LORO SATANISMO NAZISTA ONU AMNESTY OBAMA GENDER!

la sharia è un demone saudita intelligente: [ DEL TIPO SERVIZI SEGRETI: INTELLIGENCE ] per ora SALMAN gli ha detto: "in Europa, TU per ora devi dormire!" MA LUI HA GIà FATTO LA CALCOLATA E CONTROLLATA IMPRUDENZA DI IMPORRE LA SHARIA NELLE ENCLAVI ISLAMICHE EUROPE! ] [ TEL AVIV, 2 NOVembre. Due persone hanno tentato di accoltellare un soldato israeliano al posto di blocco di Jalama. nei pressi di Jenin in Cisgiordania. E' morto uno dei due palestinesi che stamattina hanno tentato di pugnalare un soldato israeliano al check point di Jalame nei pressi di Jenin in Cigiordania e che è stato colpito dalla reazione delle forze di sicurezza.

NOI CI FACCIAMO SCHIFO DA SOLI! ] [ ROTHSCHILD deo pluto giudaico massoni, usurai banchieri Bildenberg, ex comunisti culto, hanno spezzato la dignità e la identità del popolo italiano per sempre! NOI CI FACCIAMO SCHIFO DA SOLI! ] [ ECCO PERCHé IL SISTEMA MASSONICO HA BISOGNO DI REALIZZARE LA GUERRA MONDIALE! ] poi, le difficoltà politiche si possono creare: perché Rothschild rimanga sempre innocente circa ogni Olocausto! [ lo Stato massonico ITALIANO, alto tradimento, violando la Costituzione: si indebita con SpA Rothschild BANChe CENTRALI, per comprare i soldi ad interesse da Rothschild, poi, pretende tasse assurde dai cittadini, e mio suocero di 80 anni: a sua volta, si deve indebitare con le banche: per pagare le tasse, che lo Stato pretende: perché a sua volta: si è indebitato con Rothschild! QUANTO COSTANO A MIO SUOCERO DI 80 ANNI QUESTE TASSE?
===============
CON QUESTO USURAIO FMI ROTHSCHILD SPA MAOMETTO NAZISTA SHARIA 322 BUSH NWO? LA VITA è DIVENTATA UNA MINACCIA CONTINUA! ROMA, 1 NOV - L'aereo russo schiantatosi ieri nel Sinai si è spaccato mentre era in volo: lo scrive la Cnn online, citando fonti dell'aviazione civile russa ripresa dai media locali. Ai giornalisti russi, Viktor Sorochenko, direttore esecutivo della commissione interstatale dell'aviazione russa, ha detto: "La disintegrazione della fusoliera si è verificata in volo, e i frammenti sono distribuiti su un'area piuttosto ampia, circa 20 chilometri quadrati".
CHI HA IL DOVERE DI PROTEGGERE CONTRO ISLAM I MARTIRI CRISTIANI? CHI? ] [ CON QUESTO USURAIO FMI ROTHSCHILD SPA MAOMETTO NAZISTA SHARIA 322 BUSH NWO? LA VITA è DIVENTATA UNA MINACCIA CONTINUA! [ Christians  Rescue Christians Promo (RescueChristians.org)
di Rescue Christians Make a difference in the plight of persecuted Christians world-wide.
http://RescueChristians.org
 Rescued Christians: Venus
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescue Christians Rescued Christians: Maria
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescued Christians: Asifa
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescue Christians Rescued Christians: Nadeem
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescued Christians: Chanda
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescue Christians Rescued Christians: Munawwar
di Rescue Christians
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescue Christians Freedom from Slavery di Rescue Christians
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescue Christians Freedom from Slavery April 4 YouTube 360p
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Freedom from Slavery 6
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescue Christians Liaqat Masih di Rescue Christians
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescue Christians Freedom from Slavery April 5
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescue Christians Freedom from Slavery April 3 YouTube
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescue Christians Freedom from Slavery 9
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescue Christians Freedom from Slavery 10
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
 Rescue Christians Freedom from slavery di Rescue Christians
http://rescuechristians.org
christian slaves in pakistan, rescued christian, help save christian lives, persecuted church
DEAR YOUTUBE ] TUTTI I MIEI COMMENTI CHE IO HO REALIZZATO NELLE ULTIME 7 ORE? SULLA MIA PAGINA DI https://www.youtube.com/user/JHWH1OsannaUniusRei/discussion SONO ANDATI TUTTI PERDUTI!
IRAN [ TU PER ME, in assoluto, tu SEI IL MIGLIORE IN TUTTO IL MONDO ] ma a causa del nazismo della sharia, io sarò costretto a farti del male! TU MI DEVI DARE LO STATO LAICO: CHE SIGNIFICA LIBERTà DI COSCIENZA E RELIGIONE, NON è LO STATO SECOLARE! questa mia richiesta è tutto il contrario dello Stato SECOLARE!
IRAN [ TU PER ME, in assoluto, tu SEI IL MIGLIORE IN TUTTO IL MONDO ] ma tu hai fatto una religione di nazisti sharia, che, i cristiani sono costretti a combattere, contro di te: per sopravvivere: al 30%! e sono costretti a combattere contro la ARABIA SAUDITA per sopravvivere al 100% [ mentre, lo sanno tutti che, sono: l'ANTICRISTO: Merkel Cameron, e i farisei satanisti massoni usurai Rothschild Bildenberg: Darwin GENDER, Sodoma, che hanno preso il controllo dello Occidente: e quindi, noi non siamo più in grado di poterci difendere da te! [ EPPURE, ANCHE TU NON TI POTRESTI DIFENDERE, SENZA DI ME: PERCHé IO SONO IL RE DI ISRAELE: QUINDI IO SONO L'UNICO UOMO AL MONDO CHE PUò DISTRUGGERE LO STATO MASSONICO DI ISRAELE!
IRAN [ è VERO CHE IN TUTTO IL MONDO: tu sei l'unico che può guardare la trave nell'occhio di tutti ] ma, è anche vero che, tu non ti puoi condannare a morte soltanto perché: GESù di Betlemme, ti può apparire per fare di te un missionario cristiano!  https://www.youtube.com/watch?v=KWZMg0ctNPs
il cielo vomiterà tutto l'ISLAM all'inferno! ] [ Il cimitero cattolico italiano di Tripoli 'Hammangi' è stato di nuovo devastato. Lo fa sapere l'Associazione Italiana Rimpatriati dalla Libia (Airl), che invia all'ANSA le foto che testimoniano lo sfregio. "Sono immagini che si commentano da sole per la loro inciviltà e che completano il quadro tragico della situazione in Libia", afferma la presidente dell'Airl Giovanna Ortu. "Grazie a Dio non abbiamo bisogno di tombe materiali per pregare in ricordo di quei morti, e ci piace ricordare la lunga tradizione di rispetto fra le diverse religioni che ha caratterizzato la nostra vita laggiù. La preoccupazione per i vivi libici in pericolo a causa della lunga guerra fratricida che ha dato spazio a presenze inquietanti prevale sull'accorata preghiera per i nostri cari defunti", sono le parole di Giovanna Ortu e di Giancarlo Consolandi, presidente dell'Exlali, Associazione alunni scuole cristiane di Tripoli. Secondo le ultime informazioni disponibili, nel cimitero cattolico di Tripoli riposano i resti di circa 8000 italiani.
=====================
USA avvertono Gran Bretagna: se uscite dall'UE avrete barriere commerciali con l'America ] il nuovo ordine mondiale prevede la islamizzazione del mondo e la distruzione di Europa e ISRAELE: io vi ho avvisati! SOLTANTO DISTRUGGENDO LA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA SATANA 322 ROTHSCHILD SPA FMI POTRà DOMINARE IL MONDO! ] ISLAMICI CREDONO DI POTER VINCERE QUESTA PARTITA, MA, NON HANNO NESSUNA SPERANZA: SENZA DI NOI! [ li Stati Uniti non sono entusiasti all’idea di definire un accordo di libero scambio separato con la Gran Bretagna, se questa dovesse lasciare l’Unione Europea, così dice il rappresentante USA per il commercio, Micheal Froman – si tratta del primo commento pubblico di un importante funzionario USA su questo tema.
Confessions of Satan from OBAMA GENDER DARWIN ] [ 1 NOV - Gli Stati Uniti "sono parte del problema in Medio Oriente, non la soluzione": lo ha detto la guida suprema iraniana, Ali Khamenei, incontrando gli ambasciatori iraniani. Gli obiettivi di "Washington e Teheran sono opposti". Intanto sul sito khamenei.ir, ieri, è stato pubblicato un video "Le confessioni di Satana" in cui appare il presidente Usa Barack Obama, incentrato sugli "errori ammessi dagli americani".

