Re fratellanza Israele

antiomofobi? si sta facendo un uso terroristico di questo termine, se, io non riconosco il diritto naturale, del matrimonio, ai gay, perché non nascono figli in modalità anale? IO PER LORO SONO UN OMOFOBO: perché loro sono Dio e vogliono creare un universo parallelo con leggi tutte nuove! OK ALLORA SE NE VADANo via, ESCANO DA QUESTO UNIVERSO! e questa situazione è estremamente MASSIMALISTA nazista criminale per la relazione e concordia sociale!

QUELLO CHE quì C'è di più ABERRANTE? è PROPRIO LUI, CHE, LUI ACCETTA: 1. sette segrete proibite dalla Costituzione: tutto GENDER a JABULLON, 2. LA USURA ISTITUZIONALIZZATA DELLE BANCHE CENTRALI, DI PRIVATI AZIONISTI SPA, CIOè, IL SUO TECNOCRATICO REGIME MASSONICO Bildenberg: alto tradimento, Governi SENZA SOVRANITà MONETARIA, tutto un ALTO TRADIMENTO: per giurisdizione: di: corte marziale pena di morte: tribunale militare, ecc.., E Juncker COME UN QUALSIASI ANTICRISTO: LUI TACE SUL NAZISMO ISLAMICO SHARIA DI TUTTA LA LEGA ARABA CHE, STA FACENDO STERMINARE tutti i CRISTIANI IN TUTTO IL MONDO e già li ha sterminati! certo, LUI NON MERITA DI VIVERE: PERCHé è LA PIù GRANDE MINACCIA PER LA SOPRAVVIVENZA DEI POPOLI LIBERI! Perché, in se stessi i musulmani sono care e brave persone, come tutti, se la LEGA ARABA sharia non li potesse trasformare il terrorismo, in ogni momento, ed in qualsiasi momento! Juncker, aberrante chiudere frontiere Ue, O siamo un continente vero o ci chiudiamo in categorie nazionali. BRUXELLES, 16 FEB : lo ha detto il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker parlando al Parlamento europeo.

Israele, l'ex premier Olmert è giunto in carcere ] adesso che lui ha così tanto libero per poter pregare e leggere le profezie Bibliche, perché lui non sostiene insieme a me il REGNO DI ISRAELE su https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion ? [ IO DICO, SE LUI NON HA PAURA DI ESSERE AMMAZZATO DA ROTHSCHILD!

ROTHSCHILD TALMUD KABBALAH 666 ] è con me che, voi vi dovete sposare! [ SI, lo so, per te e per tutta la tua satanica famiglia di jihadisti massoni farisei Banche CENTRALI, NEL TUO nuovo ordine mondiale: DI PERVERSIONI SESSUALI: PEDOFILIA POLIGAMIA BESTIALISMO GENDER DARWIN e tutte le tue SCIMMIE A SODOMA? anche se, voi non potete sapere, tutto quello che io vi posso fare? questo non vi impedirà di non essere, comunque, pietrificati dal terrore!
==============
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion nasconde i miei commenti in "dal più recente" perché, o sono loro i sacerdoti di satana, oppure non sono? comunque di questi satanisti cannibali della CIA, se tu non sei: 1. Unius REI Procuratore mondiale, ed il 2. king di ISRAELE kingdom lorenzoJHWH? tu di loro devi avere paura: eccome! perché loro hanno paura di me? perché, io sono la loro macellazione, oggi e nel giorno del giudizio universale! Ma, in realtà loro mi amano, perché, non hanno intenzione di condividere lo stesso destino tragico di Satana!

l'ex premier Olmert ] [ Io non manderei mai, in carcere qualcuno, per reati di tipo amministrativo, perché, i soldi possono pagare i soldi, come dice la Bibbia, "devi restituire il doppio" o in caso di corruzione, " restituire sette volte tanto!"

Siria: Raid su ospedali e scuole, 50 morti ] in questa notizia, c'è qualcosa di inquietante, e non è la ipotesi, che, potrebbe essere una ennesima calunnia occidentale, contro la Russia, perché, io penso che, sia una notizia vera, questa volta! [ ma, se Turchia e Arabia SAUDITA con la CIA, ai loro tagliagole terroristi moderati (allah è akbar pulizia etnica, contro tutti gli infedeli), loro mettono una autobomba e fanno una strage? poi, nessuno protesta! UN MOMENTO! VOI LI AVETE MANDATI ARMATI, PAGATE LO STIPENDIO, COMMERCIATE IL PETROLIO, E voi STATE FACENDO ANCHE, LA INVASIONE DI TERRA PER PROTEGGERLI! VOI NON POTETE DIRE: "NOI SIAMO L'ISLAM, i sacerdoti di satana della CIA sono con noi, e noi ABBIAMO IL DIRITTO DI FARE I TERRORISTI! Quindi, io perdonerò alla Russia delle vittime collaterali, ma non le perdonerò voi!
=============
Norvegia, 'Soldati Odino' anti-migranti Il gruppo sostiene di proteggere i cittadini, siamo in 600 ] [ se, il PAPA dice che, si può dare tutto agli islamici: ci possono invadere: tutti i nazisti pedofili poligami, senza diritti umani e senza reciprocità: maniaci religiosi assassini seriali? poi, è normale che loro vanno da ODINO! è il PAPA Francesco che sta diffondenndo il paganesimo! , lui difenda la nostra civiltà ebraico-cristiana, perché anche se porta la gonna? dimostri che le palle le ha anche lui!
==============
                           COME FA UN MINISTRO DI DIO (a mentire) A STARE DALLA PARTE DEL TERRORISMO ISLAMICO: finanziato dalla CIA (i sacerdoti di satana) CHE HA SPAZZATO VIA TUTTI I CRISTIANI DI SIRIa e di IRAQ? COME PUò RITENERE LEGITTIMO UN GOLPE a KIEV MAIDAN, e un relativo pogrom di ODESSA, calpestare un referendum dei Russofoni, calpestare la loro sovranità, ecc.. e quindi legittimare la AGGRESSIONE CON L'ESERCITO DELLA PARTE RUSSOFONA DEL PAESE? io per essere gentile con questo complice dei PRAVY SECTOR nazisti, io posso dire soltanto: "è raccapricciante vedere un uomo di Dio, fare politica e dire menzogne, e spingere il genere umano nella guerra mondiale, per reAlizzare la pienezza dell'impero di SpA FED FMI, SpA Rothschild Banca d'INGHILTERRA, che sono i farisei che hanno ucciso Gesù, e contro cui Gesù stesso ha detto le parole peggiori!" è inquietante vedere un VESCOVO diventare il complice di SHARIA SOTTO EGIDA ONU, di tutti quelli che uccidono i martiri cristiani in tutto il mondo! LA SUA VOCE è DISSONANTE CON LA VOCE DI TUTTI I CRISTIANI DEL PIANETA: LE NOSTRE STRADE? NON POTREBBERO MAI ANDARE INSIEME VERSO IL REGNO DI DIO.. ANCHE PERCHé LUI è UN RIBELLE CONTRO IL PAPA FRANCESCO STESSO! le conquiste civili di: libera Chiesa in libero Stato, lui le ha disintegrate! MA, SE LUI VOLEVA FARE IL POLITICO: IN FAVORE DEI FARISEI SATANISTI MASSONI BILDENBERG BANCHE CENTRALI? POI, AVREBBE DOVUTO ANDARE CON MASSIMO D'ALEMA e NON AVREBBE DOVUTO FARE IL PRETE! ] [ Più critico Shevchuk si è dimostrato sul punto in cui la dichiarazione comune invita “le nostre Chiese in Ucraina a lavorare per pervenire all’armonia sociale, ad astenersi dal partecipare allo scontro e a non sostenere un ulteriore sviluppo del conflitto”. “Il punto 26 è il più controverso”, ha detto secco. “Si ha l’impressione che il Patriarcato di Mosca rifiuti di riconoscere che sia parte del conflitto, che apertamente supporta l’aggressione della Russia contro l’Ucraina e benedice le azioni militari della Russia in Siria come una ‘guerra santa’”, ha denunciato.
http://www.asianews.it/notizie-it/Greco-cattolici-ucraini:-%E2%80%9Ctraditi%E2%80%9D-dalle-%E2%80%9Cmezze-verit%C3%A0%E2%80%9D-nella-Dichiarazione-comune-di-Francesco-e-Kirill-36684.html

la UCRAINA dei PRAVY SECTOR MERKEL: HANNO PRESO IN OSTAGGIO E STANNO RICATTANDO TUTTA LA EUROPA! UCRAINA HA DICHIARATO GUERRA ALLA UE! Kiev vieta ufficialmente transito dei camion russi in Ucraina. 15.02.2016(Il consiglio dei ministri dell'Ucraina ha adottato il decreto per sospendere la circolazione dei camion russi in tutto il Paese. "Abbiamo preso la decisione di sospendere la circolazione dei mezzi pesanti provenienti dalla Federazione Russa sul territorio dell'Ucraina", — si legge in un tweet del governo, segnala "RIA Novosti": http://it.sputniknews.com/economia/20160215/2096215/Trasporto-Russia-Logistica.html#ixzz40I3be9rg