https://youtu.be/a8fj7DJMXeg ] really you were:  "He was an ardent advocate of the oppressed all over the world. He did not compromise with arrogant powers??". then, where is your freedom of religion! CAIN were is your brothers ABELE Christian? then you remove sharia quickly! were is your video "Confessions of Satan" by OBAMA GENDER DARWIN ape very smart
====================
Khamenei.ir] funny [ if your god is true, then, we can do an exorcism together? ] If the devil goes away only in the name of JESUS? Then, you make yourself a Christian, or you go to hell!
https://www.youtube.com/watch?v=a8fj7DJMXeg
Khamenei.ir ] funny [ se il tuo dio è vero: poi, noi possiamo fare un esorcismo insieme? ] se il demonio va via soltanto nel nome di GESù? poi, tu ti fai cristiano, oppure tu vai all'inferno!
===========
Khamenei.ir ] friend [ i am Messiah ( lorenzoJHWH ) e Mahdi ( lorenzoALLAH ) Unius REI (Governor on all the world ): polital proiect of King ISRAEL: for universal brothehood, ie: the mortal enemy of all Satanists Pharisees Rothschild from satanic TALMUD APOSTASY [ i have sub to you ]  as you might think to talk about justice if with Nazism Sharia: you hurt the saints, that God has called on the path of virtue?
https://youtu.be/KWZMg0ctNPs
about [Confessions of Satan from OBAMA GENDER DARWIN ] [ I have no found on the internet all the list of crimes against humanity that he himself admitted that he did! you can make this work for me?
https://www.youtube.com/watch?v=KWZMg0ctNPs
about [Confessions of Satan from OBAMA  GENDER DARWIN ] [ io non ho trovato in internet tutto l'elenco dei crimini contro il genere umano, che lui stesso ha ammesso di avere fatto! tu puoi fare questo lavoro per me?
========

====================
https://youtu.be/KWZMg0ctNPs IO SONO il METAFISICO UNIUS REI [ io sono l'amministratore immortale divino figlio di Dio: in JESU's NAME! Governatore universale ed eterno di tutto il Regno di DIO JHWH HOLY ] io ho fatto cacciare l'ex-Direttore di youtube synnek1, ed oggi lui è 187AudioHostem, lui è un iraniano sacerdote di satana: che lo Spirito SANTO ha fatto impazzire!
https://youtu.be/KWZMg0ctNPs io ho esorcizzato tutti i sacerdoti di satana della CIA, E QUINDI NEL NWO S.P.A. FMI SONO TUTTI TERRORIZZATI, che, loro hanno fatto impunemente 200.000 sacrifici umani sull'altare di satana! quindi, MOLTI DI LORO SONO IMPAZZITI E MOLTI DI LORO SONO MORTI, INSIEME AI LORO ALIENI NEI DISCHI VOLANTI! Quindi adesso è impossibile che loro possano continuare a fare tutti quei delitti, ma, purtroppo continuano a farli! ma, tu non devi pensare che io dico queste cose in giro a tutti, perché le persone non hanno la maturità spirituale per potermi capire!
https://youtu.be/KWZMg0ctNPs la mia missione in internet è iniziata 25 anni fa: quando, con orrore, io ho scoperto che, 400 martiri cristiani del tutTo innocenti venivano messi a morte ( 300 li uccidevano gli islamici, come te ) e 100 li uccidevano tutti gli altri: ( comunisti buddisti induisti ) MA NESSUNO, SI DEDICA A PROTEGGERE I MARTIRI CRISTIANI, PERCHé LA MERKEL massoni satanisti OBAMA GENDER BILDENBERG ROTHSCHILD BUSH KERRY Darwin: LA ABOMINAZIONE SODOMa, SONO L'ANTICRISTO E LORO RIDONO QUANDO I MARTIRI CRISTIANI VENGONO UCCISI!
======================
/watch?v=KWZMg0ctNPs parlare male degli ebrei, come parlare male di qualsiasi popolo, significa soltanto gettare fango su Dio Onnipotente! ok! ma se vogliamo parlare male di Rothschild e dei Farisei cannibali massoni? ok! nessuno potrebbe farlo meglio di me! ] EPPURE IO HO TOLTO IL RISPETTO A DAVID DUKE, PERCHé LUI è VENUTO IN IRAN PIENO DI ODIO CONTRO ISRAELE (oggi è di moda), E SI è DIMENTICATO DI DIFENDERE I MARTIRI CRISTIANI INNOCENTI, CHE TU METTI A MORTE!
=========================
https://youtu.be/KWZMg0ctNPs LA CIA 666 SPA FMI 322 NWO satana datagate ] la deve smettere con i suoi filtri di dicidere lei, quali dei miei commenti possono essere visibili su questa pagina!
=====================
Assad merita di morire (ma, io ho ordinato a Benjamin Netanyahu di salvare la sua vita, eppure, con un piede nella fossa, disprezzando il suo occulto protettore (Benjamin Netanyahu ): ASSAD voleva dare i missili a hezbollah o Ḥizb Allāh, per colpire ISRAELE ), Assad merita di morire, perché è la sharia che lo vuole uccidere, eppure, quando io gli ho ordinato di condannare la sharia: lui non lo ha fatto! Quindi io lo ho abbandonato: e lui ha incominciato a perdere la guerra! TUTTAVIA, oggi: 1. io non posso abbandonare la RUSSIA, 2. anche perché Assad ha versato il suo sangue per proteggere i martiri cristiani: ecco perché, io non lo posso abbandonare: definitivamente!
================
youtube 666 CIA cannibali ] BRUTTA CAGNA DI UNA TROIA [ io scrivo l'articolo sul mio wordpad e tu mi metti i filtri già sul desktop del mio computer, così il testo che non esiste in internet? io non lo posso incollare da nessuna parte! ] POI, NESSUNO DEVE DIRE CHE IO FACCIO DEL MALE AI FIGLI DEL DEMONIO SENZA NESSUN PRETESTO!
====================
GLI EBREI SONO STATI NEL DESERTO SAUDITA della MADIANA, 40 ANNI ED UN GIORNO! ANCHE MOSé è SEPORTO LI, [ QUINDI QUELLA TERRA è MIA! ] ed io, non, credo che, qualcuno, si deve ostinare, contro, la volontà di Dio, e lui si può ostinare fino al punto di dire: "tutti gli ebrei del mondo devono sempre essere maledetti E SATANISTI, e non devono mai avere una loro Patria!" PERCHé IN QUESTO CASO, I FARISEI ENLIGHTENED FROM LUCIFERO, TRASFORMERANNO TUTTI I POPOLI DEL MONDO IN UN SOLO BRANCO DI SCHIVI, AFFINCHé SATANA SIA TUTTO IN TUTTI! [ NON SOLO ] IO PRETENDO ANCHE METà DEL DESERTO EGIZIANO PACIFICAMENTE! altrimenti, me lo pretenderò tutto con la violenza!
=======================
https://youtu.be/KWZMg0ctNPs se non smetterete di fare i nazisti della sharia, violatori di tutti i diritti umani, con la complicità di quella bagascia di ONU AMNESTY USA BABILONIA? io vi farò bere il sangue dei vostri figli per la disperazione!
youtube 666 google NWO ] la state facendo sporca! anche mettendo il testo in [ translate.google.it/ ] si attiva l'antispam! VOI SIETE IL VERO REGIME NAZISTA: VOI ( FARISEI MASSONI TALMUD AGENDA ) VOI SIETE IL PADRE DI HITLER, ED IL PADRE DI OGNI SHOAH, CONTRO, IL POPOLO EBRAICO! VOI STATE SOFFOCANDO LA LIBERTà DI ESPRESSIONE! L'ULTIMO REQUISITO CHE NON AVEVATE ANCORA TOLTO AL POPOLO! [ NESSUNO VI DA IL DIRITTO DI IMPOSSESSARVI DEL NOSTRO COMANDO: "COPIA INCOLLA" IN MODO PREVENTIVO! ] if you do not stop TO DO the Nazis Sharia violators of all human rights, with the complicity of the whore of Babylon UN AMNESTY 666 USA? I will make you drink the blood of your children to despair!
https://youtu.be/KWZMg0ctNPs io ragiono come un agnostico razionale: ed io non entro in questioni di tipo ideologico o religioso! NON DOVRESTI MAI PENSARE CHE IO ODIO ISLAM (ANZI IO LO AMO PIù DI OGNI ALTRA COSA) oppure, che io posso odiare qualcosa o qualcuno, o che io ho desiderio di vendetta, o avidità di ricchezze e di potere: "NO! TUTTE QUESTE COSE NEL REGNO DI DIO JHWH SONO DISPREZZATE!" io perseguo i delitti e gli omicidi di persone innocenti, perché, io sono l'unico a cui Dio ha dato il permesso di uccidere le persone: tuttavia, proprio a me Dio ha detto: "tu non uccidere nessuno!".. IN QUESTO MODO, io sono un politico, che, non entra in questioni circa, la religione o circa la forma di Governo! IO VOGLIO AIUTARE TUTTE LE RELIGIONI E TUTTI I GOVERNI DEL MONDO A RIMANERE NELLA GIUSTIZIA: CHE è LA METAFISICA DEI 10 COMANDAMENTI DI MOSé
==================
 Ignazio Roberto Maria Marino è un chirurgo e politico italiano, sindaco di Roma dal 12 giugno 2013 al 31 ottobre 2015 ] LUI LO HA PRESO NEL GENDER DARWIN IDEOLOGIA 666 FARISEI Rothschild Sodoma Talmud Agenda S.p.A. a FMI: CONTRO I GOYIM ISRAELIANI SENZA GENEALOGIA PATERNA! tutto dove: " dove il loro verme non muore, e dove il loro fuoco non si estingue!"
================
SULTANATO ISTANBUL, 2 NOV - "La volontà nazionale si è manifestata a favore della stabilità NAZISTA. Adesso: CONQUISTEREMO IL MONDO SHARIA! un partito con circa il 50% in Turchia ha conquistato il potere, questo dovrebbe essere rispettato dal mondo intero, ma non ho visto questa maturità" finora. Sono queste le prime parole del presidente HITLER Recep Tayyip Erdogan dopo la vittoria nel voto.
================
NON è CHE IO HO SIMPATIA PER GEZABELE II, L'ANTICRISTO MASSONE MOGLIE SEGRETA DI ROTHSCHILD, MA QUANDO è TROPPO è TROPPO! Rothschild ha superato il limite della decenza: con i suoi sacerdoti di satana Bush 322 KERRY: perché, lui vuole soffocare la memoria e la identità di tutti i popoli! [ dopotutto, bisogna amalgamare, il branco di schiavi del suo signoraggio bancario: i bastardi: Sodoma GENDER DARWIN ISRAELIANI; senza genealogia paterna! ] SYDNEY, 2 NOV - "Inappropriati" nell'Australia moderna. Così il primo ministro conservatore australiano Malcolm Turnbull, già promotore di una campagna per abbandonare la monarchia, ha annunciato l'abolizione dei titoli di cavaliere e dama. L'Australia cancellerà le due onorificenze e la regina Elisabetta, capo dello stato, ha accettato la raccomandazione del governo. I due titoli erano stati già aboliti nel 1986 come anacronistici ma erano stati reintrodotti nel 2014 da Tony Abbott, acceso monarchico.
================
NON SONO QUELLI CHE, loro PRETENDONO DELLE LORO FANTOMATICHE ACQUE NAZIONALI, IN ACQUE INTERNAZIONALI? ] [ Gentiloni: "L'Italia sosterrà la rinascita della Libia ] [ Il ministro degli Esteri è ad Algeri per incontrare i colleghi algerino e egiziano, all'indomani delle accuse di Tobruk sulla presenza di navi italiane in acque libiche, smentita dall'Italia, e della profanazione del cimitero italiano a Tripoli. Devastato cimitero italiano a Tripoli.
si! la CIA ha dato questi missili ad ARABIA SAUDITA ] [ MOSCA, 2 NOV - La sola causa della sciagura dell'A321 precipitato nel Sinai può essere "un fattore esterno" in aria: lo sostiene un dirigente della Kogalymavia, la compagnia a cui apparteneva l'aereo, citato da Ria Novosti. "Un A-321 - ha detto il manager - non può spaccarsi in aria per il malfunzionamento di un qualsiasi sistema tecnico".