MA, IL FATTO CHE OBAMA ABBIA PRESO IL 666 MICROCHIP: NEL SUO GENDER DARWIN: QUANDO è ANDATO DAL GUFO AL BOHEMIAN GROVE, E POI è ENTRATO PER FARE COSE SPORCHE, CON BUSH E KERRY, NELLA 322 CON IL TESCHIO E TUTTE LE OSSA DEI PIRATI? QUESTO NON HA FATTO DI LUI, NE, UN UOMO PIù INTELLIGENTE, E NEANCHE UN UOMO MIGLIORE! .. E IN REALTà IO NON DIFENDO GLI ISRAELIANI PERCHé SONO I MIGLIORI, NO! MA, SOLTANTO PERCHé, SE LORO NON DIVENTANO I MIGLIORI? NOI SIAMO TUTTI PERDUTI! ] [ Hollywood, arma di intrattenimento di massa. 15.02.2016(Hollywood è leader nella produzione di film di intrattenimento. La popolarità e la distribuzione in tutto il mondo rendono la "fabbrica dei sogni" l'arma perfetta di forza leggera, che gli Stati Uniti stanno attivamente sfruttando. Se un film è un horror, una commedia o un melodramma è divertente, nei film d'azione, nei thriller e nei film storici l'immagine del nemico è necessaria nel conflitto. Qui è interessante osservare il lavoro di Hollywood per la promozione della visione americana del mondo. I nemici degli Stati Uniti in questo tipo di film sono la Russia, la Corea del Nord ed "estremisti radicali" di vario genere. Ad esempio nel film "Attacco al potere" (2013), "i terroristi nordcoreani", contro i quali si sono rivelate impotenti tutte le agenzie di intelligence e tutte le forze di sicurezza degli Stati Uniti, sotto le mentite spoglie di una delegazione sudcoreana cercano di impossessarsi della Casa Bianca. Se non ci sono i tradizionali nemici stranieri, la parte dei cattivi viene trovata tra gli stessi americani. Nel film "Sotto assedio — White House Down" (2013), una parte dell'establishmnt americana cerca di rovesciare il presidente, "per ostacolare le iniziative pacifiche degli Stati Uniti in Medio Oriente." Non avrebbero mai menzionato nessun altro Paese, senza considerare che le iniziative degli Stati Uniti in Medio Oriente non possono essere definite pacifiche. I terroristi in generale e i nazisti della Seconda Guerra Mondiale sono considerati il male assoluto, la loro immagine può essere utilizzata in qualsiasi film. Si tratta dei film "Salvate il soldato Ryan" (1998) con la scena iconica dello sbarco alleato in Normandia nel 1944, e "American Sniper" (2014), che racconta la storia del cecchino più letale nella storia dei militari USA. Naturalmente nei film di Hollywood non verranno mai mostrati i momenti più sfavorevoli e bui della storia degli Stati Uniti, non si parla dell'Iraq dove non sono state trovate le armi di distruzione di massa, usate come pretesto per invadere un Paese senza il mandato delle Nazioni Unite. Il cinema americano ha iniziato a demonizzare i russi, dipingendoli crudeli, senza scrupoli e selvaggi già negli anni '30. Nell'epoca della guerra fredda, si contavano a decine i film antirussi: "Alba rossa", "Rambo 3", "Caccia ad Ottobre Rosso" e molti altri.
Mostrare la Russia come un nemico e una "minaccia per gli Stati Uniti e l'intera comunità internazionale" è ancora oggi la strategia vincente di Hollywood, che non cerca di romanzare, ma di distorcere direttamente fatti facilmente verificabili. Per esempio nel film di Steven Spielberg "Il ponte delle spie" (2015), dedicato al leggendario scambio di spie prigioniere tra l'Unione Sovietica e gli Stati Uniti nel 1962 a Berlino. James Donovan, avvocato di Rudolf Abel, non era un "semplice avvocato d'ufficio", ma un ufficiale della Marina americana e assistente del procuratore degli Stati Uniti al processo di Norimberga nel 1945. Gary Powers non era una sorta di eroe-superman, che si era rifiutato di rivelare i segreti USA all'Urss. Questo pilota, per definizione, non era a conoscenza di informazioni particolarmente riservate, e attivamente aveva collaborato nelle indagini e al processo nel suo discorso conclusivo aveva definito il suo crimine "degno di punizione." Per la perdita di un aereo nuovo e per non aver scelto di suicidarsi con l'aiuto di un ago avvelenato dato dalla CIA prima della missione, Powers venne accolto negli Stati Uniti quasi come un traditore e la sua carriera di pilota nell'esercito dopo la prigionia sovietica finì, e venne premiato con le onorificenze del governo americano solo dopo la sua morte. La spia sovietica Rudolf Abel non è stata smascherata a seguito di un'operazione speciale dell'FBI, ma consegnato da un altro agente. William Fischer (il suo vero nome), senza aver dato alcuna informazione ai servizi segreti degli Stati Uniti, è tornato a lavorare nel Kgb come consulente e non è stato "dimenticato dal suo Paese."
"Il ponte delle spie" ha portato ai suoi produttori 162 milioni di dollari ed ha ottenuto 6 nomination agli "Oscar". Lo hanno visto migliaia di persone in tutto il mondo.
L'indicazione del film "basato su una storia vera" era di fatto un ribaltamento di fatti che, in contrasto con gli spazi rettilinei della visione americana del mondo, ha reso la pellicola almeno spettacolare: http://it.sputniknews.com/mondo/20160215/2102943/Cinema-USA-Russia-Russofobia-Propaganda.html#ixzz40I5KM527
Gazprom accusa l'ucraina Naftogaz di aver prelevato gas abusivamente per 6 milioni $ ] UCRAINA, Lituania, Lettonia, Estonia, Polonia, Ungheria, Romania e Slovacchia per la loro illogica faziosità sono diventati una minaccia per la sopravvivenza della EUROPA, sono il nemico della CIA, che trascinerà la NATO nella Guerra MONDIALE, che è funzionale alle BANCHE CENTRALI SpA! UCRAINA, Lituania, Lettonia, Estonia, Polonia, Ungheria, Romania e Slovacchia come un bubbone maligno devono essere sradicate dalla UE!
==========================
questa coscienza collettiva: CIRCA LA CONOSCENZA degli obiettivi luciferini e massonici del Nuovo ORDINE MONDIALE SpA BANCHE CENTRALI, rende adesso una guerra mondiale una DUPLICE minaccia senza precedenti: per le lobby massoniche di gender banchieri FARISEI MONDIALISTI occidentali! PERCHé NON SOLTANTO, QUESTO è UN CONFLITTO DALL'ESISTO NON SCONTATO, QUANTO CERTAMENTE, I POPOLI ASSOGETTATI DAL REGIME D'ALEMA BILBENBER SI RIBELLERANNO ATTRAVERSO LA GUERRA CIVILE! ANCHE PERCHé, VOI COSA POTETE FARE PER FERMARE UNIUS REI? SE, POTEVATE FARE QUALCOSA? LO AVRESTE GIà FATTO! È il potere a fabbricare il terrore, ma il 30% non ci casca più. 15.02.2016, La Terza Guerra Mondiale? Ci siamo già dentro: ed è cominciata l’11 settembre del 2001, con l’attacco alle Torri Gemelle e quindi le invasioni dell’Afghanistan e dell’Iraq. Da allora, solo guerra. Non c'è davvero altro modo per definire lo scenario di inarrestabile e devastante destabilizzazione globale, con milioni di morti e popoli in fuga, in un'aera vastissima: dall'Asia Centrale al Medio Oriente, all'Africa, fino al terrorismo finto-islamista che minaccia l'Europa. La buona notizia — l'unica — è che un 20-30% dell'umanità di sta "risvegliando", e ha capito che non si può più fidare del sistema mainstream, politico e finanziario, economico e mediatico. E', in sintesi, la visione fornita in questi giorni da Fausto Carotenuto, già analista strategico dei servizi segreti italiani, ora animatore del network "Coscienze in Rete", che diffonde contro-informazione con particolare attenzione al profilo invisibile, anche "spirituale", degli avvenimenti. La tesi: una piramide "nera" di potere fomenta la paura e l'odio, in ogni parte del mondo, per generare altra paura e altro odio, in una spirale senza fine. Nel corso di una lunga intervista radiofonica a "Forme d'Onda", trasmissione web-radio, Carotenuto espone il suo pensiero in termini anche estremamente sintetici: la guerra in Siria non è che l'ultimo capitolo della grande guerra ultra-decennale contro i Isisregimi "laici" dell'area islamica, da quello di Saddam a quello di Gheddafi. Lo strumento-cardine del "potere nero"? Il cosiddetto fondamentalismo jihadista, ieri Al-Qaeda e oggi Isis. «Tutte creazioni dell'intelligence occidentale, che ha obbligato le monarchie del Golfo — a loro volta, una creazione occidentale, recente e precaria — ad appoggiare, finanziare e armare i tagliagole dello Stato Islamico», facendo esplodere di colpo — in parallelo — anche la tradizionale rivalità tra sunniti e sciiti. Movente fondamentale: «Costruire un nuovo, grande nemico, chiaramente percepito come tale, capace di rimpiazzare il "nemico pubblico" del passato, l'Unione Sovietica». Secondo Carotenuto, «l'Occidente non impiegherebbe più di 15 giorni a sbaragliare l'Isis, ma non lo fa: perché è una sua creazione». L'obiettivo è semplice: demolire ogni residua sovranità statale e regionale oltre il Mediterraneo, e — in Europa — convincere i cittadini che dovranno accettare necessarie restrizioni, dovendo fronteggiare un nemico pericoloso, crudele, folle. A fighter of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL) holds an ISIL flag and a weapon on a street in the city of Mosul, Iraq, in this June 23, 2014 file photo: «Essendo impossibile "fabbricare" un nemico anche solo lontanamente paragonabile all'Unione Sovietica, per potenziale strategico e militare — continua Carotenuto — si è scelta l'opzione più comoda, quella del terrorismo, ripescando dall'immaginario collettivo l'antica eredità delle Crociate, lo schema "cristianità contro Islam"». Suggestioni storiche ma soprattutto terrorismo, dunque: un'arma "low cost", invisibile ma onnipresente, che può colpire a Damasco o a Parigi, «in questo caso, magari, per dimostrare — mettendo in piazza la strana inefficienza degli apparati di sicurezza francesi — la necessità di un super-Stato gendarme, ovviamente europeo, che sequestri ogni restante potere democratico nazionale». Geopolitica e terrore. E' la tecnica del caos, quella della strategia della tensione già usata in passato, in Italia: anche allora, Fausto Carotenutoquando c'erano le Brigate Rosse, tanti giovani inconsapevoli sono stati manipolati, per un causa che credevano loro, ma che invece faceva parte di un disegno eterodiretto che aveva il medesimo scopo, incutere paura e legittimare i governanti al potere». Il grande obiettivo, per Carotenuto, è sempre lo stesso: impedire che si risvegli la coscienza. «Se uno "dorme", resta nelle sue abitudini di consumo e continua a fidarsi di quello che i media gli raccontano, si abituerà a sopravvivere passando da un'emergenza all'altra, senza mai vedere che il nemico, quello vero, non è lontano da noi — e non è ovviamente musulmano».
Nonostante tutto, Carotenuto scommette sul futuro: «C'è almeno un 20-30% dell'umanità che si sta letteralmente risvegliando alla verità e non cade più nell'inganno. Per questo, probabilmente, assistiamo a tanta violenza: i dominus hanno capito di averci già perso, e puntano a spaventare gli altri, quelli che "dormono" ancora. Ma è del tutto evidente che la tendenza non è a loro favore: i "risvegli" sono destinati a crescere»: http://it.sputniknews.com/mondo/20160215/2101855/potere-crea-terrorismo-terza-guerra-mondiale.html#ixzz40IB1LqQq



my ISRAEL ] [ i miei ministri gli angeli reagiranno, ad ogni offesa, ad ogni opposizione, ed a ogni violazione della mia regalità universale, perché, io sono una autorità politica del Regno di Dio: il mio nome è: "IL REGNO DI ISRAELE!" Chi pensa di uccidere qualcuno in tutto il mondo senza il mio permesso? LUI STA VIOLANDO LA MIA SOVRANITà UNIVERSALE: CERTO SARà PUNITO!
ISRAEL ] SE C'è QUALCUNO, IN TUTTO IL MONDO, CHE NON SI PUò COMPIANGERE? QUELLO SONO IO! NON HA IMPORTANZA QUANDO PUò ESSERE DURO IL MIO LAVORO: SIAMO TUTTI SERVI INUTILI DEL SIGNORE DIO ONNIPOTENTE JHWH HOLY! TUTTO IO FARò PUR DI SALVARE DALLA MORTE UNA SOLA PERSONA INNOCENTE, IN TUTTO IL PIANETA!
my ISRAEL ] [ quando i rabbini farisei mi vedono, sia quelli buoni come KADURY, sia quelli cattivi come Rothschild, comunque, il loro atteggiamento è sempre di stupore! PERCHé è VERO: UNIUS REI è UNA MERAVIGLIA!
==================
GLI EGIZIANI HANNO RAGIONE: NON SONO STATI LORO! perché, strappare le unghie e mettere cavi elettrici sui genitali è un lavoro da servizi segreti sauditi! è VERO CHE regeni davide NON è STATO PRESO DALLA POLIZIA! IL CAIRO, 15 FEB. QUINDI L'EGITTO HA PERSO LA SUA SOVRANITà, COSì COME LA HANNO PERSA, anche, TUTTE LE FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE SENZA SOVRANITà MONETARIA! "In un comunicato ufficiale pubblicato dal ministero dell'Interno, una fonte del Dipartimento dell'informazione ha smentito le informazioni pubblicate dai media occidentali secondo le quali l'accademico italiano Giulio Regeni sarebbe stato arrestato da elementi appartenenti ai servizi di sicurezza prima della sua morte": lo riportano molti media egiziani tra cui l'agenzia ufficiale Mena.
=====================
TUTTO IL TERRORISMO ISLAMICO DI OBAMA IN SIRIA E LE MENZOGNE MEDIA OCCIDENTALI! “Questi bombardamenti - racconta il prelato - provengono dal cosiddetto fronte ‘moderato’, e come tale difeso, protetto e armato. In realtà non differiscono in nulla dagli altri jihadisti [Stato islamico (SI) e al Nusra] se non per il nome solamente”.  ] [ 15/02/2016, SIRIA. Vicario di Aleppo: Il fronte “moderato” è come i jihadisti, bombarda civili e non vuole la pace, Per mons. Georges Abou Khazen i civili in città sono “sotto continui bombardamenti”. Nei quartieri cristiani almeno quattro vittime e oltre 15 feriti. Case ed edifici danneggiati. Dietro le violenze vi sono i cosiddetti gruppi “di opposizione moderata”. Ankara bombarda postazioni curde in Siria e preme (con Riyadh) per l’intervento di terra. Aleppo (AsiaNews) - “Ad Aleppo da qualche giorno siamo sotto continui bombardamenti sui civili, che causano morti, feriti e distruzione”. La scorsa notte “nei nostri quartieri abbiamo avuto quattro morti e più di 15 feriti, oltre a case ed edifici danneggiati”. E dietro gli attacchi mirati vi sono i cosiddetti gruppi “di opposizione moderata”. È un grido d’appello disperato quello lanciato dal vicario apostolico di Aleppo dei Latini, mons. Georges Abou Khazen, che in un messaggio inviato ad AsiaNews punta il dito sul fronte difeso - e sostenuto - dall’Occidente, assieme a Turchia e Arabia Saudita. “Questi bombardamenti - racconta il prelato - provengono dal cosiddetto fronte ‘moderato’, e come tale difeso, protetto e armato. In realtà non differiscono in nulla dagli altri jihadisti [Stato islamico (SI) e al Nusra] se non per il nome solamente”. Intanto si intensificano i combattimenti attorno al secondo centro per importanza della Siria, nel nord del Paese. Dal 2012 la città è divisa in due, con la zona ovest sotto il controllo di Damasco e il settore orientale ai ribelli. Il governo ha condannato le attività militari promosse dalla Turchia nel fine settimana contro i guerriglieri curdi; per le autorità si tratta di una violazione della sovranità nazionale.
In una lettera ufficiale inviata al segretario generale Onu e al presidente del Consiglio di sicurezza, Damasco ha chiesto provvedimenti contro la Turchia che sosterrebbe “terroristi legati ad al Qaeda”. Ankara anche ieri ha promosso una massiccia campagna di bombardamenti contro postazioni curde nella provincia settentrionale e avrebbe consentito l’ingresso attraverso la propria frontiera di un centinaio di combattenti considerati “soldati turchi” o “mercenari”.  Il governo turco considera le milizie curde siriane dell’Ypg (Unità di protezione del popolo) alleate del movimento fuorilegge Pkk (Partito dei Lavoratori del Kurdistan), con l’obiettivo di dar vita a uno Stato indipendente che andrebbe a occupare anche parte del territorio turco, nel sud-est del Paese. Per questo ha iniziato a bombardarne le postazioni in Siria e pure in Iraq, come denunciato di recente ad AsiaNews da un vescovo caldeo.
Il vicario apostolico di Aleppo, che già nei giorni scorsi aveva spiegato come siano “i terroristi stranieri” e non i siriani a voler continuare il conflitto, racconta che “i jihadisti stranieri avrebbero ricevuto il disco verde per intensificare i bombardamenti sui civili”. Per il prelato dietro questa escalation vi sarebbe (forse) la volontà di “far fallire i negoziati di pace” e “far intervenire le forze regionali - da settimane Arabia Saudita e Turchia premono per l’invio di truppe di terra - sul terreno”. “Dietro questa strategia - si chiede il prelato - vi è forze la volontà di impedire all’esercito regolare di avanzare e liberare la regione dal terrorismo e dai jihadisti?”.
Mons. Georges Abou Khazen lancia un appello “per la fine di questi bombardamenti” e incoraggia al contempo le parti “a sedere al tavolo delle trattative”, perché i siriani “possano risolvere attraverso il dialogo i problemi fra loro”. La guerra in Siria, divampata nel marzo 2011 come protesta popolare contro il presidente Bashar al-Assad e trasformata in conflitto diffuso con derive estremiste islamiche e jihadiste, ha causato oltre 260mila morti. Essa ha originato una delle più gravi crisi umanitarie della storia, costringendo 4,6 milioni di siriani a cercare riparo all’esterno, in Giordania, Libano, Turchia, Iraq ed Egitto. Altre centinaia di migliaia hanno provato a raggiungere l’Europa, pagando a volte al prezzo della vita la traversata del Mediterraneo. Il numero complessivo di sfollati si aggira attorno ai 13,5 milioni.(DS)
===========
ARABIA SAUDITA E TURCHIA DEVONO RITIRARE LE LORO TRUPPE DI ISLAMICI TERRORISTI! 10/02/2016 SIRIA. Vicario di Aleppo: I siriani non vogliono più la guerra, sono gli stranieri a fomentarla. L’esercito regolare avanza nella regione. Migliaia di civili e miliziani in fuga. Per mons. Georges Abou Khazen i migranti cristiani sono una risorsa “nel servizio pastorale ed ecclesiale”. Egli esorta a testimoniare il Vangelo ai musulmani, missione “nel segno dei tempi”. Dal dramma dei cristiani il miracolo dell’incontro fra Francesco e Kirill. La Quaresima occasione di ecumenismo del sangue.
======================
TUTTA QUESTA TRAGEDIA AVVIENE SOLTANTO PER IMPORRE UN GASDOTTO che, DAGLI EMIRATI deve giungere IN EUROPA, e CHE è necessario debba ATTRAVERSARE LA SIRIA! ma noi non vogliamo IL GAS DI QUELLI CHE UCCIDONO I CRISTIANI, QUINDI PRENDEREMO IL PETROLIO DAL NOSTRO MARE! 27/10/2015 SIRIA
Siria, Papa fonte di speranza di pace: la voce delle famiglie (cristiana e musulmana) di Aleppo
AsiaNews ha incontrato due famiglie di Aleppo che raccontano la vita sotto la guerra e le speranze per il futuro. Nel Paese si combatte una guerra economica, alimentata dalla propaganda straniera. Musulmano siriano: la rivolta delle opposizioni è il “rancore di una banda di criminali”. Leader cristiano: una guerra per il profitto delle grandi nazioni. Francesco fonte di consolazione.
20/10/2015 SIRIA
Vicario di Aleppo: col sostegno russo, avanza l’esercito siriano. In città migliora la sicurezza
Almeno 70mila persone in fuga dalla periferia sud della città; cresce la presenza militare russa e iraniana. Mons. Abou Khazen: Mosca più “efficace” degli Stati Uniti nella lotta ai jihadisti. Washington e sauditi “legittimano” estremisti come al Nusra. Il prelato auspica un “processo politico” per il futuro del Paese. Cristiani e musulmani ringraziano il papa per la vicinanza.
10/12/2015 SIRIA - VATICANO
Vicario di Aleppo: Solo la misericordia salverà la Siria dalla guerra e dalla distruzione
Nella lettera pastorale ai fedeli mons. Georges Abou Khazen ricorda le vittime del conflitto e i profughi. Attraverso la misericordia, avverte, sarà possibile restituire vita nuova al Paese. Il desiderio di un volto nuovo che sia di pace, in cui prevalgono “perdono, riconciliazione, amore e solidarietà”.
=============
DOVREBBERO RIPRENDERE DAL PUNTO IN CUI HANNO LASCIATO, DATO CHE ISIS JIHDISTI HANNO INIZIATO A SPARARE MENTRE LORO CANTAVANO: "ADORA SATANA" ] [ PARIGI, 15 FEB - A tre mesi dagli attentati jihadisti del 13 novembre, tornano ad esibirsi a Parigi gli Eagles of Death Metal, la band californiana che stava suonando al Bataclan al momento dell'irruzione dei terroristi dell'Isis. Previsto per domani sera all'Olympia il concerto - un'occasione "per finire lo spettacolo" interrotto il 13 novembre - già segna il tutto esaurito. All'evento, blindatissimo, in uno dei teatri più importanti della capitale, sono stati invitati anche i sopravvissuti del massacro in cui sono morte 90 persone. Dopo la tragedia la band interruppe il suo tour europeo ma il 7 dicembre tornò ad esibirsi brevemente nella capitale francese, in chiusura del concerto degli U2.
============
NON SO, MAGARI HANNO UCCISO I TAGLIAGOLE, CANNIBALI MODERATI DI OBAMA, CHE ERANO ANDATI FERITI IN OSPEDALE! MOSCA, 15 FEB - "Si tratta di un nuovo capitolo dell'esercizio di propaganda in corso". Così la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha commentato all'ANSA le accuse rivolte dal premier turco a proposito dei bombardamenti in Siria. Più in generale, la portavoce ha sottolineato che nelle notizie diffuse dai media "non ci sono informazioni specifiche che possono essere presentate come prove" ma solo "accuse".
============
C'è CHI SOSTIENE I TERRORISTI E C'è CHI SOSTIENE I CURDI... AD OGNUNO IL SUO! ERDOGAN è UN ISLAMICO TERRORISTA, è TERRORISTA COME OGNI ISLAMICO NAZISTA! QUALCUNO DOVREBBE FERMARE LA PARANOIA OMICIDA DI ERDOGAN CONTRO I CURDI CHE LUI HA COSTRETTO ALL'ANGOLO DEL RING! ISTANBUL, 15 FEB - Per il terzo giorno consecutivo l'artiglieria turca sta bombardando postazioni curde nel nord della Siria. Lo ha confermato oggi il portavoce del ministero degli Esteri di Ankara, Tanju Bilgic: "Come effetto del fuoco di artiglieria e degli attacchi dalla Siria verso il nostro Paese a partire da sabato, abbiamo agito secondo le nostre regole d'ingaggio. Sabato, domenica e oggi, abbiamo risposto nell'ambito delle nostre regole d'ingaggio" alle milizie curdo-siriane dell'Ypg.
MOSCA, 15 FEB - Il bombardamento del territorio siriano da parte di Ankara equivale a "un manifesto sostegno al terrorismo internazionale e alla violazione delle risoluzioni del consiglio di sicurezza dell'Onu". Lo sostiene il ministero degli Esteri russo. "La Turchia - aggiunge - continua a favorire la penetrazione illegale di forze fresche jihadiste e mercenari armati in Siria". Lo riporta Interfax
MOSCA, 15 FEB - La Russia continuerà a bombardare la zona circostante Aleppo anche se si dovesse arrivare ad un accordo sul cessate il fuoco in Siria. Lo dice il ministero degli Esteri russo, citato da Interfax
======================
#ISRAELE ] il mio concetto è semplice [ CHI VUOLE UCCIDERE QUALCUNO, NELLA GIURISDIZIONE DEL MIO REGNO Universale, senza il mio permesso, PER COMMETTERE, un atto di: ALTO TRADIMENTO CONTRO LA MIA CORONA? Soltanto io posso annientare tutta la LEGA ARABA, perché, tutto quello che io faccio, io lo faccio in modo sistematico, e con retta coscienza!

io voglio vedere Erdogan e Salman sharia il nazismo, genocio akbar, con le spade in mano durante la festa di Halloween, perché, guardandosi allo specchio loro possano capire fino a che punto sono andati da Zio Sam Satana!

TALMUD Turchia TERRORE CORANO ] oltre a "mamma li turchi", da noi si dice anche: "sono cose turche", perché, di malvagità delitti, riduzione in schiavitù, pirateria terrorismo e genocidi dalla Turchia? nella storia noi ne abbiamo sudite tante! ED ERDOGAN STA RAPPRESENTANDO AL PEGGIO QUESTA STORIA!
=======
INTERESSANTE: 1. QUINDI è L'ITALIA CHE FA I CANNONEGGIAMENTI, E 2. TUTTI QUELLI CHE MUOIONO SOTTO LE BOMBE? NON POTREBBERO MAI ESSERE SOLDATI TURCHI! ] La Turchia smentisce sconfinamenti e preparativi per l'invasione della Siria, 15.02.2016Il ministro della Difesa turco Ismet Yilmaz ha detto che Ankara non ha inviato truppe in Siria e non intende farlo. "Non avrebbe senso inviare i soldati turchi in Siria," — l'agenzia turca "Anadolu" riporta le parole del ministro. Yilmaz ha inoltre smentito le notizie circolate su alcuni media secondo cui nel territorio siriano si troverebbero 100 soldati turchi. Secondo il ministro, questa informazione non corrisponde alla realtà. Riguardo lo schieramento in Turchia degli aerei dell'Aviazione saudita, il ministro ha osservato che i velivoli non sono ancora arrivati, ma potrebbero trovarsi nelle basi già domani. "Non ci sono ancora, ma hanno studiato la situazione sul posto. E' stata presa la decisione sul dislocamento di 4 aerei F-16. Al momento non sono ancora arrivati, ma potrebbero trovarsi in Turchia già domani. E' stato raggiunto un accordo di massima. E' stata concessa l'autorizzazione", — ha constatato il ministro. Nella giornata di ieri il ministero degli Esteri siriano aveva riferito che dalla Turchia era entrata una colonna di auto dotate di mitragliatrici con un centinaio di uomini armati. Damasco ritiene che si tratti di soldati dell'esercito turco e mercenari: http://it.sputniknews.com/mondo/20160215/2095184/ArabiaSaudita-Esercito-Aviazione-F16.html#ixzz40Dyl5qac
==========
really? ma, se voi considerate la LEGA ARABA a guida Saudita, come una sola Nazione unitaria, CHE UCCIDE REGENI IN EGITTO, poi, è la LEGA ARABA la prima potenza mondiale militare! questi sono diventati una SOLA CONGIURA DI NAZISTI ISLAMICI, CONTRO TUTTO IL GENERE UMANO! NON STERMINARLI OGGI? POTREBBE ESSERE TROPPO TARDI DOMANI! 15/02/2016 - SIRIA - ARABIA SAUDITA - IRAN. L’Arabia Saudita annuncia “manovre militari” di 20 Paesi sunniti. L’annuncio all’indomani delle dichiarazioni di Ankara e Riyadh di un possibile intervento di loro truppe di terra, alle quali Teheran ha replicato: “Non consentiremo certamente che la situazione in Siria evolva in linea con la volontà dei Paesi ribelli. Prenderemo le misure necessarie a tempo debito”. La Russia è tra le prime 3 potenze militari secondo il “Global Firepower Index”. 15.02.2016, Gli analisti di “Global Firepower” osservano che il fattore di miglioramento delle forze armate russe è stata la grande modernizzazione dell'esercito in atto e l'aumento della produzione e degli approvvigionamenti di equipaggiamenti militari nel settore della difesa. Gli Stati Uniti, la Russia e la Cina sono le prime potenze militari più forti del pianeta: http://it.sputniknews.com/mondo/20160215/2101454/Cina-USA-Esercito.html#ixzz40GIBAeaj

ISIS TURCHIA E ARABIA SAUDITA: GLI STESSI OBIETTIVI: REALIZZARE IL GENOCIDIO SHARIA SOTTO EGIDA ONU, DI OGNI DIVERSITà: TUTT'IN CULO A ISRAELE E AL MONDO INTERO!  ] [ Eliminare Daesh o il presidente Assad? È vero, Assad è un dittatore, e nessuno lo nega. Ma va aggiunto che non è l’unico nella zona. Anche i re sauditi e gli emiri dell’area sono dittatori e hanno delle costituzioni che non lasciano spazio a nessuna voce. Ma in questi casi nessuno protesta. Ora, la questione è che se adesso tu elimini Assad, chi prende il potere? Ci sarà ancora più disordine e violenza. Almeno, con Assad al potere c’è un minimo di sicurezza.  Va anche detto che l’insicurezza è partita da Daesh [acronimo in arabo dello Stato islamico-ndr] e dagli altri gruppi fondamentalisti, la cosiddetta “opposizione siriana”, che ha fagocitato anche l’opposizione laica interna siriana. D’altra parte nessuno spiega da dove vengano le armi e i soldi dei terroristi: non possono fare ciò che fanno se non hanno alcun appoggio. Una grande figura della politica in Egitto, molto quotata dal punto di vista internazionale, Tareq Haggi, ha affermato che “Arabia saudita e Qatar sostengono militarmente e finanziariamente Daesh”. Quello che non si vede e non si legge da nessuna parte è che il conflitto in Siria ha preso ormai un volto molto chiaro di una lotta del sunnismo contro lo sciismo. Questo ha una sua controprova: come mai Daesh non va in Arabia saudita, o in Qatar, dove potrebbero acquisire più potere e influenza? È perchè l’obbiettivo di Daesh è divenuto quello dell’Arabia saudita ed è confessato anche da sunniti di diversi orientamenti: una lotta contro lo sciismo dell’Iran, dell’Iraq e della Siria (alaouiti).

LA PRIORITà è Sradicare il fondamentalismo sostenuto dall’Arabia saudita, PERCHé OBAMA è LA TROIA DI SATANA. Se vogliamo la pace in Siria, occorre incontrarsi a a Ginevra o altrove. Ma chi non vuole partecipare? Proprio i ribelli sponsorizzati dall’Arabia saudita. Ora i Sauditi, come i Turchi vogliono fare attacchi di terra “contro il terrorismo”, ma in realtà vogliono combattere contro Assad, o meglio contro il governo sciita. L’alleanza fra Stati Uniti, Turchia, Arabia saudita, Qatar è un’alleanza di interessi economici e militari. Gli Stati Uniti hanno un accordo stabile con l’Arabia saudita e il Qatar. Non parliamo poi degli interessi turchi: sono legati alla Nato, giocano in modo ambiguo con Daesh (comprano il loro petrolio, fanno passare nuove reclute dello Stato islamico, combattono i curdi, i quali sono gli unici armati che lottano contro Daesh,….), minacciano l’Europa con le ondate di profughi… Quanto all’Arabia, sta programmando di intervenire in molti Paesi arabi musulmani, come ha fatto in Yemen e in Bahrain, ma sempre per colpire gli sciiti presenti in quelle nazioni. Nessuno vede (o confessa) che la causa fondamentale di tutto questo caos è l’ideologia fondamentalista e la sua fonte ideologica è l’Arabia saudita, che difende il suo islam wahhabita (l’interpretazione più radicale dell’Islam) come il vero islam. La soluzione per la pace in Siria e in Medio oriente è anzitutto fermare la guerra e dare una tregua al Paese; poi eleggere un presidente, chiunque esso sia, Assad o altri, senza trucchi elettorali; la terza è la ricostruzione. Più si aspetta e più ci sono migranti che l’Europa ormai non riesce ad integrare. Perfino la Germania, che ha fatto un gesto eroico (pronta ad accettare 800 mila rifugiati siriani), ora si è fermata. Occorre fermare la guerra: del governo, dei ribelli, di Daesh.

A proposito di Russia: TUTTI APPREZZANO LA RUSSIA PER LA SUA COERENZA E PER I SUOI RISULTATI, E QUESTO DIMOSTRA COME LA COALIZIONE SAUDITA OCCIDENTALE, DI FATTO, HA FINTO DI COMBATTERE ISIS SHARIA! A proposito di Russia. Sull’intervento della Russia, criticato spesso dall’occidente, vedo invece che in Medio oriente molta gente l’apprezza perché colpisce i fondamentalisti e Daesh; gli altri – la cosiddetta coalizione internazionale – non hanno fatto granché. Poi ci sono i curdi che combattono anch’essi Daesh e con successo. Fra l’altro, anche i miliziani di Daesh sono bravi. E chi sono i loro istruttori? Sono i comandanti irakeni sunniti che, estromessi dal governo e dalla società irakena, sono stati formati dagli americani e ora si sono riciclati in questa lotta contro gli sciiti a fianco dei loro amici fondamentalisti e terroristi. E purtroppo sono bravi.