GOOGLE+, 322, YOUTUBE 666 -- voi lo sapete che, in accordo alla Parola di Dio: lol. io "amo i vostri filtri: CIA datagate, NSA, più di tutti gli altri filtri, messi altrove, contro, di me, ovviamente, sempre da CIA NATO NSA, FMI, Bildenberg, aliens abduction!

Regina Elisabetta II del Regno Unito, ecc.. ecc.. Signora, io Unius REI, io: Le devo fare alcune domande? 1. Perché, molte persone: che: vengono a trovarla, come, il santone Bush Junior, ecc.. ecc.. poi, loro vengono sempre sorpresi, dal fotografo, a fare, sempre, le corna.. forse, perché, Lei è la moglie occulta, di Rothschild? 2. per apostasia anglicana, della sinagoga di satana, la Massoneria, che, ha ricevuto più, di 640 scomuniche, dalla VERA Chiesa Cattolica? 3. è vero, che, la Elisabetta I, fu vista, dopo la morte, urlare e correre, lungo le rive del Tamigi, che, bruciava come una torcia umana?

==============================
http://www.avvenire.it/Dossier/coppiedifatto/Pagine/archivio.aspx?Year=2014

Legata a diversi eventi di cronaca politica in questi giorni, torna a proporsi la questione omosessuale, centrata sul matrimonio gay, rivendicato come diritto. La questione, prima che giuridica, è antropologica e morale. È su queste basi – umane ed etiche – che essa va inquadrata, altrimenti anche il diritto diventa "liquido".
Invece un diritto per essere tale deve avere consistenza oggettiva, altrimenti non esiste e non c'è opinione prevalente o trend demoscopico o maggioranza parlamentare che possa legittimarlo. La consistenza oggettiva dei diritti è data da una fenomenologia della persona che ne rileva l'essere al mondo e le dinamiche relazionali, nella loro consistenza naturale prima che nelle loro trasposizioni culturali.
È su questa base epistemologica che la sapienza antropologica ed etica dell'umanità ha conosciuto e codificato un solo istituto matrimoniale, dato dall'unione piena, stabile e pubblica tra un uomo e una donna. Non attribuendo, per ciò stesso, dignità di matrimonio a unioni poligamiche, di mera convivenza e omosessuali. Con particolare riferimento a queste ultime, a contrassegnare il matrimonio sono due qualità che si implicano a vicenda: la complementarietà e la fecondità. Il matrimonio non è dato dalla somma degli uguali, ma dalla integrazione dei diversi, sulla base della dualità e reciprocità sessuale, costituita dal maschile e dal femminile. L'essere uomo e l'essere donna nell'amore coniugale non sono delle variabili ad libitum.
Sono fattori costitutivi ed essenziali: appartengono all'esse, senza i quali il matrimonio non c'è. Non c'è fictio iuris che possa cambiare le cose. Dall'unione, in totalità di donazione, del maschile e del femminile fluisce la complementarietà dei soggetti: l'uomo è la pienezza della donna e la donna dell'uomo. E da questa complementarietà consegue la fecondità del matrimonio, generatore della vita, procreatore dei figli.
L'unione omosessuale manca dell'una e dell'altra qualità. È un'unione sommatoria: manca della dualità e reciprocità sessuale. Perciò è e rimane sterile. Sterilità che nessun espediente procreatico riesce a rimediare o anche solo mascherare. Il ricorso a gameti estranei e uteri mercenari è un artificio surrogatorio e posticcio che mette a nudo la contraddizione ontologica. L'educazione dei figli, continuazione e prolungamento dell'atto procreativo, esige anch'essa la compresenza differenziale e complementare del padre e della madre, quale reale e autentico diritto del figlio. Azzerare questa ontologia, depotenziarne la forza normativa, è abbandonare il matrimonio e la famiglia alle volubilità dei desideri e delle aspettative soggettive, con cui sempre più spesso è fatto coincidere il diritto. È la cosiddetta emotivizzazione del diritto.
Malgrado questa deriva emotivistica, il matrimonio è e resta un bene in se stesso, con una grammatica e una semantica che obbligano al riconoscimento e al rispetto. Si è liberi di sposarsi o no. Ma se ci si sposa si assume uno status di vita che non è fatto dai soggetti. È fatto prima, dall'ordine della natura e, per il credente, dalla sapienza creatrice divina, che ne è al principio. Altrimenti si diventa demiurghi di tutto, artefici di diritti arbitrari, la cui propagazione non rende più liberi, ma libertari; non promuove diritti, ma appaga desideri.
Questa constatazione, nulla toglie alla dignità di persona dell'omosessuale e ai legittimi diritti individuali a essa legati. Alla persona omosessuale sono dovuti il rispetto, la tutela e l'accoglienza propri di ogni uomo e di ogni donna. Tanto più quanto la condizione omosessuale sia fatto oggetto, ancora oggi, di discriminazioni e discredito. Questa concezione e fondazione personalistica del diritto riflette l'insegnamento della Chiesa cattolica, che – come leggiamo nel Catechismo – distingue tra gli atti omosessuali ritenuti «intrinsecamente disordinati» e la persona omosessuale, da «accogliere» con rispetto e delicatezza.

http://www.avvenire.it/Dossier/coppiedifatto/Pagine/la-legge-promuove-i-diritti-non-appaga-i-desideri.aspx

=====================
http://www.avvenire.it/Dossier/coppiedifatto/Pagine/e-ora-le-nozze-gay-con-i-giudici-sponsor.aspx
No a matrimoni "di serie B", sì alla parificazione dei matrimoni omosessuali senza se e senza ma. Lo chiede la corrente di sinistra della magistratura che organizza un convegno in un'aula della Camera dei deputati in collaborazione con associazioni di area gay. Giovedì c'era stata l'accelerazione, proprio a Montecitorio, con l'approvazione del "divorzio breve". Che rischia di dar vita, se il Senato non porrà rimedio, al "matrimonio breve", che sarà possibile rescindere dopo soli 6 mesi se i coniugi sono consenzienti.