IN Conclusione: USA NATO, TURCHIA E LEGA ARABA, CERCANO LA LORO GEOPOLITICA CONQUISTA DEL MONDO, E SONO PRONTI AD USARE OGNI STRUMENTO DI: GENOCIDIO CON UN DISILVOLTURA CRIMINALE E MENZOGNERA: IL NAZISMO ISLAMICO SHARIA SOTTO EGIDA ONU: E QUESTA è LA SITUAZIONE PIù INQUIETANTE PER SOPRAVVIVENZA DI TUTTO IL GENERE UMANO! Conclusione: C’è una mancanza di chiarezza nell’informazione e non vi è collaborazione fra le forze che dicono di combattere il terrorismo. La Russia ha chiesto collaborazione, ma è rimasta sola. L’errore che i Paesi implicati stanno facendo è di aver messo come scopo il cambiamento della leadership in Siria: è lo stesso errore fatto in Iraq e in Libia, che ha creato disastri ancora maggiori. Davvero non capisco perché l’occidente prenda sempre dei simboli da eliminare per “portare la democrazia”. Ma la democrazia in Medio oriente non esiste (e anche in Europa scricchiola). Certo, speriamo che possa realizzarsi in futuro, ma oggi sono importanti la sicurezza e la giustizia. Gli occidentali sono chiamati a scegliere bene i loro obiettivi: prima di tutto va garantita sicurezza e giustizia e non attaccare qualche leader. Perché se cambi il capo, la società rimane uguale e il caos prende il sopravvento. Meglio la dittatura che conosciamo che la dittatura islamica che vediamo. E bisogna poi avere il coraggio di dire: la causa di questa guerra ha un’origine più remota ed è il fondamentalismo islamico radicale sostenuto dall’Arabia saudita. Nessuno mai osa dirlo. Riyadh compra le armi all’occidente, per i ribelli e per Daesh, e con i suoi soldi compra il silenzio dell’occidente, Europa e Stati Uniti. L’ideale della democrazia in Medio oriente è diventato solo un paravento per interessi ideologici ed economici. C’è una mancanza di chiarezza nell’informazione e non vi è collaborazione fra le forze che dicono di combattere il terrorismo. La Russia ha chiesto collaborazione, ma è rimasta sola. L’errore che i Paesi implicati stanno facendo è di aver messo come scopo il cambiamento della leadership in Siria: è lo stesso errore fatto in Iraq e in Libia, che ha creato disastri ancora maggiori. Davvero non capisco perché l’occidente prenda sempre dei simboli da eliminare per “portare la democrazia”. Ma la democrazia in Medio oriente non esiste (e anche in Europa scricchiola). Certo, speriamo che possa realizzarsi in futuro, ma oggi sono importanti la sicurezza e la giustizia. Gli occidentali sono chiamati a scegliere bene i loro obiettivi: prima di tutto va garantita sicurezza e giustizia e non attaccare qualche leader. Perché se cambi il capo, la società rimane uguale e il caos prende il sopravvento. Meglio la dittatura che conosciamo che la dittatura islamica che vediamo. E bisogna poi avere il coraggio di dire: la causa di questa guerra ha un’origine più remota ed è il fondamentalismo islamico radicale sostenuto dall’Arabia saudita. Nessuno mai osa dirlo. Riyadh compra le armi all’occidente, per i ribelli e per Daesh, e con i suoi soldi compra il silenzio dell’occidente, Europa e Stati Uniti. L’ideale della democrazia in Medio oriente è diventato solo un paravento per interessi ideologici ed economici.
===================
BUSH ERDOGAN OBAMA SALMAN MERKER ISIS CAMERON ROTHSCHILD SPA BANCHE CENTRALI BILDENBERG AIPAC NEOCON ] VOI SIETE LE TROIE DI SATANA E MI STATE ROVINANDO IL GENERE UMANO E STATE MINACCIANDO DI DISINTEGRAZIONE LA MIA RELIGIONE ISLAMICA!
BUSH ERDOGAN OBAMA SALMAN MERKER ISIS CAMERON ROTHSCHILD SPA BANCHE CENTRALI BILDENBERG AIPAC NEOCON ] IO NON VOGLIO DISTRUGERE L'ISLAM DI ABRAMO E DI ADAMO, ... ma, è VOI CHE MI STATE COSTRINGENDO A FARLO!
==================
ISIS SHARIA, BALLA LA STESSA MUSICA, DI TURCHIA E PAESI DEL GOLFO! 01/02/2016 08:59:00 SIRIA
L'Isis colpisce un mausoleo sciita, 71 morti. Al via i colloqui di pace sulla Siria
Nel mirino il luogo di culto dedicato a Sayyida Zeinab; fra i morti 42 combattenti fedeli ad Assad, 29 civili di cui cinque bambini. A Ginevra iniziano oggi i colloqui indiretti fra rappresentanti del governo e opposizione. Polemiche sulla presenza dell’Esercito dell’islam, che Mosca considera un gruppo “terrorista”.
16/10/2014 MEDIO ORIENTE
La cieca politica arabo-americana dei bombardamenti rafforza lo Stato islamico
Oltre un mese di raid aerei non ha indebolito i miliziani. Serve una operazione di terra. Le mappe pubblicate sui media sminuiscono le reali conquiste dei miliziani. La politica internazionale concentra l’attenzione su Kobane, in Siria, dove il vero obiettivo resta Assad. Ma intanto l’Iraq che sta per cadere nel silenzio generale. L’analisi di due studiosi, per gentile concessione de L’Orient-Le Jour. Traduzione a cura di AsiaNews.
25/08/2014 SIRIA
Siria, lo Stato islamico conquista una base aerea. Centinaia le vittime
Le milizie jihadiste hanno strappato a Damasco la base di Taqba, ultima roccaforte governativa della provincia di Raqqa. Oltre 500 i morti nella battaglia. In città colpi di arma da fuoco e slogan dalle moschee hanno salutato la vittoria degli islamisti. Teste mozzate di soldati siriani esposte in piazza, al grido “Allah Akbar”.
30/06/2015 SIRIA
Siria: lo Stato islamico decapita (per la prima volta) due donne accusate di “stregoneria”
In precedenza erano state giustiziate in questo modo tre combattenti curde, catturate in battaglia. Le donne uccise con i loro mariti, in una esecuzione pubblica dietro l’accusa di “magia e stregoneria”. I miliziani jihadisti hanno anche crocifisso otto persone, fra cui due minori, per aver infranto il ramadan.
08/10/2014 SIRIA - TURCHIA
Kobane, i raid aerei non fermano l’avanzata jihadista: Serve un'operazione di terra
Combattenti curdi e milizie dello Stato islamico si contendono il controllo della città, dove è in atto una “guerriglia urbana”. Ankara condiziona la partecipazione militare al sostegno dei ribelli siriani e preme per l’offensiva contro il governo di Damasco. Teheran accusa: obiettivo dei bombardamenti il presidente Assad. Proteste curde in Turchia, 14 morti.
============
really? 1. sacerdoti di satana? 2. cuscino sulla testa? 3. lenzuola senza pieghe? 4. RICHIEDERE LA AUTOPSIA? è D'OBBLICO! ] [  NEW YORK, 15 FEB - A scoprire il corpo senza vita del giudice della Corte Suprema Usa, Antonin Scalia, è stato il proprietario del resort di Marfa, in Texas, dove il giudice si trovava. L'uomo ha raccontato di aver trovato il cadavere disteso sul letto, con il cuscino sulla testa e le mani sopra le lenzuola. "Abbiamo trovato il giudice a letto, con un cuscino sopra la testa - ha spiegato John Poindexter - e le lenzuola erano senza pieghe"... Il referto del medico legale parla quindi di morte per cause naturali, un attacco cardiaco, e - riferisce il Washington Post - senza che il corpo sia stato prima visto dal giudice e senza che sia stata ordinata un'autopsia.
============
Sull’intervento della Russia, criticato spesso dall’occidente, vedo invece che in Medio oriente molta gente l’apprezza perché colpisce i fondamentalisti e Daesh; gli altri – la cosiddetta coalizione internazionale – non hanno fatto granché. Poi ci sono i curdi che combattono anch’essi Daesh e con successo. Fra l’altro, anche i miliziani di Daesh sono bravi. E chi sono i loro istruttori? Sono i comandanti irakeni sunniti che, estromessi dal governo e dalla società irakena, sono stati formati dagli americani e ora si sono riciclati in questa lotta contro gli sciiti a fianco dei loro amici fondamentalisti e terroristi. E purtroppo sono bravi.
======================
=====================
non credo che, nel mondo ci sia un solo cretino che credi che, TURCHIA e ARABIA SAUDITA STANNO ANDANDO IN SIRIA PER CONTRASTARE ISIS! VANNO CONTRO ASSAD SCIITA, SOLTANTO, E NON CERTO PER LIBERARGLI LA SIRIA DAI LORO TERRORISTI SUNNITI! E NOI LA NATO, NOI CHE, C'ENTRIAMO IN TUTTO QUESTO? L’Arabia saudita invia i suoi primi cacciabombardieri F-15 alla base turca di Incirlik, in vista di una offensive militare in Siria, e l’artiglieria di Ankara continua a colpire le postazione dei guerriglieri curdi dell’Ypg a Nord di Aleppo. Questa mattina sono arrivate alla base nel Sud della Turchia i primi jet sauditi, nell’ambito della coalizione anti-Isis, come annunciato ieri Ahmed al-Assiri, consigliere e portavoce del ministero della Difesa di Riad, precisando che per il momento sarebbero stati inviati solo velivoli e non “truppe di terra”.

monopolio del mercato del petrolio ] tutto in palese opposizione al DIRITTO INTERNAZIONALE, già perché introdurre TERRORISTI jihadisti in Siria, DA PARTE DI ERDOGAN, è UN DIRITTO internazionale dei SACERDOTI DI SATANA SULL'ALTARE dei cannibali della CIA! e CHE ASSAD POSSA DISCUTERE CON TRUPPE DI TERRORISTI MERCENARI CHE, NON SONO NEANCHE SIRIANI? è PURA FOLLIA! ECCo PERCHé STANNO FACENDO QUESTA INVASIONE DI TERRA.. MA, LA RESPONSABILITà DI AVERE DILANIATO LA SIRIA, e realizzato ogni tipo di pulizia etnica, RICADE TUTTA SULLA CIA, CHE LO HA FINANZIATO E PERMESSO, AL PARI DEI PAESI DEL GOLFO, E RICORDO CHE TUTTO questo disastro è iniziato, soltanto, PER FAR PASSARE una CONDUTTURA di GAS METANO DAI PAESI del GOLFO IN EUROPA! Infatti USA e SAUDITI non vogliono lasciare a nessuno il monopolio del mercato del petrolio ] [ le preoccupazioni Ankara e Riad sono altre. I gruppi di insorti legati alle due potenze sunnite stanno crollando ad Aleppo, ormai circondata, dove la battaglia si concentra nel sobborgo di Haritan, sottoposto fra ieri e questa mattina ad almeno venti raid.  [ Obici da 115 millimetri ] Più a nord i guerriglieri crudi hanno sbaragliato i ribelli arabi e turkmeni che tenevano la base di Menagh (o Minnigh). Proprio la base è stata questa mattina sottoposta a un secondo giorno di bombardamenti da parte dell’artiglieria turca, con i potenti obici da 155 millimetri. La base si trova a meno di 20 chilometri dalla frontiera.
=================
QUESTA è DIVENTATA LA EUROPA DI CHI? FUORI DALL'EUROPA E DALLA NATO SUBITO .. Ucraina, nazionalisti bloccano camion da Russia verso Europa: Kiev rischia multa da UE, 14.02.2016 (In precedenza in varie regioni gruppi di nazionalisti ucraini avevano bloccati i camion russi, in viaggio verso l'Europa. Inizialmente ha iniziato il blocco la Transcarpazia, dopodichè l'azione di boicottaggio si è diffusa in una serie di altre regioni. Bloccare i camion provenienti dalla Russia che attraverso l'Ucraina sono diretti in Europa potrebbe costare salate multe a Kiev, ritiene l'analista politico ucraino Konstantin Bondarenko. In precedenza, in alcune regioni dell'Ucraina sono stati bloccati i camion russi che viaggiano in transito attraverso l'Ucraina. Il blocco è iniziato nella Transcarpazia e in seguito hanno aderito all'azione di boicottaggio diverse altre regioni. Il politologo ha spiegato che quasi tutti i prodotti su cui viaggiano i camion sono stati pagati, pertanto sono di proprietà degli europei e non dei russi. "Tutta le merci in viaggio verso i territori della UE non sono sotto sanzioni, pertanto vengono trasportate nel pieno rispetto delle leggi. I clienti europei hanno tutto il diritto di avanzare pretese all'Ucraina e di pretendere dal governo la ripresa delle forniture interrotte e chiedere che vengano consegnate ai consumatori in tempo. In caso contrario, l'Ucraina rischia multe salate," — Bondarenko ha scritto sulla sua pagina di Facebook. A questo proposito, l'analista ha ricordato che il 16 aprile che si svolgerà un referendum sull'accordo di associazione tra l'Ucraina e l'Unione Europea. "Chi soffre? La Russia? Tra l'altro tra meno di 2 mesi in Olanda c'è un referendum. Ricordate?", — Conclude Bondarenko. In risposta la Russia ha sospeso il passaggio dei mezzi pesanti dall'Ucraina: http://it.sputniknews.com/economia/20160214/2094022/Trasporto.html#ixzz40A8tpiIK