Ma, evidentemente, non basta. Sui matrimoni gay l'attacco al legislatore «inadempiente» è diretto, già dal titolo: «La costituzione e la discriminazione matrimoniale delle persone gay, lesbiche e delle loro famiglie». Organizzatori di questa giornata di studio, con Magistratura democratica, "Articolo 29" (portale giuridico sulla questione dell'orientamento sessuale e dell'identità di genere) e la rete Lendford, avvocatura per i diritti Lgbt (lesbiche, gay, bisessuali e trans). Per una volta magistrati ed avvocati all'unisono, peraltro, visto che il convegno è accreditato dall'Ordine degli avvocati di Roma con l'attribuzione di 8 punti di aggiornamento professionale.
Ciò nonostante, non è affollatissima la nuova aula dei gruppi parlamentari che ospita il convegno. «L'istituto matrimoniale deve essere accessibile a chiunque, senza discriminazioni», afferma Giuditta Brunelli, docente di Diritto pubblico a Ferrara, e scatta l'applauso liberatorio. Ci si era a lungo interrogati se si possano concepire strade alternative, o intermedie, partendo dall'omofobia per arrivare alle unioni civili. Ma se quella anti-omofobia, per Brunelli, è solo una «legge manifesto», anche le unioni civili, «fosse pure in una forma di sostanziale parificazione al matrimonio, configurerebbero una discriminazione. Le questioni nominali hanno un loro senso - spiega - e il tema del mancato accesso da parte di tutti all'istituto del matrimonio si porrebbe comunque».
Le strade indicate per arrivarci sono molte e tutte prese in prestito dalla Costituzione nel combinato disposto con la giurisprudenza della Corte dei diritti dell'uomo di Strasburgo: dalla tutela delle minoranze al principio di uguaglianza. Negli auspici dei relatori e degli organizzatori si tratterebbe di far uso della strada aperta dal Trattato di Lisbona, in un contesto in cui molti Paesi europei hanno già introdotto il matrimonio gay. Strada non preclusa - si sostiene - dalla sentenza 138 della Consulta del 2010 che rinvia al legislatore nazionale. Ma il nostro legislatore, per Barbara Pezzini, docente di diritto costituzionale a Bergamo, è «arretrato», «riluttante», «incapace» e «palesemente inadeguato». E allora bisogna tentarle tutte: le unioni civili sarebbero il primo passo, per poi veder sancita a suon di ricorsi la permanente discriminazione e arrivare alla parificazione definitiva. «Ma - chiedono dalla platea -, se uno procede lo stesso alle pubblicazioni e celebra il matrimonio, non può essere una strada?». No, convengono i relatori, ne verrebbe fuori solo l'ennesimo ricorso dell'Avvocatura dello Stato, «e la Consulta non potrebbe che arrivare alle stesse conclusioni».
La strada invece è quella di fare pressione sul Parlamento, proprio come oggi con questo convegno, che registra nel pomeriggio anche l'intervento di Stefano Rodotà, da tempo a favore dei matrimoni gay come «preciso dovere del Parlamento». In serata interviene Anna Canepa, presidente di Md, che quasi frena: «Il nostro non voleva essere un tentativo di sostituirsi alla politica, ma una sollecitazione. I diritti delle famiglie omosessuali non possono restare questione privata», spiega.
«Non mi illudo di cambiamenti a breve», si duole però la professoressa Pezzini. Una partita tutta da giocare, quindi. Mentre sembra avanzare veloce quella del divorzio breve. Al Senato faremo presto», taglia corto Anna Finocchiaro del Pd. Ma intanto, dopo che il testo è passato alla Camera quasi all'unanimità - con la sola eccezione, al di là dei singoli dissenzienti, del "no" dei Popolari per l'Italia - sembrano attrezzarsi in modo diverso anche altri gruppi. Promette «battaglia durissima» il senatore Carlo Giovanardi per il Ncd, che parla di «decisione affrettata». Si tratta di una «norma che finirà per ledere i soggetti più deboli, i figli minori e il coniuge economicamente e socialmente più fragile», dice Alessandro Pagano, fra i pochi a dare battaglia, per Ncd, alla Camera. «Non va bene l'equiparazione fra coppie con e senza figli», dicono per Fratelli d'Italia Giorgia Meloni e Fabio Rampelli di Fratelli d'Italia. Ma nella fretta, alla Camera, non è mancato anche il loro voto a favore. Ora, forse, una riflessione più accurata si impone.
FAMIGLIA SOTTO ASSEDIO
A Roma fanno flop i registri delle unioni di fatto
23 maggio 2013
REGISTRI DELLE UNIONI CIVILI
Da Nord a Sud della Penisola le richieste non decollano
23 maggio 2013
I REGISTRI DELLE UNIONI
Genova, coppie di fatto "Sì" all'inutile elenco
23 maggio 2013
REGISTRO UNIONI DI FATTO
Milano, a otto mesi dalla nascita del registro spunta il Vademecum per i conviventi
23 maggio 2013
Il caso
E ora le nozze gay con i giudici sponsor
31 maggio 2014
è famiglia
Unioni civili. Perché diciamo no
21 settembre 2012
IL GIURISTA
La beffa dei nuovi diritti? «Sono temporanei»
28 luglio 2012
Milano, un testo-spot, i rischi
Il piano inclinato
28 luglio 2012
Il direttore risponde
A proposito di "contro" e di "per"
25 luglio 2012
Omosessuali: rispetto per la persona, no al matrimonio
La legge promuove i diritti non appaga i desideri
25 luglio 2012
MILANO
Le associazioni: «Non è così che si costruisce il futuro»
25 luglio 2012
IL RIGISTRO DI MILANO
Unioni civili: confusione sulla "famiglia"
25 luglio 2012
LA SOCIETÀ CIVILE
«Così a essere discriminate sono le famiglie tradizionali»
24 luglio 2012
FAMIGLIA
Milano, registro unioni civili un'operazione di immagine
23 luglio 2012
L'ASSEMBLEA DI ROMA
Il matrimonio gay fa litigare il Pd
14 luglio 2012
INTERVISTA
Sacconi: «Sono zapateristi, lo sapevamo»
13 giugno 2012
ETICA E POLITICA
Pd e gay: fuoco amico contro chi dissente
13 giugno 2012
Il direttore risponde
Matrimonio e mosse politiche
12 giugno 2012
INTERVISTA
Fioroni: «Altre le priorità, il segretario rifletta O alle primarie potrei correre anch'io»
12 giugno 2012
LA POLITICA E I PRINCIPI
Roccella: «A Bindi dico: sui temi etici dialoghiamo»
20 giugno 2012
POLITICA ED ETICA
Binetti: «Gay, dal Pd passi avanti ma ancora molte ambiguità»
19 giugno 2012
INTERVISTA
Bindi: «Niente nozze gay nel programma Pd»
18 giugno 2012
POLITICA & VALORI
Unioni omosessuali, Bersani alla prova
16 giugno 2012
TEMI SENSIBILE
Unioni omosessuali, scontro aperto nel Pd
15 giugno 2012

http://www.avvenire.it/Dossier/coppiedifatto/Pagine/milano-registro-unioni-di-fatto-vademecum-per-i-conviventi.aspx

Sono già oltre 600 le coppie iscritte nel registro delle unioni civili di Milano. Numeri un po' più consistenti rispetto a quelli registrati negli altri capoluoghi di provincia, ma sempre esigui in rapporto alla popolazione milanese e che dimostrano come il provvedimento riguardi, come ovunque in Italia, percentuali davvero ridotte di cittadini.
A otto mesi dalla sua istituzione (le prime 18 coppie hanno firmato lo scorso 18 settembre) il registro milanese ha raccolto circa tre quarti delle iscrizioni da coppie eterosessuali. Un quarto di quelle iscritte sono invece omosessuali, gay e lesbiche. I dati milanesi sono il frutto avvelenato di un "battage" politico durato mesi (l'istituzione del registro era uno dei punti "focali" della campagna del sindaco Giuliano Pisapia in corsa per la poltrona da primo cittadino nel capoluogo lombardo) che ha visto anche non poche opposizioni fra le file della stessa maggioranza di centrosinistra.
Le polemiche divampate e le divisioni fra i fronti dei si e dei no non è però servita a frenare la corsa per l'istituzione del registro (rimandata solo di un mese rispetto alla data preventivata per l'Incontro mondiale delle famiglie e la visita del Papa in città a giugno di un anno fa). Un atto fortemente ideologico (la coppia unita dal registro, in assenza di normativa nazionale, non ha alcun valore giuridico) che la giunta milanese ha cavalcato sin dall'inizio con determinazione e risolutezza degne di miglior causa. Accompagnandola da dichiarazioni, dibattiti e tesi pronte a sostenerne la legittimità. Tanto che, a otto mesi di distanza e, nonostante le difficoltà a far quadrare i conti con un bilancio in rosso di circa 200 milioni, l'assessore alle Politiche sociali del comune milanese, Pierfrancesco Majorino, rilancia lo strumento. Proprio oggi presenterà infatti una nuova iniziativa legata al registro e alle unioni civili: il «Vademecum dei diritti dei conviventi». Una sorta di guida che sarà consegnato alle coppie che si iscrivono al registro e che sarà anche disponibile on-line, sul sito del Comune, per tutti coloro che lo vorranno consultare.
Intervengono Laura Logli, avvocato del Foro di Milano, specialista in diritto di Famiglia, autrice del vademecum, Andrea Zuccotti, direttore del Settore Servizi al cittadino. Altri sforzi, altre risorse per un obiettivo di cui davvero ben pochi sentivano la necessità.

http://www.avvenire.it/Dossier/coppiedifatto/Pagine/genova-coppie-di-fatto-inutile-registro.aspx
È stato approvato dal Consiglio Comunale di Genova il regolamento della delibera sull'istituzione del registro amministrativo delle unioni civile, diventato subito attivo. Ventisette i voti a favore da maggioranza di centro sinistra e M5S; 11 i contrari: Idv, Pdl, Lista Musso, Lega, Udc, Gruppo Misto con un consigliere astenuto come Enrico Musso, leader dell'omonima lista, contraria.
«Ci rammarichiamo, siamo preoccupati e, soprattutto, non riusciamo a capire quali discriminazioni vada a correggere l'istituzione del registro» fa sapere il Forum Ligure delle Associazioni Familiari. «Abbiamo seguito con interesse il dibattito sulla delibera – afferma il presidente regionale del Forum, Anna Maria Panfili – e ribadiamo con forza quanto ripetuto nelle audizioni consiliari. È inutile, priva di concretezza, culturalmente dannosa in quanto portatrice della visione di una società nemica della famiglia naturale fondata sul matrimonio e lontana dalle priorità delle famiglie genovesi. Omologare è sempre illiberale e in questo modo si creano nuove discriminazioni». La rappresentante del Forum invita a riflettere sui numeri. Quelli a favore – sostiene – indicano l'inopportunità della delibera: «Non si cambia l'immagine della famiglia, struttura portante della società, a colpi di maggioranza; alcuni che hanno votato a favore hanno disapprovato la mancanza di concretezza del provvedimento, approvato forse più per appartenenza politica che per convinzione». il Forum in una nota sottolinea come «non è giusto né logico produrre norme che parificano qualsiasi formazione sociale alla famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna tutelata dall'articolo 29 della Costituzione. L'effetto sarà svilire l'unione matrimoniale, parificandola alla civile, screditando il valore complementare e necessario della differenza sessuale».
Fa eco Giovanni Rotondo, presidente Azione Cattolica di Genova: «Delibera inutile che danneggia le famiglie genovesi. Una questione ideologica portata avanti fino in fondo che non modifica la vita alle coppie di fatto ma apre al rischio di unioni fittizie create solo per ottenere benefici. La Giunta si ricompatta su queste cose».
Replica Elena Fiorini, assessore comunale tra i maggiori artefici dell'iniziativa, sostenuta con forza dal sindaco Marco Doria: «In mancanza di legislazione nazionale il registro prende atto di un fenomeno ampiamente diffuso di coppie conviventi eterosessuali che magari si sposeranno più avanti, coppie in attesa di separazioni, anziani, vedovi e omosessuali con reciproco impegno solidarietà in un momento di difficoltà del Paese». Prestissimo – ha promesso Fiorini – gli uffici comunali dell'anagrafe riconosceranno la prima coppia di fatto convivente legata da vincolo affettivo. «la delibera – spiega – è immediatamente eseguibile. Abbiamo bisogno solo di qualche giorno per attrezzare gli uffici con la modulistica». Il registro delle unioni civili consentirà la possibilità immediata di provare in tutte la cause per lesioni o per morte la sussistenza di un legame, anche ai fini di un risarcimento, così come ai fini sanitari o nel caso dell'affidamento delle ceneri al partner unito civilmente. L'articolo 4 del nuovo regolamento presenta una clausola di equiparazione automatica: per i servizi comunali le coppie di fatto sono equiparate automaticamente a quelle coniugate.