la NATO STA FACENDO UNA GUERRA DI AGGRESSIONE CONTRO LA SIRIA, è INIZIATA LA INVASIONE DI TERRA! ] [ Damasco, truppe Turchia hanno sconfinato. Lettera a Onu,'100 militari e 12 pickup armati in ultime 24 ore'. 14 febbraio 2016. 14 FEB - Damasco accusa la Turchia: "12 pickup armati e circa 100 militari sono entrati nelle ultime 24 ore nel nostro territorio nei pressi del valico di Bab al-Salameh, nei pressi dell'aerea di Azaz colpita dall'artiglieria di Ankara". Lo si legge in una lettera del ministero degli Esteri siriano, citata dall'agenzia ufficiale Sana, inviata al segretario generale dell'Onu e alla presidenza del Consiglio di sicurezza.
ROMA, 14 FEB - La Russia "fallirà nel suo tentativo di salvare Bashar al Assad", così come l'Iran. Lo dice il ministro degli Esteri saudita, Adel al-Jubeir, citato dai media panarabi, in conferenza stampa a Riad. Mosca "deve fermare i suoi raid aerei contro l'opposizione moderata siriana", ha aggiunto l'alto responsabile saudita. La caduta di Assad "è solo questione di tempo, prima o dopo il regime cadrà, aprendo la strada per una nuova Siria senza Assad", ha concluso Jubeir.
 14 FEB - La Turchia "ha colpito con la sua artiglieria le postazioni dell'Esercito siriano nel nord della provincia di Aleppo": lo afferma un comunicato del governo di Damasco citato da Russia Today. I bombardamenti "proseguono anche oggi". Ieri Ankara ha colpito postazioni delle forze curdo-siriane del Pyd, nella zona di Azaz. Si tratta, recita il testo, di un "sostegno diretto al terrorismo" da parte della Turchia.
14 FEB - "Non lasceremo che la situazione in Siria vada come vogliono le nazioni ribelli, prenderemo le misure necessario in tempo": lo ha detto il vice capo di Stato maggiore iraniano, Masoud Jazayeri, ammonendo Riad sul prospettato intervento di terra. "L'Arabia Saudita ha utilizzato tutto ciò che aveva a disposizione in Siria e ha fallito, non solo lì ma anche in Yemen", ha aggiunto alla tv iraniana Al-Aalam, definendo l'ipotesi di invio di truppe sul terreno come un "bluff", un atto di "guerra psicologica".
====================
la NATO STA FACENDO UNA GUERRA DI AGGRESSIONE CONTRO LA SIRIA, è INIZIATA LA INVASIONE DI TERRA! ] [ tutta questa Guerra Mondiale nascerà perché gli USA hanno detto che Assad è illegittimo! MA NESSUNO CHE SIA SANO DI MENTE, POTREBBE DIRE UNA COSA DEL GENERE!
===================
conflitto DIPLOMATICO ITALIA TURCHIA! ] [ La Farnesina non ha ancora risposto alla richiesta di spiegazioni avanzata dal parlamentare. Turchia, annullata la visita della Commissione esteri. “Ankara non vuole il filo-curdo Palazzotto” L'esponente di Sinistra Italiana ha deciso di autosospendersi fino a quando il ministero guidato da Gentiloni non avrà chiarito i motivi della cancellazione. Il vicepresidente della Commissione Esteri alla Camera, Erasmo Palazzotto, ha deciso di autosospendersi fino a quando la Farnesina avrà risposto alla richiesta di spiegazioni riguardo all’annullamento della visita della delegazione in Turchia.
==========
ok ma chi sono i ribelli? SONO LA SOLITA INTERNAZIONALE ISLAMICA: OVVIAMENTE! SONO AL 60%: NON SIRIANI, che sono andati in Siria a fare il genocidio per nome e per conto di Erdogan e Salman! QUESTI RIBELLI DEVONO ESSERE GIUSTIZIATI! ] [ Siria, Obama a Putin: "Basta bombardamenti sui ribelli" ] oppure ONU deve dire che è legittimo usare il terrorismo islamico, ed in questo caso, certo, i bombardamenti termineranno! ] [ Dopo i segnali da guerra fredda, in una telefonata i due leader si sono impegnati a rafforzare gli sforzi diplomatici contro il terrorismo in Medio Oriente. La tensione nell'area resta altissima. Con nuove minacce da Arabia Saudita e Turchia
================
chi conosce la identità dei ribelli inviati da Turchia e Arabia Saudita, i terroristi moderati di Obama che hanno fatto il genocidio? Come chiederete il voto adesso ai cadaveri siriani? QUINDI IN SIRIA VOTERANNO I CANNIBALI TURCHI E SAUDITI se non vengono uccisi tutti! ]   Russian PM warns US, Saudis against starting ‘permanent war’ with ground intervention in Syria. Published time: 12 Feb, 2016 06:10 Russian PM Dmitry Medvedev told German media that sending foreign troops into Syria could unleash “yet another war on Earth.” The warning follows increasingly aggressive statements made by Saudi Arabia and Turkey amid Bashar Assad’s gains in Aleppo.
“All sides must be compelled to sit at the negotiating table, instead of unleashing yet another war on Earth,” Medvedev told Germany’s Handelsblatt newspaper. “Any kinds of land operations, as a rule, lead to a permanent war. Look at what’s happened in Afghanistan and a number of other countries. I am not even going to bring up poor Libya.”
Russo PM Dmitry Medvedev ha detto ai media tedeschi che l'invio di truppe straniere in Siria potrebbe scatenare "un'altra guerra sulla Terra". L'avvertimento segue sempre più aggressive dichiarazioni fatte da Arabia Saudita e la Turchia tra i guadagni di Bashar Assad a Aleppo. "Tutte le parti devono essere costretti a sedersi al tavolo delle trattative, invece di scatenare un'altra guerra sulla Terra", Medvedev ha detto al giornale Handelsblatt tedesco. "Eventuali tipi di operazioni di terra, come regola, portano ad una guerra permanente. Guardate cosa è successo in Afghanistan e un certo numero di altri paesi. Non ho nemmeno intenzione di far apparire poveri Libia ".
======================
la posizione degli USA è senza speranza, perché loro non possono dire Assad non è buono per noi, ma al-Nursa è la democrazia! e CHE loro SONO COSì COGLIONI CHE LO HANNO PROPRIO DETTO!
=====================
e finalmente: PACE SIA! CHI NON è SIRIANO ESCA DALLA SIRIA!  "Il comando dell'esercito siriano invita chiunque abbia armi a Dar'a, a Guta (periferia di Damasco), così come nella zona orientale di Aleppo, a deporle per accelerare il processo di disarmo, per normalizzare la situazione e tornare alla vita normale," — si legge in un comunicato delle forze siriane finito a disposizione di "RIA Novosti". Nell'ultimo giorno le forze di Assad sono riuscite a prendere il controllo di diverse zone al confine tra le province di Raqqa e Hama, precedentemente controllare dai jihadisti. Nella giornata di ieri nei territori controllati dai ribelli in Siria sono stati lasciati cadere dei volantini in cui, tra le altre cose, si chiedeva ai fondamentalisti di deporre le armi e arrendersi alle autorità. La scorsa settimana l'esercito siriano ha ripreso il controllo su gran parte del confine con la Turchia nella provincia di Latakia. Come più volte sottolineato dai rappresentanti delle forze armate siriane, il controllo completo della zona di confine è una delle loro priorità, dal momento che taglierebbe i rifornimenti di armi e uomini degli islamisti provenienti da Ankara. Complessivamente occorre mettere in sicurezza quasi 100 chilometri di confine, attraverso cui i mercenari stranieri entrano in Siria per combattere dalla parte dei gruppi terroristici: http://it.sputniknews.com/mondo/20160214/2094174/Siria-terrorismo-Daesh-Hama.html#ixzz40AZlO9n8

 Cari avaaziani, bombardano scuole, ospedali, perfino matrimoni: quello che sta facendo l’Arabia Saudita in Yemen è disgustoso. E lo sta facendo con armi vendute da Italia, Europa, Stati Uniti e Canada. Ma tra 48 ore possiamo ottenere l’impensabile: una vittoria storica contro la vendita di armi ai sauditi. Martedì il Parlamento europeo può finalmente decidere se votare un embargo totale sulla vendita di armi all’Arabia, ma la pressione delle lobby e dei sauditi per bloccare il voto è enorme. Ora più che mai i politici europei devono sentire che da ogni angolo del mondo chiediamo tutti la stessa cosa: resistere e dire “NO” alle atrocità dell’Arabia Saudita. Firma questa campagna urgente per chiedere l’embargo sulle armi e dare tutto il nostro sostegno a chi sta lottando per ottenerlo:
https://secure.avaaz.org/it/saudi_arms_deal_it/?bXGknib&v=72832&cl=9484350254
Le guerre si fanno finire anche così: smettendo di vendere armi a chi le fa. Fino a pochi anni fa sarebbe stato impensabile, perché i rapporti tra i nostri governi e il regime saudita erano troppo forti. Ma anche per i nostri politici sta diventando sempre più difficile ignorare la totale mancanza di rispetto per i diritti umani da parte del regime. L’Europa è a un passo dal votare un embargo, devono solo capire che tutto il mondo li sta guardando.
Una bomba saudita ha ucciso oltre 200 invitati a un matrimonio. Sparano dagli elicotteri sui civili in fuga. È difficile togliersi dalla testa certe immagini, ma è proprio così che le “nostre” armi vengono usate. Lo Yemen si trova in mezzo a una guerra a distanza tra Arabia e Iran, entrambi colpevoli di violenze terrificanti. Questo voto europeo da solo non farà finire la guerra, ma può mandare un messaggio chiaro: non venderemo più armi a un regime che bombarda indiscriminatamente la popolazione civile. E dopo una vittoria così in Europa, potremo passare anche agli altri governi. Il regime saudita non è l’unico a sfruttare questi traffici: i grandi produttori di armi europei stanno guadagnando miliardi grazie al massacro in Yemen! L'Italia è uno dei più grossi esportatori di armi al mondo e l'Arabia è uno dei nostri maggiori clienti. Se non agiamo subito, l'influenza delle grandi aziende sui politici rischia di far continuare questo orrore ancora a lungo.
Wael* è un membro di Avaaz in Yemen che finora è riuscito a sopravvivere agli attacchi che ogni giorno colpiscono il suo Paese. Il suo messaggio per tutti noi è che “la storia si ricorderà di chi ha contribuito a portare la pace”. Agiamo subito, per Wael, la sua famiglia, e milioni di altre persone. Partecipa e condividi la campagna, abbiamo poche ore per essere determinanti nel fermare la vendita di armi all’Arabia:
https://secure.avaaz.org/it/saudi_arms_deal_it/?bXGknib&v=72832&cl=9484350254
Quello che rende speciale la nostra comunità è proprio questa connessione che riusciamo a creare oltre ogni confine, in tutto il mondo, per ottenere il cambiamento e rompere il silenzio. Ora dobbiamo fare quello che sappiamo fare meglio, agire velocemente e in massa: possiamo salvare milioni di vite in pericolo.
Con speranza,

Ai membri del Parlamento europeo, ai Capi di stato di Italia, Gran Bretagna, Stati Uniti, Canada, Germania, Francia e tutti gli altri Paesi che hanno accordi di vendita di armi con l'Arabia Saudita: Da tutto il mondo vi chiediamo con forza di sospendere immediatamente ogni accordo di vendita di armi all’Arabia Saudita fino a quando il Paese non fermerà i suoi attacchi in Yemen e darà inizio a un vero processo di pace. Una recente inchiesta dell’ONU ha documentato ben 119 violazioni del diritto umanitario internazionale: è inaccettabile far finta di niente e ignorare che l’Arabia Saudita utilizzi le armi vendute dai nostri Governi per bombardare indiscriminatamente la popolazione civile.

Sono fiero dei nostri europarlamentari che sostengono l'embargo sulle armi vendute all'Arabia Saudita.   L'inchiesta dell'ONU sulle atrocità saudite in Yemen mi ha sconvolto.  Credo nei diritti umani e diritto umanitario internazionale, e non voglio che l'Europa sia in alcun modo coinvolta in questi attacchi.    Se continuiamo a vendere armi all'Arabia Saudita, saremo complici anche noi di questi attacchi indiscriminati sui civili.   Vi chiedo di sostenere l'urgente mozione per l'embargo sulle armi questo martedì, e di garantire che non venga indebolita o rimandata.
=================
Le 13 figure negli occhi della Madonna di Guadalupe, Rivelano un messaggio della Vergine Maria: davanti a Dio, gli uomini e le donne di tutte le razze sono uguali, Gary Burleigh, Pildorasdefe.net 15 giugno 2015. Gli occhi della Madonna di Guadalupe costituiscono un grande enigma per la scienza, come hanno rilevato gli studi dell'ingegner José Aste Tönsmann del Centro di Studi Guadalupani di Città del Messico.
La storia
Alfonso Marcué, fotografo ufficiale dell'antica Basilica di Guadalupe di Città del Messico, ha scoperto nel 1929 quella che sembrava l'immagine di un uomo barbuto riflessa nell'occhio destro della Madonna. Nel 1951 il disegnatore José Carlos Salinas Chávez ha scoperto la stessa immagine mentre osservava con una lente d'ingrandimento una fotografia della Madonna di Guadalupe. L'ha vista riflessa anche nell'occhio sinistro, nello stesso posto in cui si sarebbe proiettato un occhio vivo.
Parere medico e il segreto dei suoi occhi
Nel 1956 il medico messicano Javier Torroella Bueno ha redatto il primo rapporto medico sugli occhi della cosiddetta Virgen Morena. Il risultato: come in qualsiasi occhio vivo si compivano le leggi Purkinje-Samson, ovvero c'è un triplice riflesso degli oggetti localizzati davanti agli occhi della Madonna e le immagini si distorcono per la forma curva delle sue cornee.
Nello stesso anno, l'oftalmologo Rafael Torija Lavoignet ha esaminato gli occhi della Santa Immagine e ha confermato l'esistenza nei due occhi della Vergine della figura descritta dal disegnatore Salinas Chávez.
Inizia lo studio con processi di digitalizzazione
Dal 1979, il dottore in sistemi computazionali e laureato in Ingegneria Civile José Aste Tönsmann ha scoperto il mistero racchiuso dagli occhi della Guadalupana. Mediante il processo di digitalizzazione di immagini per computer, ha descritto il riflesso di 13 personaggi negli occhi della Virgen Morena, in base alle leggi di Purkinje-Samson.
Il piccolissimo diametro delle cornee (di 7 e 8 millimetri) fa escludere la possibilità di disegnare le figure negli occhi, se si tiene conto del materiale grezzo sul quale è immortalata l'immagine.
I personaggi trovati nelle pupille
Il risultato di 20 anni di attento studio degli occhi della Madonna di Guadalupe è stata la scoperta di 13 figure minuscole, afferma il dottor José Aste Tönsmann. http://it.aleteia.org/2015/06/15/le-13-figure-negli-occhi-della-madonna-di-guadalupe/