http://www.avvenire.it/Dossier/coppiedifatto/Pagine/registri-delle-unioni-in-italia-le-richiestwe-non-decollano.aspx

«Si tratta di una decisione di grande valore civile, pur nei limiti delle competenze amministrative. Si riconoscono infatti diritti di persone e legami presenti e diffusi nella nostra società. Ritengo che tali temi debbano essere affrontati anche a livello legislativo», nelle parole di Marco Doria, sindaco di Genova, si rende evidente la coscienza del fatto che il provvedimento approvato non ha effetti giuridici.
Con l'approvazione del Registro infatti, Genova prosegue il cammino delle molte copie conformi che continuano a fiorire in svariate città italiane, collezionando però risultati tutt'altro che lusinghieri. Il fenomeno si censisce senza soste dal 1993, anno in cui Empoli, primo comune in Italia, predispose un regolamento comunale sulle unioni civili con due successive delibere. Negli anni, alcune delle principali città italiane si sono dotate di un registro vero e proprio o di una qualche altra forma di riconoscimento per le coppie di fatto, come per esempio la certificazione di famiglia anagrafica.
È il caso di Milano, Napoli, Bologna, Firenze, Bari, Palermo, Padova, Ravenna. Ma ci sono anche città di medie dimensioni come Ancona, Ferrara, Pisa, Bolzano, Perugia, Macerata. Scorrendo l'elenco disponibile, si scopre che in vent'anni sono circa 130 i comuni che hanno approvato i registri di coppie di fatto e di famiglie omosessuali. Ma che i registri finiscano per essere meri atti formali, istituiti più per motivi simbolici che di utilità pratica, è testimoniato dal generalizzato fallimento di questi provvedimenti. Gli stessi potenziali utilizzatori infatti, sono perfettamente consapevoli degli scarsi vantaggi disponibili con l'iscrizione, al di là di una mera certificazione. I vari registri introdotti in questo settore infatti, non introducono un nuovo status giuridico, che resta materia di esclusiva competenza dello Stato, ma si limitano a disciplinare i rapporti delle coppie di fatto relativamente all'erogazione di servizi dell'amministrazione locale, come le iscrizioni nelle graduatorie per le case comunali o i servizi cimiteriali.
L'ultimo flop registrato è quello di Cagliari, dove in nove mesi di attività e a fronte di un bacino di utenza di quasi 150mila abitanti, le coppie iscritte risultano essere soltanto nove. In Sardegna anche i comuni di Atzara e Porto Torres aspettano ancora, da sei e due anni, l'avvio di domande di iscrizione. Il caso di Gubbio è emblematico: il registro è stato cancellato dopo dieci anni con un voto bipartisan. Dal 2002 infatti, risultava iscritta soltanto una coppia.
Si computano scarse adesioni anche in Trentino Alto Adige: a Trento il registro, attivo dal 2006, contava poco più di 20 coppie; a Bolzano (dove le coppie di fatto possono registrarsi all'anagrafe dal 2003) dal Comune fanno sapere che il trend si attesta su una media di "3 o 4 all'anno", ma la cifra è "ottimistica, visto che non se ne parla e nessuno sa che esista". Nel Comune di Arco, dove il registro è attivo dal 2005, pare resista una sola coppia, visto che le altre tre hanno deciso di cancellarsi (due si sono sposate, una si è separata). Ma secondo i dati disponibili, anche le grandi città soffrono la medesima disaffezione. A Firenze si contano 73 coppie in dieci anni, mentre poco più di un centinaio sono quelle iscritte a Torino dal 2010. E forse, è anche sulla scorta di queste considerazioni che, quasi a ridosso della Giunta genovese, il Consiglio comunale di Gorizia ha preferito scegliere la via opposta e ha bocciato l'idea di un Registro analogo.

http://www.avvenire.it/Dossier/coppiedifatto/Pagine/a-Roma-fanno-flop-i-registri-delle-unioni-di-fatto.aspx

Meno di 50 coppie iscritte ai registri delle unioni civili istituiti dal 2005 in sei municipi di Roma, cioè le zone decentrate in cui è suddivisa la Capitale e che in altre città vengono definite circoscrizioni. Questo il risultato di una verifica realizzata nei tre municipi dove sono stati attivati i registri e nei tre dove sono stati deliberati restando, di fatto, solo sulla carta. Un tema entrato con toni propagandistici e una buona dose di proclami ideologici anche nella campagna elettorale per Roma Capitale.
L'ultima coppia di fatto che si è iscritta a un registro delle unioni civili risale soltanto a ieri mattina nel IX Municipio, a Villa Lazzaroni sull'Appia. «È la prima che ne ha fatto richiesta», spiega la presidente Susi Fantino. La prima da quasi un anno, cioè da quando a luglio una delibera municipale istituì il registro, a cui possono iscriversi, prosegue Fantino, «i maggiorenni uniti da solo vincolo affettivo o legati da reciproca assistenza morale e materiale, a condizione che coabitino da almeno un anno e che almeno uno dei due risieda nel territorio municipale».
Un territorio, quello del IX Municipio, con una popolazione nel 2011 di 125.701 abitanti, secondo una recente elaborazione del Censis sui dati del Campidoglio. La prima coppia di fatto "registrata" nel IX Municipio è anche la 49esima iscritta ai vari registri di Roma. Come risulta dalla nostra inchiesta presso gli uffici anagrafici e le segreterie di presidenza dei sei Municipi che dal 2005 hanno istituito i registri: oltre al IX, a distinguersi per l'obiettivo – peraltro giuridicamente inutile – di dare spazio alle coppie di fatto, anche il X, l'XI, il XV, il XVI e il VI. Sono 28 le coppie, eterosessuali e omosessuali, che dal 2006 si sono iscritte al primo registro delle unioni civili creato a Roma nell'X Municipio, zona Cinecittà, il 22 dicembre del 2006. Il provvedimento consente l'accesso ai servizi municipali alle coppie conviventi da almeno un anno. Tra le ultime adesioni quelle di 7 coppie gay, a marzo 2012. Ma dai vari uffici municipali è difficile avere dati esatti sul numero delle coppie omosessuali iscritte. Lo sono 2 delle prime 4 coppie che hanno firmato il registro dell'XI Municipio, alla Garbatella, nel novembre 2012, tra cui una già registratisi nel X Municipio.
Dall'istituzione del registro nel dicembre 2011, le coppie di fatto nell'XI sono 20, «ma ogni anno qui celebriamo 70 matrimoni civili – precisano in presidenza –, quindi le unioni civili sarebbero circa il 30%». Ma si tratta di una stima che attende conferma. Nel territorio vivono 134mila 568 persone. Ancora più stridente il confronto per il X Municipio, dove la popolazione comprende ben 184.044 persone ma il registro, nonostante sia aperto anche ai non residenti, arriva come detto soltanto a 29 iscritti. Simili dappertutto i requisiti per iscriversi. Poi basta prendere appuntamento, compilare il modulo e andare all'ufficio anagrafico con un documento d'identità. Qui si appone la firma sul registro versando 0,26 euro per la marca da bollo che l'autentica. E se si decidesse di cancellarsi? Entrambe gli interessati ne fanno richiesta all'ufficio. Ci sono, poi, tre Municipi che hanno deliberato l'istituzione del registro, ma che non l'hanno attivato. L'ultimo nato è al Casilino, nell'VI Municipio, lo scorso aprile. Dopo la delibera dell'aprile 2012, avrebbe dovuto essere operativo a settembre il registro del XV Municipio, zona Marconi, ma, verificando presso gli uffici, si scopre che è rimasto sulla carta. Stessa sorte di quello istituito a dicembre a Monteverde, nel XVI Municipio.
Intanto, il candidato sindaco di Roma del centrosinistra Ignazio Marino propone la creazione di un registro comunale delle unioni civili. «C'è molto da riflettere sulla strumentalizzazione dell'argomento che si è fatta in questa campagna elettorale – commenta Emma Ciccarelli, presidente del Forum delle Associazioni Familiari del Lazio – per segnalare la questione come "il" problema più urgente da risolvere, senza rispettare le reali esigenze della cittadinanza. Questa ricerca ci mostra nella concretezza l'entità del problema e deve bastare a chiudere il discorso». E l'assessore capitolino alla Famiglia Gianluigi De Palo rincara la dose: «È a una battaglia ideologica. Municipi che deliberano atti privi di qualunque valore giuridico e utilità sociale, che rispondono unicamente a diktat di partito lontani. Un Paese virtuale incapace di dare valore alla famiglia riconosciuta dalla Costituzione agli articoli 29, 30 e 31».

http://www.avvenire.it/Dossier/coppiedifatto/Pagine/unioni-civili-perche-diciamo-no.aspx

Per «iscriversi» (ma qualcuno già dice «sposarsi») basta presentarsi all'anagrafe centrale di via Larga, pagare 15 euro e 14 centesimi, più altri 14 per il bollo, e ritirare l'attestato dalle mani di un funzionario dell'ufficio. Pochi minuti e si è marito e moglie. Anzi no, perché il "registro delle unioni civili" che il Comune di Milano si è appena inventato (bypassando la legge nazionale) è ideato proprio – parlando di coppie eterosessuali – per chi si potrebbe sposare ma non vuole. Insomma, per chi in nome di una libertà assoluta rifiuta il matrimonio (anche solo civile), che avrebbe il torto di regolarizzare il rapporto, ma cui va stretta anche la convivenza, che non dà alcun riconoscimento pubblico. Per chi, in definitiva, non accetta le responsabilità e i doveri di un vero matrimonio (civile o religioso che sia), ma ne esige tutti i diritti, nei confronti del partner, dei figli e dell'intera società. Diverso il caso delle coppie gay, che non sono spinte dalle stesse motivazioni ma che cercano con tale attestato di chiamare «matrimonio» la loro unione e «famiglia» la loro convivenza. E se l'amore finisce? Niente paura: basta che gli interessati inviino una richiesta di cancellazione dal registro via fax, email o raccomandata. E se a smettere di amare è uno solo, il Comune sarà così gentile da inviare all'altro la comunicazione di richiesta di cancellazione. Una firma per iniziare, un clic per finire. Tanta la confusione, gravi a livello sociale i rischi. Sempre più necessario riflettere con attenzione e responsabilità. Come intende fare il Consiglio permanente della Cei, a Roma dal 24 al 27 settembre, che analizzerà la situazione in ordine ai registri comunali delle unioni di fatto e dei biotestamenti.

I QUESITI
1) Come giudica la creazione del registro delle unioni di fatto attivata dal Comune di Milano?
2) Quali rischi?
3) Che cosa pensa di un «diritto al matrimonio» per le coppie gay?
4) Ha senso il registro per le coppie eterosessuali, che già possono scegliere tra matrimonio civile e convivenza?


IL SOCIOLOGO
«Giova aprire a relazioni deboli, che non danno tutele ad alcuno?»
Pietro Boffi, ricercatore del Cisf (Centro internazionale Studi famiglia)
1. Ciò che accomuna la reazione di tutti è che l'intera operazione di Milano non serve a nulla. Anche la prima coppia che simbolicamente ha firmato l'attestato ha parlato di azione solo simbolica. Ma su aspetti simbolici così rilevanti, che coinvolgono l'antropologia e l'ontologia stessa dell'essere umano, non si entra a gamba tesa e nel posto sbagliato: non in un consiglio comunale, ma nel dibattito culturale e in Parlamento, l'unico che può legiferare. E poi non chiamiamole famiglie di fatto, perché quelle c'erano già: ora avremo coppie sposate (in comune o in chiesa), coppie di fatto (i conviventi) e coppie di registro, quelle che vogliono guidare l'auto ma non prendere la patente!
2. In gioco c'è la definizione stessa di famiglia, con quelle che ne conseguono: padre e madre, marito e moglie, genitori e figli. Occorre interrogarsi se la definizione di famiglia finora valida sia ormai vuota. Io sono convinto di no: maschio e femmina, un padre e una madre, sono categorie che non si buttano in un attimo, non possiamo ignorare l'intera psicologia dell'età evolutiva. Stiamo assistendo a una disarticolazione delle categorie mentali dell'umano.
3. Quanto alle coppie gay, la famiglia non è solo il luogo degli affetti, ma si regge su un patto che garantisce davanti a tutta la società due cose: la stabilità e la procreazione. Da sempre la procreazione è un fatto sociale, esce da un aspetto meramente privato. Ecco perché il matrimonio è un istituto giuridico.
4. Almeno i gay pongono una questione ontologica. Ma per le coppie eterosessuali il registro non ha alcun senso. Occorre chiedersi quanto è utile a noi come società aprire a relazioni deboli, prive di stabilità e di tutele che invece il matrimonio (civile o religioso) garantisce. Perché promuovere un basso impegno e un basso profilo che non giovano a nessuno? Cosa c'è di buono in una unione per cui «ciao, ti saluto» prendo e vado? Chi non vuole legami, basta che usufruisca delle leggi di diritto privato che già ci sono.
IL TEOLOGO
«È un'operazione senza futuro che offre soluzioni col fiato corto»
Giancarlo Grandis, docente di Teologia morale alla Facoltà del Triveneto
1. Ritengo che l'iniziativa attuata dal Comune di Milano sia equivoca. Infatti da una parte l'autorità, quindi un ente che fa capo a questo Stato, va incontro a esperienze di fatto di alcuni cittadini – e dicendo questo voglio quindi salvare la buona intenzione –, ma dall'altra parte la strada imboccata è un vicolo chiuso, perché unioni che apparentemente possono risolvere piccole questioni personali non attingono ai valori della persona. Sono cioè soluzioni a fiato corto.
2. Queste sperimentazioni fanno emergere la vera posta in gioco, che è una grave crisi aperta sul significato della persona, una messa in discussione del paradigma antropologico che ha resistito nella nostra cultura per millenni. In pratica si inserisce una confusione sulla vera identità culturale umana. E sottolineo che non si tratta di uno scontro tra una visione religiosa e una visione laica, ma riguarda proprio la concezione dell'umano.
3. Una relazione matrimoniale è testimoniata dall'unione eterosessuale, ovvero costituita da un uomo e da una donna. Il fraintendimento che emerge alla base di un registro per le coppie gay, e ancor più se si parla di "matrimonio" tra omosessuali e addirittura della possibilità per loro di essere "famiglia" con tanto di figli, non riguarda banalmente una condizione biologica, ma va ben oltre: con il matrimonio ci si realizza nell'alterità vera, cioè nell'altro come diverso da me.
4. Qualcuno sostiene la necessità di un registro per le unioni di fatto come garanzia per le coppie che non intendono vincolarsi tra loro con un matrimonio, ma che ne esigono gli stessi diritti. La questione da porre alla base di questa discussione è: i diritti si fondano sui desideri? Se la risposta è sì, tutto è diritto, anche in assenza di qualsivoglia dovere. Se però i diritti sono legati alla reale e concreta natura dell'uomo, le cose vanno in maniera molto diversa. LA PSICOLOGA
«Un procedimento ideologico: non risponde alle reali esigenze»
Mariolina Ceriotti Migliarese, neuropsichiatra infantile e psicoterapeuta
1. La mia impressione è che si tratti di un procedimento ideologico, per nulla basato su reali esigenze dei cittadini. L'operazione del Comune di Milano rientra in un più ampio disegno di delegittimazione della famiglia molto chiaro, in atto in modo sotterraneo, ovvero togliendo valore a quello che c'è. Qual è il bisogno reale, qui? La gente comune non lo capisce.
2. La battaglia in corso, molto forte, è tra una cultura che vede il limite come un valore, e un'altra cultura opposta, dove ogni limite viene eliminato. Ad esempio affermare che l'unione di un uomo e una donna è uguale a quella tra persone dello stesso sesso significa pensare che tra maschio e femmina non c'è differenza, cioè che ogni individuo è totipotente e indifferenziato, che non ha limiti, perché ognuno è tutto. Non a caso il terreno di questa battaglia è proprio il sesso, la differenza più radicale nella persona, l'aspetto davvero fondante del limite: chi è maschio non è anche femmina e viceversa. Pensiamoci bene: qualsiasi donna incinta chiede subito se il figlio «è maschio o femmina», perché così ne conoscere l'identità. È ora di tornare al buon senso e alle parole semplici.
3. In Francia presto le coppie gay potranno anche adottare un figlio, ma ciò provocherà danni molto gravi a questi minori. Potrà vivere quel bambino con due genitori maschi (o femmine)? Dipende: se vogliamo crescerlo nell'onnipotenza sì, ma sappiamo che questo non lo farà stare bene. Il fatto è che oggi si pensa che amare un figlio significhi solo riversargli addosso dell'affettività, ma così non è.
4. A forza di desensibilizzare le persone e di svuotare le parole del loro vero significato - famiglia, matrimonio, diritti - si diluisce ogni confine. Quando si parla di matrimonio le persone, a parte i credenti, spesso non sanno più bene di che cosa si stia parlando, i contorni sono tutti diluiti. E questo destabilizza il vero matrimonio. LA GIURISTA
«L'adozione agli omosessuali? Una distorsione delle cose naturali»
Anna Danovi, presidente del Centro per la Riforma del Diritto di famiglia
1. Non c'è dubbio che l'iniziativa di delibera del Comune di Milano, e dei Comuni che hanno agito precedentemente in modo analogo, rompe un protocollo finora vigente. Qui c'è una delibera consiliare che dà un'impronta di validità e riporta un piano di fatto su un piano di diritto. Ma da qui a riconoscerlo come un'apertura a modifiche della normativa vigente siamo molto lontani: un conto è concedere a una coppia non sposata riconoscimenti dal punto di vista anagrafico, e un conto è pensare che questo sia una premessa sul piano del diritto.
2. Un'enorme problematica nasce dal conflitto tra la nostra legge nazionale e le norme internazionali, vista la piega che sta prendendo la Francia o che altri Paesi hanno preso da tempo. Penso al caso della coppia gay italiana sposata in Olanda, il cui documento qui in Italia non è stato validato. Quanto al rischio che anche in Italia le coppie gay arrivino a poter adottare, non lo ritengo probabile: sarebbe una distorsione delle cose naturali. Certo, però, alla lunga è possibile: su temi tanto sensibili la società non si sofferma a riflettere abbastanza.
3. Oggi in Italia il matrimonio non può che essere l'impegno assunto da un uomo e una donna davanti a Dio o allo Stato civile. Però lo stato di fatto sta anticipando il diritto ovunque in Europa, e l'Italia è un Paese che quasi da solo protegge ancora la sua anima iniziale, fa da baluardo alle tradizioni e a un'etica anche laica (il valore del matrimonio civile). Mentre però l'Italia tiene la sua posizione, un Comune dice «io comincio a mettere il mio timbro sul cambiamento e do anche ai gay gli stessi diritti delle coppie sposate», e lo scollamento è rischioso.
4. Due persone eterosessuali che convivono hanno già tutti i riconoscimenti: i loro figli godono degli stessi diritti degli altri, se uno dei due muore l'altro ha diritto al trasferimento del contratto d'affitto, eccetera. Direi che solo per gli omosessuali c'è un salto effettivo.