Cattolici e ortodossi: l’ABC delle differenze e dei punti in comune. Perché l'incontro tra Papa Francesco e il Patriarca Kirill è storico? Risponde Manuel Nin, nuovo Esarca Apostolico di Grecia per i fedeli di rito bizantino Per la prima volta nella Storia si incontreranno un Papa della Chiesa cattolica e un Patriarca della Chiesa ortodossa russa. Dopo un’antichissima divisone, Papa Francesco e il patriarca di Mosca Cirillo si incontreranno venerdì 12 febbraio a Cuba, durante la visita che il Pontefice farà prima di andare in Messico.
Per analizzare le prime conseguenze di questo evento, Aleteia ha intervistato padre Manuel Nin, benedettino spagnolo cattolico di rito orientale.
“I risultati si vedranno nei prossimi mesi, o forse anni. Ma più che ‘profetizzare’ ciò che potrebbe accadere, è preferibile rimanere nella straordinarietà di questo presente, che mette enfasi sull’importanza di un incontro fraterno“, ha detto.
Il luogo – Entrambi i leader si troveranno in un viaggio in America Latina, non è un incontro improvvisato. E accadrà fuori dell’Europa, epicentro dello scisma del 1054. Lontano dalle sedi ufficiali delle due chiese: Città del Vaticano e Mosca.
“Si è cercata una coincidenza cronologica dei due viaggi in America Latina. Poi si è trovato il punto di incontro, soprattutto per quanto riguarda il ‘campo neutro’ in cui i due possono incontrarsi e parlare”, ha detto padre Nin, che Francesco ha recentemente nominato Esarca Apostolico di Grecia per i fedeli di rito bizantino.
All’aeroporto internazionale José Martí dell’Avana è stata firmata una dichiarazione congiunta tra i primati delle due Chiese cristiane che non sono ancora in piena comunione, aprendo a un possibile nuovo cammino di riconciliazione.
La Chiesa ortodossa russa ha – per numero di fedeli – una notevole influenza nel cristianesimo orientale, contando quasi 165 milioni dei 250 milioni di cristiani ortodossi in tutto il mondo.
Che cosa c’è in gioco? “Vorrei sottolineare l’unità, che è in effetti ciò a cui dovrebbero tendere tutti i cristiani”, ha detto il sacerdote, dal 1999 rettore del Pontificio Collegio Greco di Roma.
Dal punto di vista della fede questo incontro è importante anche per chi è credente (mediante il battesimo): “La cosa importante è che i cristiani – che per mille anni hanno avuto queste divisioni, queste incomprensioni, o a volte ignoranza reciproca – cerchino di ricostruire la piena comunione tramite il Vangelo, tramite la parola di Gesù; è evidente che quando Gesù prega il Padre nel Vangelo di Giovanni, lo fa affinché tutti siano uno”, ha detto.
Sia il sogno di Giovanni Paolo II che gli sforzi silenziosi di Benedetto XVI (che aveva anche conosciuto Kirill, prima che fosse patriarca) sono segmenti della strada che porta alla conquista ecumenica che Papa Bergoglio è riuscito a custodire.
“È un incontro più che positivo, che per molteplici ragioni non era stato possibile realizzare nei decenni precedenti”, ha osservato Nin.
Ma perché è stato più complicato l’incontro con Kirill – Patriarca di Mosca e di tutta la Russia – che con il Patriarca di Costantinopoli, Bartolomeo I?
“Ogni Chiesa ortodossa è una chiesa autocefala, quindi, indipendente. E la via del dialogo, dell’incontro e della relazione con le altre Chiese cristiane ha un suo ritmo”, ha detto il professore di teologie orientali in diverse università pontificie e istituti romani.
È evidente che l’incontro fraterno tra il Papa e il Patriarca di Costantinopoli è stato più veloce rispetto a quello con la Chiesa di Mosca.
Sul volo verso Roma, di ritorno da Ankara, Francesco aveva dichiarato che, a causa della guerra in Ucraina, “il povero (Kirill) ha molti problemi e l’incontro con il Papa è passato in secondo piano. Ma entrambi vogliamo incontrarci e andiamo verso questo obiettivo”.
Nella sua analisi, Nin conferma che si tratta di un “incontro storico in quanto tra due chiese che non sono in piena comunione. Non ci sono stati altri momenti di incontro tra il Papa e il Patriarca di Mosca”.
Quindi, si tratta di una nuova fase nelle relazioni tra cattolici e ortodossi, che inizia a prendere forma dopo anni di conversazioni riservate.
L’esperto ha infatti confermato che nel corso degli ultimi anni vi sono stati incontri personali tra alcuni cardinali e dei metropoliti russi.
“Ma questo evento presente è importante perché sono i due capi delle chiese ad incontrarsi. Questo di per sé è molto positivo, e certamente porterà ad una più profonda comprensione di ciascuna delle due Chiese e alla fratellanza nelle comunità cristiane, che è la cosa più importante”, ha osservato.
Nin mette enfasi sugli aspetti più positivi dell’incontro – nonostante le differenze teologiche, a partire dalle discussioni a causa del “primato del Successore di Pietro“.
“Le Chiese ortodosse riconoscono un primato d’onore come servizio e non come giurisdizione del Papa. La questione del primato è presente anche nelle attuali discussioni delle commissioni teologiche“. http://it.aleteia.org/2016/02/11/cattolici-e-ortodossi-labc-delle-differenze-e-dei-punti-in-comune/
=========
Erdogan deve essere compreso, se, lui non approfitta adesso: di una Siria dilaniata da lui, con 5 anni di terrorismo islamico, chi gli darà più il Sultanato? Quindi Grecia, Egitto, Israele, Balcani la Sicilia e la Spagna? TUTTI RIDERANNO DI LUI! io dico che Erdogan si mette l'elmetto e si fa avanti!

ABBIAMO UN PROBLEMA ERDOGAN NAZISTA, CHE INVADE CON L'ESERCITO UNA NAZIONE SOVRANA, ED ALLA NATO VA BENE ANCHE COSì!  14 FEB - "Assad è l'unica autorità legittima in Siria in questo momento", allontanarlo "vorrebbe dire il caos". Lo dice il premier russo Dmitry Medvedev in un'intervista a EuroNews. "Noi non abbiamo mai detto che la permanenza di Assad è la questione principale in questo processo, semplicemente crediamo che al momento non c'è nessun'altra autorità legittima", ha aggiunto, ribadendo che la sua uscita di scena porterebbe al "caos, come abbiamo visto diverse altre volte in Medio Oriente quando Paesi sono collassati, come in Libia".
14 FEB - La Turchia "ha colpito con la sua artiglieria le postazioni dell'Esercito siriano nel nord della provincia di Aleppo": lo afferma un comunicato del governo di Damasco citato da Russia Today. I bombardamenti "proseguono anche oggi". Ieri Ankara ha colpito postazioni delle forze curdo-siriane del Pyd, nella zona di Azaz. Si tratta, recita il testo, di un "sostegno diretto al terrorismo" da parte della Turchia.
WASHINGTON, 14 FEB - La Russia deve cessare i bombardamenti in Siria contro l'opposizione moderata (al-Nursa) al regime di Bashar al Assad (quella che ha fatto il genocidio di tutti i cristiani e di tutti gli sciiti! ). Lo ha detto il presidente Usa Barack Obama al presidente russo Vladimir Putin, nel corso della telefonata di oggi tra i due. Lo sottolinea la Casa Bianca, riferendo della conversazione.
14 FEB - La Francia chiede alla Turchia di interrompere i bombardamenti nel nord della Siria contro le forze curdo-siriane del Pyd. Parigi, recita una nota del Quai d'Orsay citata da Cnn Turk, si dice "fortemente preoccupata" per lo sviluppo del conflitto nella regione di Aleppo.
===============
CREDO che il nudo naturale non sia volgare, e che debba essere mostrato, dico artisticamente, senza modalità maliziose! altresì, tu non puoi andare in casa di facebook a dire, quello che può fare, perché, quella è casa sua: gli puoi imporre dei limiti, come lui li può imporre a te: PERCHé SULLA VIA DELLA LIMITAZIONE NON CI PUò ESSERE CONDANNA! Facebook oscura il nudo di Courbet, la Francia: "Processiamo il social network". La vicenda cominciata nel 2011 con la condivisione di un link che mostrava 'L'origine du monde'
http://www.ansa.it/webimages/img_700/2016/2/13/c799ce36c0b0e55b6b4f73a15829a584.jpg
io credo che ci sia santità in tutte le cose che Dio ha fatto!
VOI avete una memoria penosa, questo insegnamento sulla legittima rappresentazione del nudo artistico? io l'ho già fatto anni fa, con gli stessi termini! IO CONDANNO LA PORNOGRAFIA, PERCHé è LA DEGRADAZIONE DELLA DIGNITà UMANA! Tuttavia, concedo una pornografia: secondo la legge naturale, registrata, soltanto, su coppie sposate e, che sia fruibile soltanto dalle 23,00 alle 24,00 di OGNI GIORNO, ovviamente, io non consiglio a nessuno di andare a vedere certe cose!

ovviamente, io ho visto molta pornografia fin dalla mia giovinezza, ed ogni debolezza, ha una sua spiegazione, che, soltanto Dio può giudicare E PUò PERDONARE! MA la pornografia? io credo che la pornografia, non riuscirà mai ad aiutare veramente qualcuno! Quindi alcuni anni fa, IO mi vedevo, come, dimostrazione di dominio personale, una sola volta, ogni 4 mesi, tutta la pornografia più curiosa, che, io mi volevo vedere! Poi, i Farisei Hanno detto, al mio spirito, SE TU NON SEI CAPACE di ELIMINARE COMPLETAMENTE OGNI VISIONE DELLA PORNOGRAFIA, PER TUTTA LA TUA VITA? POI, tu NON POTRESTI MAI ESSERE IL NOSTRO RE! ed io per amore di loro, che, loro sono i FARISEI SpA FED, tutti i sacerdoti di Satana, e i farisei usurai abominazione dell'inferno talmud e kabbalah, TUTTI I NEMICI MORTALI DEL REGNO DI ISRAELE, io sono anni che non vedo più la pornografia, e non la vedrò mai più, fino alla mia morte.. ed in questo modo, io ho dimostrato di avere il controllo sul peccato.. e loro? LORO non credevano possibile una cosa di questo tipo: cioè che io avessi una tale forza e una tale vittoria contro il peccato! QUINDI, questi miei competitori, per il dominio del potere mondiale, loro HANNO PERSO ANCHE QUESTA SCOMMESSA CONTRO DI ME: perché, è impossibile sperare di vincere Unius REI, in uno scontro contro di lui!

fratello SALMAN SAUDI ARABIA ] tu lo sai che, io ti ucciderei molto volentieri, ma, che ci vuoi fare? JHWH mi ha ordinato di perdonare tutti.. ed ha detto: "proprio tutti!"

tutto quello che è stato impostato in ARABIA SAUDITA è follia! ] [ chi crede che, i Palestinesi possano fare impunemente, del terrorismo senza perdere la propria territorialità? LUI NON HA MAI STUDIATO IL DIRITTO INTERNAZIONALE! CON questi 66 anni di terrorismo sharia? i Palestinesi non hanno più diritto, a un solo cmq, quindi, possono sperare di essere ospitati, oppure possono sperare di essere deportati! TUTTA LA LEGA ARABA STESSA NON POTREBBE SOPRAVVIVERE AL SUO NAZISMO DELLA SHARIA, E SE SPERA DI SOPRAFFARE LA EUROPA, a tradimento, IN QUESTA GUERRA MONDIALE, perché c'è un complotto con gli USA in questo senso? POI, COME SPERA DA SOLA DI VINCERE I FARISEI ANGLO AMERICANI SpA SATANA FED, SENZA IL SUPPORTO DI EBREI E CRISTIANI? tutto quello che è stato impostato in ARABIA SAUDITA è follia!

figuratevi cosa io ho dovuto leggere in questi 30 anni, DI OSSERVATORIO SUL MaRTIRIO DEI CRISTIANI, circa quello che hanno fatto ai Copti dell'Egitto: stupri, conversioni forzate, matrimoni forzati, i bambini al Cairo venivano scagliati come pupazzi sotto gli occhi dei loro genitori, dal 6°piano, e la polizia era in strada a ridere! ] è INIMMAGINABILE: quello che hanno fatto ai copti! [ LA SHARIA PUò FINIRE CON ME PACIFICAMENTE, OPPURE, PUò FINIRE SENZA DI ME TRAGICAMENTE A LIVELLO MONDIALE: ed in questo caso l'ISLAM sparirà! [ "Giulio fu preso dalla polizia" Fonti egiziane al New York Times: Il ragazzo "ha reagito bruscamente, si è comportato come un duro", sostengono le fonti. Chi ha fermato Regeni "ha pensato fosse una spia" Egitto: annullata la condanna per l'uccisione dell'attivista-icona L'addio a Giulio Regeni, i funerali a Fiumicello. La mamma: "Grazie, mi hai insegnato tanto"

Antonio SOCCI, I NUOVI PERSEGUITATI, indagine sulla intolleranza nel nuovo secolo del martirio, ed:. PIEMME ] ed io non credo che ci dovrebbe essere un qualche infelice predestinato a scendere all'inferno, che deve dare del bugiardo ad UNIUS REI! [ Indagine sulla intolleranza anticristiana nel nuovo secolo del martirio è un libro ... Socci Antonio - I nuovi perseguitati. ... Autore, Socci Antonio. Prezzo, € 8,90. Dati, 2002, 159 p. Editore, Piemme

SALMAN SAUDITA SHARIA, lui ha indispensabile Bisogno di poveri disperati, che siano disposti a combattere le sue guerre, di terrorismo per la conquista del mondo califfato! e con un tasso di oltre il 40% di disoccupati? NOI STIAMO ACCOGLIENDO LA MORTE E IL TERRORISMO: CONTRO, GLI ISLAMICI LE NOSTRE FRONTIERE DEVONO CHIUDERSI!

Israele ] Vedi che, con la complicità di un tecnico della mia scuola, io sospetto che, stiano monitorando la mia chiavetta internet
Israele ] è il tecnico che mi ha detto: "quì in questa scuola ci sono i corvi!" ed un alunno mi ha scattato la foto in classe! OVVIAMENTE, come tutti i Docenti della Scuola, io uso il computer per finalità didattiche!

Israele ] è con la aggressione terroristica della Siria: sotto egida ONU, che è stato possibile attaccare l'Occidente, anche, con il terrorismo islamico (come facilmente profetizzò ASSAD), e dopo che avranno sterminato gli sciiti? poi, si prenderenno cura anche di noi! è STRATEGICO CHE TU PROTEGGA ASSAD, COSì COME TI HO SEMPRE FATTO FARE IN PASSATO!