Legata a diversi eventi di cronaca politica in questi giorni, torna a proporsi la questione omosessuale, centrata sul matrimonio gay, rivendicato come diritto. La questione, prima che giuridica, è antropologica e morale. È su queste basi – umane ed etiche – che essa va inquadrata, altrimenti anche il diritto diventa "liquido".

Invece un diritto per essere tale deve avere consistenza oggettiva, altrimenti non esiste e non c'è opinione prevalente o trend demoscopico o maggioranza parlamentare che possa legittimarlo. La consistenza oggettiva dei diritti è data da una fenomenologia della persona che ne rileva l'essere al mondo e le dinamiche relazionali, nella loro consistenza naturale prima che nelle loro trasposizioni culturali.

È su questa base epistemologica che la sapienza antropologica ed etica dell'umanità ha conosciuto e codificato un solo istituto matrimoniale, dato dall'unione piena, stabile e pubblica tra un uomo e una donna. Non attribuendo, per ciò stesso, dignità di matrimonio a unioni poligamiche, di mera convivenza e omosessuali. Con particolare riferimento a queste ultime, a contrassegnare il matrimonio sono due qualità che si implicano a vicenda: la complementarietà e la fecondità. Il matrimonio non è dato dalla somma degli uguali, ma dalla integrazione dei diversi, sulla base della dualità e reciprocità sessuale, costituita dal maschile e dal femminile. L'essere uomo e l'essere donna nell'amore coniugale non sono delle variabili
ad libitum.

Sono fattori costitutivi ed essenziali: appartengono all'
esse, senza i quali il matrimonio non c'è. Non c'è fictio iuris che possa cambiare le cose. Dall'unione, in totalità di donazione, del maschile e del femminile fluisce la complementarietà dei soggetti: l'uomo è la pienezza della donna e la donna dell'uomo. E da questa complementarietà consegue la fecondità del matrimonio, generatore della vita, procreatore dei figli.

L'unione omosessuale manca dell'una e dell'altra qualità. È un'unione sommatoria: manca della dualità e reciprocità sessuale. Perciò è e rimane sterile. Sterilità che nessun espediente procreatico riesce a rimediare o anche solo mascherare. Il ricorso a gameti estranei e uteri mercenari è un artificio surrogatorio e posticcio che mette a nudo la contraddizione ontologica. L'educazione dei figli, continuazione e prolungamento dell'atto procreativo, esige anch'essa la compresenza differenziale e complementare del padre e della madre, quale reale e autentico diritto del figlio. Azzerare questa ontologia, depotenziarne la forza normativa, è abbandonare il matrimonio e la famiglia alle volubilità dei desideri e delle aspettative soggettive, con cui sempre più spesso è fatto coincidere il diritto. È la cosiddetta
emotivizzazione del diritto.

Malgrado questa deriva emotivistica, il matrimonio è e resta un bene in se stesso, con una grammatica e una semantica che obbligano al riconoscimento e al rispetto. Si è liberi di sposarsi o no. Ma se ci si sposa si assume uno
status di vita che non è fatto dai soggetti. È fatto prima, dall'ordine della natura e, per il credente, dalla sapienza creatrice divina, che ne è al principio. Altrimenti si diventa demiurghi di tutto, artefici di diritti arbitrari, la cui propagazione non rende più liberi, ma libertari; non promuove diritti, ma appaga desideri.

Questa constatazione, nulla toglie alla dignità di persona dell'omosessuale e ai legittimi diritti individuali a essa legati. Alla persona omosessuale sono dovuti il rispetto, la tutela e l'accoglienza propri di ogni uomo e di ogni donna. Tanto più quanto la condizione omosessuale sia fatto oggetto, ancora oggi, di discriminazioni e discredito. Questa concezione e fondazione personalistica del diritto riflette l'insegnamento della Chiesa cattolica, che – come leggiamo nel Catechismo – distingue tra gli atti omosessuali ritenuti «intrinsecamente disordinati» e la persona omosessuale, da «accogliere» con rispetto e delicatezza.