TURCHIA ha dato 50 milioni a kiev, PERCHé, Ucraina ha accolto gli jihadisti terroristi per fare il genocidio nel Donbass! LO SCOPO DICHIARATO DI LEGA ARABA ED USA, è OTTENERE LA GUERRA MONDIALE!
==========
QUESTA è UNA BABILONIA DELLA DISINFORMAZIONE! MA, DI UNA COSA, NOI SIAMO SICURI LA TURCHIA, E I SUOI COMPLICI HANNO ACCESO IL FUOCO: del terrorismo: e con loro non si può fare un Governo, che no sia il governo di Daesh, sauditi turchi nazisti, E quindi sono loro chenPAGHERANNO IL CONTO DELL'INCENDIO CHE SI è SCATENATO nel mondo! MOSCA, 16 FEB - Il Cremlino respinge le accuse mosse alla Russia di aver bombardato l'ospedale nel nord della Siria. Così il portavoce di Vladimir Putin Dmitri Peskov. Ieri almeno 50 persone sono state uccise in attacchi missilistici su cinque ospedali - di cui uno gestito da Medici senza Frontiere - e due scuole nelle province di Idlib e di Aleppo. Diversi attivisti hanno accusato degli attacchi la Russia, altri i governativi siriani. L'ambasciatore siriano in Russia, Riyad Haddad, ha affermato che a colpire la clinica di Msf sono stati jet americani ma Washington ha smentito
======
dove volete andare? noi insieme andremo! ] [ CIA, Lilit, Obama, Belzebul, Bush, JaBullOn, 666 NATO, Allah akbar, Clinton, Baal, Bildenberg, Marduck, sharia, SpA, Satana, Merkel, morti e stramorti all'INFERNO ] IO NON HO NESSUN PROBLEMA A CAMMINARE INSIEME A VOI ... dove volete andare? noi insieme andremo!
=========
Gli Su-35 russi scortano i Tornado tedeschi nel cielo siriano [ RUSSIA PUTIN, ti rimprovera lo Spirito SANTO: è perché lasci studiare da vicino la elettronica dei tuoi aerei al nemico? NON C'è NULLA CHE, TU PUOI FARE PER DIVENTARE AMICO, o amichevole, con i SACERDOTI DI SATANA, CHE HANNO IL CONTROLLO della CIA E DELLA NATO, perché, loro non sono esseri umani! http://it.sputniknews.com/mondo/20160216/2104639/russi-scorta-tedeschi-siria.html#ixzz40KjHyNx8 I caccia russi Su-35 scortano regolarmente i Tornado tedeschi da ricognizione!
==========
ogni BUSH maledetto: individualmente, si porterà nell'inferno maledetto, la responsabilità maledetta, di avere fatto qualche genocidio, e di avere dilaniato milioni di esseri umani innocenti! TUTTI I MALI CHE OGGI ESISTONO NEL MONDO SONO STATI CREATI DAI SPA BANCHE CENTRALI, ROTHSCHILD BUSH E CLINTON: CON SCIENZA E COSCIENZA PER RIDURRE IN SCHIAVITù I POPOLI ] [ Bush, mio fratello buon presidente ] LORO SONO IL CANCRO!
==============
le SFERE DI POTERE MASSONICHE SATANICHE, E LA SFERA DI POTERE ISLAMICA SI SONO CENTRALIZZATE! NON è NEL NOSTRO INTERESSE, NON è NELL'INTERESSE DI ISRAELE, VEDER STERMINARE gli SCIITI! Le stranezze del caso Regeni, ucciso dall'Arabia per far un dispetto all'Italia, 16.02.2016( Il caso del giovane ricercatore italiano Giulio Regeni assassinato al Cairo, il cui corpo è stato ritrovato solo alcuni giorni dopo, non è un puro fatto di cronaca nera. Altre volte è successo che nostri connazionali siano stati uccisi e magari anche sottoposti a torture in Paesi stranieri, ma si è sempre trattato di atti di pura delinquenza. Questa volta è invece quasi sicuro che dietro quel delitto ci sia qualcosa di più preoccupante: un atto politico. Che Regeni non si trovasse in Egitto per turismo era notizia ufficiale, così com'è evidente che frequentasse gruppi di sindacalisti in rotta con il potere e malvisti dalle attuali Istituzioni. Ciò che non è chiaro sono i reali rapporti che lo studioso aveva con costoro: si trattava solo di voler conoscere la realtà a puri fini di studio o esisteva un legame di complicità con queste forze di opposizione? Gli articoli che inviò al Manifesto e pubblicò su di un sito internet erano puro giornalismo o avevano altri scopi? Di sicuro, qualunque siano i retroscena e le ragioni del suo agire, non c'e alcuna giustificazione per quel che gli è successo, ma sapere esattamente ciò che faceva e chi era veramente è molto utile per capire la sua morte e per indirizzarci verso i colpevoli di quell'atto feroce. Il giornalista Fabio Squillante, direttore dell'Agenzia d'informazione Nova, formula in merito all'accaduto ipotesi molto suggestive che vale la pena di sottoporre a particolare attenzione. Anch'egli non può formulare altro che pure osservazioni sulla stranezza di alcuni eventi, ma crediamo che le nostre forze investigative inviate sul posto dovrebbero fare ricerche anche in questa direzione. Squillante comincia col far notare che il professore italiano che doveva incontrarlo nella serata, già alle 23.30 del 25 gennaio, chiama direttamente l'Ambasciatore italiano al Cairo (quindi tre ore dopo l'orario fissato per l'incontro e in un`ora inconsueta per parlare direttamente con il capo della nostra diplomazia locale, salvo fatti particolarmente gravi) per informarlo della scomparsa. Quest'ultimo allerta immediatamente i nostri servizi presenti in Egitto. Tale prontezza d'intervento lascia pensare che il soggetto fosse già conosciuto, monitorato e considerato "a rischio". La conferma viene dal fatto che quasi subito arriva in Egitto il generale Alberto Manenti, direttore della nostra Agenzia d'intelligence AISE. Lo stesso ritorna a Roma solo il 4 febbraio, cioè lo stesso giorno in cui è fatto ritrovare il cadavere di Regeni, ritrovamento effettuato, guarda caso, in prossimità di una caserma della polizia. Quello stesso giorno era in arrivo una delegazione d'imprenditori italiani guidata dal Ministro Guidi in persona. ​Poiché è assodato che il nostro connazionale era stato ucciso già giorni prima, è solo una pura coincidenza che il corpo sia ritrovato esattamente in quel momento? Squillante si domanda se le sevizie (inutili se, come risulterebbe da alcune testimonianze, i servizi egiziani lo tenevano già sotto controllo e quindi conoscevano sia i suoi contatti sia i suoi spostamenti) così come la coincidenza delle date e il luogo non siano stati orchestrati da qualcuno che volesse dare un "duro colpo alle relazioni tra Italia ed Egitto". Si ricorda che i rapporti tra i nostri due Paesi sono stati ottimi fino ad ora e che la scoperta da parte dell'Eni di un enorme giacimento di gas nelle acque territoriali egiziane costituisce un ulteriore legame economico molto importante, sia per la nostra società petrolifera sia per le finanze egiziane. Anche il Governo di Al Sisi uscirebbe rafforzato dallo sfruttamento di tale giacimento, foriero di forte miglioramento per la bilancia commerciale egiziana. La stessa cosa non si può dire per gli interessi politici ed economici di qualche altro Paese. Attraverso serrate argomentazioni, il direttore esclude uno per uno: l'Egitto, l`Israele, la Turchia e pure la Gran Bretagna e gli Stati Uniti. Non resterebbe che l'Arabia Saudita: "Non è nell'interesse di Riad che l'Egitto rafforzi la propria sovranità grazie all'indipendenza energetica. Del resto i Sauditi possono contare su notevoli strumenti d'influenza politica, a partire dai salafiti. Anche nelle Forze Armate egiziane sauditi ed emiratini hanno acquisito un peso mai avuto prima.". Siamo sempre nel campo delle pure ipotesi ma, se si vuole restare a livello locale ed escludere le intromissioni straniere, l'idea affacciatasi dopo il ritrovamento del cadavere in quelle condizioni coinvolge immediatamente la polizia e/o i servizi segreti egiziani. Questa possibilità non può certo essere abbandonata ma, pensandoci bene, perché il Governo avrebbe dovuto autorizzare un'azione di questo genere con la conseguenza di mettere a rischio dei rapporti ottimali per entrambi i Paesi? O si e' trattato di un atto non premeditato? Ma, se così è, perché le autorità locali si mostrano reticenti a collaborare con i nostri investigatori inviati in loco? Il direttore di Agenzia Nova avanza due possibilità non necessariamente alternative: il regime non può sconfessare una sua importante struttura interna oppure non può permettersi di "denunciare l'azione esterna di un influente Paese straniero". A tutt'oggi, comunque, non si può negare che la morte di Giulio Regeni abbia già raffreddato le relazioni tra Roma e Cairo e che i reciproci rapporti economici siano in forse. Affermare con assoluta certezza che questo risultato costituisse il primario obiettivo di chi ha ucciso e torturato è impossibile ma, come disse il cinico Andreotti: a pensar male si fa peccato ma spesso si indovina: http://it.sputniknews.com/italia/20160216/2105315/REGENI-EGITTO-DOMANDE.html#ixzz40Kh0NnLq

[ cioè voi mi state dicendo che di fronte alla tecnologia degli ALIENI, VOI siete impotenti? ] qualcuno che mi vuole male? manipola il mio computer, ed impedisce che io possa usare hotspot in modalità USB, PER FAR RILEVARE ALL'ESTERNO IL SEGNARE WIRELES DELLA MIA CONNESSIONE. QUINDI IO SONO BLOCCATO E QUESTO PORTERà A UNA MIA REAZIONE... Advanced systemCare PRO, non è idoneo a proteggermi da tutto questo maleficio della CIA! ... [ cioè voi mi state dicendo che di fronte alla tecnologia degli ALIENI, VOI siete impotenti? ] Questi sono totalmente scemi! IL MIO PRINCIPALE COMPITO è UCCIDERE GLI ALIENI (demoni ogm, biologia sintetica), e IO NON PARLO CON LORO! NESSUNO VI HA DETTO CHE PARLARE CON GLI ALIENI EQUIVALE A TRADIRE DIO JHWH? Io distruggerò tutto quello che di demoniaco ed esoterico, OCCULTO E MAGICO: esiste nel mondo, e dopututto le cose occulte, sono alto tradimento, anche, contro la legalità e i principi Costituzionali dei popoli liberi, e, poiché, tutte le cose occulte esoteriche, servono per ridurre in schiavitù i popoli. POI è normale che, questa mia implacabile e sistematica attività contro, la CIA SPA BANCHE CENTRALI talmud satanismo stregoneria kabbalah, e contro il suo regno di Satana e dei FARISEI MASSONI, avrà un successo perfetto, come, GIà, è stato profetizzato! TUTTO QUELLO CHE è DI SATANA? NON HA UNA SPERANZA DI SOPRAVVIVERE A ME! e come potrebbe avvenire tutto questo? Chi è soltanto umana biologia non lo può operare e realizzare questa impostazione risoluzione, contro i poteri occulti soprannaturali! MA, IL MIO POTERE metafisico, è una giurisdizione politica REGALE UNIVERSALE, ed è anche divina, e questa operazione NON DIPENDE DAL MIO CORPO BIOLOGICO, che anzi, potrebbe essere il tallone di Achille di questa operazione, perché il mio è UN POTERE ETERNO del REGNO DI DIO, CHE SI MANIFESTa già ora, NELLE nostre DIMENSIONI SPAZIO TEMPORALI, PER IL TEMPO che è stato STABILITO da Dio (50 anni )a questo ministero politico, è per la fratellanza universale, E NESSUNO PUò FERMARE questa mia determinazione: PERCHé LA PAROLA DI DIO LO HA PROMESSO, E GESù DI BETLEMME LO HA CONFERMATO, ed infatti io: io sono il regno di Israele, ed io sono quì!

Draghi difende banche.  ] [ smettila con le tue stregonerie: IN ATTESA DELLA MATTANZA GUERRA MONDIALE: per rigenerare un nuovo ciclo monetario! RESTITUISCI LA SOVRANITà MONETARIA AI POPOLI E LASCIALI VIVERE! Draghi, no privilegi banche Italia. Ora bail in non si cambia, Stop proposta su titoli stato no risk free

e che fiducia i massoni possono restaurare nel popolo? NON è CON IL TEATRINO DEL CAPRO ESPIATORIO, che potrai sfuggire, al tribunale rivoluzionario popolare! Ucraina, Poroshenko chiede le dimissioni del premier Iatseniuk. E del procuratore generale Shokin, 'restaurare fiducia autorità'

pensa a quando saranno più "vili, crudeli e barbari " QUEI BOMBARDIERI SULLA TUA TESTA DI TERRORISTA NAZISTA SHARIA ISLAMICO: GENOCIDARIO TEOLOGIA ISLAMICA DELLA SOSTITUZIONE INCALLITO! ISTANBUL, 16 FEB - "Quei vili, crudeli e barbari aerei" russi "hanno compiuto quasi 8mila raid dal 30 settembre", quando è iniziata la campagna militare di Mosca in Siria, "senza alcuna discriminazione tra civili e soldati, o bambini e anziani". Lo ha detto oggi il premier turco, Ahmet Davutoglu.

è vero: i terroristi islamici possono essere soltanto uccisi! ma, OGNI organizzazione terroristica è anche: ONU SHARIA, E I SUOI sharia: sono UE OCI MANDANTI: tutti SHARIA CIA NATO LEGA ARABA, e loro POSSONO ESSERE SOLTANTO STERMINATI: INIZIANDO DA LUI, che è il migliore! Ecco perché, dopo avere reso impossibile LA ATTUAZIONE DELLA GUERRA MONDIALE: perché la vostra disperazione sia perfetta, SU MIA DELIBERAZIONE io LA FARò INIZIARE PROPRIO IO! BEIRUT, 16 FEB - Il presidente siriano Bashar Assad ha messo in guardia la Turchia e l'Arabia Saudita da ogni incursione di terra in Siria, avvertendo che una tale azione avrebbe "ripercussioni globali" ed è tornato a rifiutare un cessate il fuoco con i gruppi armati ribelli che ha definito "terroristi". In un discorso tenuto ieri sera all'Associazione degli avvocati e riferito dai media di Stato, Assad ha affermato che "i cessate il fuoco si fanno tra eserciti e Stati, ma mai tra uno stato e i terroristi". La Russia e gli Usa avevano concordato la settimana scorsa un cessate il fuoco che dovrebbe entrare in vigore venerdì. "Ma chi - ha chiesto Assad - parlerà ad un'organizzazione terroristica se rifiuta il cessate il fuoco? Chi la punirà?".

king SAUDI ARABIA -- perché, ti lamenti, che, io sono sono fratello con tutti, tranne che con te? lo sarei anche, con te, un fratello, se, la tua nazi sharia non avesse fatto di te, mio fratellastro, colui, che, mi vuole sempre uccidere! .. tu dici ai satanisti uSA Cia, che, mi stimi, continuamente, ma, lo sanno tutti che tu sei un ipocrita: " cortese, falso e gentile! "in realtà, tu mi vuoi uccidere! .. eppure, io non sono: 1. ne un crociato, 2. e neanche, io sono un missionario.. 3. io sono, soltanto, il Re di Israele!
drink your POISON, made by yourself, amen
king SAUDI ARABIA nazi sharia -- mio fratellastro! io ho un desiderio: io voglio stare in una tenda, da solo, per: 12 giorni, sul vero Monte Sinai, che, si trova nel tuo deserto della Madiana!
drink your POISON, made by yourself, amen
REPORT ON RELIGIOUS FREEDOM IN THE WORLD 2012. SUMMARY AMERICA
In Canada, probably owing to the perplexities raised, the Office for the Freedom of Religions – which according to the Foreign Ministry would have been aimed at monitoring religious freedom in the world and promoting it as a key goal of Canadian foreign policy - was not set up yet. Conversely, there has been a lively debate in the United States concerning the Obam acare, i.e. the healthcare reform introduced by the Obama administration that forced employers to provide their workers with a health insurance, providing also for services like abortion, contraceptives and sterilization. The reform was strongly opposed by the Catholic Bishops' Conference as well as representatives of other religious denominations, who set up a Committee ad hoc for religious freedom. Said opposition was shared by 12 states of the Union, which are planning on suing the Obama Administration for infringing on the First Amendment of the federal constitution. Whereas on 25 th November in Argentina the " National Day of Religious Freedom" was proclaimed, in Bolivia– where the Constitution of 2009 acknowledges religious freedom –there has been some tension between President Morales and the Catholic Church owing to the Bishops' refusal to participate in some interreligious celebrations organized by the Government. The Bishops' Conference exposed in a letter the trend «to exploit the religious experience of our peoples to create parallel rites to Christian- Catholic sacraments or other people's expression of faith in our Church». State - Church relations are quite strained in Venezuela , where Catholic religious symbols have been insulted more than once, along with a synagogue in Caracas in May 2011. On top of that, the Government is promoting anti - Semitic books on the state radio. The murder of Catholic priest Father Romeu Drago, that took place on 19 th February 2011 in Brazil had apparently no religious motive. As a matter of fact, the Brazilian Constitution openly endorses religious freedom and the criminal code envisages up to 5 year of imprisonment for crimes originated from religious intolerance. Also the killings of six priests in Colombia in 2011 were apparently not ascribable to acts of hatred towards faith, rather violence triggered by the atmosphere of insecurity that still permeates the country. In Chile a few positive developments were observed, such as ministerial information campaigns about religious support in hospitals and correctional facilities, as well as equality of creeds in classrooms . Moreover, legislative initiatives were taken to recognize sacred days for Muslims and Bahá'í. The debate in Costa Rica was mainly centred upon the renovation of Catholic places of worship, and especially bills concerning IVF. The visitation of Benedict XVI to Cuba was probably the result of the new relations established between the Church and the authorities, which throughout 2011 allowed for important religious celebrations to take place publicly. A key mediation role in this regard was played by the episcopate – starting from April 2010, with the protests of Cardinal Jaime Ortega, archbishop of Havana, against the acts of repression towards the "Damas Blancas"- resulting in the release of more than 140 prisoners of conscience, even if bound to their transfer to Spain. For the different religious groups in Cuba it is now much simpler to obtain the authorizations to renovate religious buildings, but it is still very difficult to get the permits to build new ones. Despite criticism con cerning an alleged «violation of the neutrality of the State », Pope Benedict Visitation was carefully followed also in Mexico, and not only by Catholics . On the contrary, the new version of article 24 of the Constitution is still unconvincing, since it does not seem to broaden the right to religious freedom. Vandalistic acts on sacred images and venues recorded an 8% increase over the past 8 years, whereas attacks to priests, including 3 homicides, were apparently associated with a general climate of violence rather than faith - based hatred. Vandalistic and violent acts were perpetrated on religious buildings, sacred images and priests also in Nicaragua, where the Catholic Church has more than once criticised the lack of transparency of the presidential elections held in October 2011, won by President Ortega for the third time in a row. Some bills aimed at limiting religious freedom (which is guaranteed by the constitution) are raising concern in Ecuador. Amongst these, a bill tabled informally in August 2011 that planned on closing down denominational schools and forbidding priests to wear the cassock outside places of worship. Following an international warrant of arrest issued by a Spanish judge, in August 2011 the Supreme Court of Justice of El Salvador has released nine troops held responsible for the homicide of six Jesuits and two women that took place on 16th November 1989 in the campus of the Central - American University, specifying that Interpol's request concerned only the identification of the troops and not their detention, for the purpose of a possible extradition to Spain. From January to April 2012, ex- servicemen and unionists have occupied the metropolitan cathedral of San Salvador stopping services for 96 days. Conversely, positive developments were recorded in Paraguay, marked by several meetings and conferences on religious freedom ; in Peru , where a new law promoting religious freedom was enforced in 2011 ; in the Dominican Republic, whose Constitution of January 2010 guarantees freedom of worship; and in Uruguay, where a new bill on the liberty of conscience and expression drew the attention to religious freedom, thereby leading to the organization of the Third Interreligious Forum of Uruguay in August 2011, whose goals included a dialogue with the State on the fields of interest of the different denominations. AFRICA Northern Africa and the Middle East The Jasmine Revolution in Tunisia was followed by the collapse of Ben Ali's regime and the elections won by the Islamist party Ennahda. Religious minorities are quite concerned owing to the increasing power of the Salafis and the risk that the sharia be reintroduced in the new constitution. In Egypt , despite the hopes and the enthusiasm shared by Christians and Muslins in Tahrir square, the situation of the Copts did not improve at all. The political scenario is changing and for the time being there has been no change in law provisions concerning religious freedom . However, in 2011 the attacks against the Copts took alarming proportions, starting with the attack on New Year's Eve against the Coptic- Orthodox Church of the Two Saints in Alexandria. The Muslims involved in the anti- Christian attacks are still benefiting from a merciful justice. Unrest gained ground in Libya further to the statements made by the National Transition Council concerning the adoption of the sharia as the main source of law. The new Constitution adopted in Morocco in 2011 confirmed Islam as the official state religion. Christians may enjoy freedom of worship only if foreigners, and may not promote their own faith. Muslims of Moroccan origin cannot officially give up their religion. Non Muslim proselytism is regards State- religion relations, in 2011 an agreement was signed for the mutual recognition of qualifications between ecclesiastical universities and universities in Taiwan. EUROPE Several rules introduced by Europea n lawmakers concerned religious freedom either directly or indirectly. In Austria – where attacks an d acts of intolerance are becoming more and more frequent – a bill was tabled in June 20011 to stop incitement to religious hatred. The new constitution of Hungary devotes an entire article to religious freedom, whereas Macedonia, where ethnic conflicts are not so uncommonly associated with religion , has just passed an anti - discrimination law . In France , following the launch of departmental Conferences on religious freedom in Septem ber 2011, the so - called Code de Laité was presented with a view to regulating religious freedom. On 11 th April 2011 a bill banning the Islamic full veil in public was passed, following along the lines of the Ne therlands, where the full veil is not allowed on public transport, offices and streets . The option to wear a burqa or a niqab lead to a few controversies in Belgium, after a bill was proposed to transform the «mental destabilisation » caused by third parties into a crime, ther eby running the risk of paving the way for discrimination against religious minorities. A lot of discussion was raised in Switzerland by the referendum on the ban to build minarets, which was approved by the majority of citizens. Vandalism and acts of intolerance against Christian denominations were recorded in several cities of Germany as well as in the United Kingdom, where according to a report of the Scottish Government about religious - based crimes, 693 charges with the « aggravating circumstance of religious prejudice» were filed between 2010 and 2011. Several cases of intolerance were also recorded in Spain, including some offensive advertising campaigns, the epitome of which was on the WYD in Madrid, before Pope Benedict XVI. Signs of intolerance against Catholic faith were also observed in Italy, where despite the lack of a structured law on the protection and limits of religious freedom, the overall picture is quite positive. In March 2011 the case «Lautsi vs Italy» reached its conclusion, with the final ruling of the Great Chamber of the European Court of Strasbourg whereby it was stated that «the display of the Crucifix in classrooms does not impair the pluralism of education guaranteed by a neutral state ». In many Eastern European countries the age - old problem of the restitution of confiscated property from religious communities after World War II was not solved yet. These countries include Ukraine, Romania, the Slovak Republic, Slovenia, Montenegro and the Czech Republic, where however the state and the Catholic Church have reached an agreement concerning the ownership of St. Veit Cathedral in Prague. In Turkey the restitution of property confiscated from religious minorities over the last century (churches, monasteries, cemeteries, hospitals and land) was made official, even if, – as harshly criticised by the Patriarchate of the Armenian Apostolic Church – this will not include the properties taken from the Armenians during the genocide . The restitution of property is going on with some inequalities in Croatia, which was held responsible by the European Court of Human Rights for not allowing three Christian religious communities to fully enjoy the rights associated with their recognition, including the right to religious education in public school and the acknowledgement of marriages . In Albania a few concerns were raised by the dissemination of a more intolerant Islam, mostly represented by young imams coming from Turkey and Saudi Arabia. Likewise, the progressive Islamiz ation of some areas of Bosnia – Herzegovina, as a result of the huge investments made by Iran and Saudi Arabia, is also causing some worries . The identification between "ethnic groups and religions "is causing social and administrative discrimination against minorities, especially Catholics living in Muslim - majority areas ( Muslim - Croat federation ), or Orthodox - Serbian ones(Srpska Republic ). Also in Serbia and Kosovo , religion and ethnicity are often inseparable. In Armenia a bill was proposed with a view to strongly limiting the apostolate of religious denominations present in the country. The bill explicitly provides for the ban to preach to kids under 14 years of age without the explicit consent of their parents. In Georgia some perplexities were raised by the approval of the new proce dure to register religious associations, whereas in Belarus some " governmental pressure " was exerted on minority religious groups who are refusing to put up with registration and personal controls, such as the obligation to provide their fingerprints. In Russia a few legislative acts streamlining the activities of religious associations were approved. In 2011 no religious - based murders were recorded and attacks against people of other religions were less frequent than in the past. Conversely, several faith - based vandalistic acts were recorded against two Orthodox churches, a few synagogues and buildings of Jehovah's Witnesses.
drink your POISON, made by yourself, amen
king SAUDI ARABIA nazi sharia -- perché, ti meravigli amico mio? gli ebrei si uccidono volentieri tra di loro ( shoah 1, shoah 2, ecc.. ), ma, loro hanno forti riserve ad uccidere un loro profeta.. ovviamente, io sono molto di più di un semplice profeta! io sono il unico politico, con un mandato universale, e, io vengo dal Regno di Dio, per ricostituire le 12 Tribù di Israele .. ed ovviamente, è questo, che, rende, il tutto, molto, molto, troppo: problematico, dal loro punto di vista!
drink your POISON, made by yourself, amen
Gmos, scie chimiche, biologia sintetica, Bush 322 Kerry, Cia John Brennan 666 CIA IMF SPA, Obama, Gender, sharia --- come, voi avete potuto diventare satanisti? ora, dovete morire!
drink your POISON, made by yourself, amen
23 alleluia
open letter, to: eih, voi: "teste di fringuelli, Oleksandr Turchynov e tutto il suo Governo Golpista, di golpisti... quanti voti voi avete preso, per mettervi ad uccidere il popolo, così, in modo disinvolto? come? i satanisti Cia John Brennan 666 CIA IMF SPA, vi hanno autorizzato? ma, veramente, Cia John Brennan 666 CIA IMF SPA, non vi ha portato, ne l'elmetto, e neanche, i mutandoni per il contenimento! .. e onestamente? lui certamente, non verrà a morire al posto vostro! .. perché, voi meritate di morire!
drink your POISON, made by yourself, amen
42 alleluia
[ UCRAINA DEI GOLPISTI, I FASCISTI EUROPEISTI BILDENBERG, AIZZATI DALLA CIA, PREFERISCONO LA FORZA BRUTALE, ALLA DIPLOMAZIA, OPPURE, ALLA SOLUZIONE POLITICA! .. QUESTO è EVIDENTE, LORO SONO SICURI DI POTER RESPINGERE UN ATTACCO RUSSO! .. MA, QUESTA è LA VERITà, NESSUNO SPUTEREBBE, PER SCOMMETTERE, SULLA VITA DI QUEI CRIMINALI, CHE, SOFFOCANO LE ASPIRAZIONI DI UN POPOLO SOVRANO ALLA SUA AUTODETERMINAZIONE!! ] Come il presidente ucraino ad interim Oleksandr Turchynov aveva annunciato in mattinata davanti al Parlamento, una colonna formata da 10 carri armati, 10 mezzi blindati per il trasporto di truppe e sette pullman con uomini delle forze speciali ucraine è giunta nei pressi della città orientale di Slaviansk, dove, nonostante gli avvertimenti, uomini armati filorussi hanno occupato gli edifici governativi: a sentire dei manifestanti, che, va ricordato, sono armati di tutto punto, la città sarebbe circondata e in procinto di subire un assalto.
Per l'agenzia statale russa Ria Novosti, che cita il capo della "Milizia popolare" della città, Sergey Tsyplakov, l'attacco sarebbe già in corso: "C'è un attacco importante a Slaviansk – ha dichiarato Tsyplakov – veicoli con truppe corazzate stanno entrando in città. Ci sono molte truppe. Gli uomini sono pronti a difendere la città".
CerTo è che nel primo pomeriggio forze ucraine hanno condotto un attacco sull'aeroporto militare di Kramatorsk, preso l'altro ieri dai filorussi. Quattro filorussi sono morti e altri due sono rimasti feriti.
drink your POISON, made by yourself, amen
51 alleluia
Siria. Strage con le armi chimiche: nuove rivelazioni, 'furono al-Nusra e la Turchia, non al-Assad'. apr 10th, 2014 [ LA PIù CRIMINALE MAFIA DEL PIANETA: TURCHIA USA E ARABIA SAUDITA! ]. di Enrico Oliari. Nuove dichiarazioni e colpi di scena riaprono la triste vicenda dell'attacco chimico di Ghouta, sobborgo di Damasco, avvenuto il 21 agosto del 2013 e che fu il casus belli che l'amministrazione Obama, la Francia e la Gran Bretagna (posizione di Cameron contro la quale votò il Parlamento) cercavano per intervenire in Siria. L'attacco contro il regime siriano venne evitato all'ultimo momento grazie all'abile azione del ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, che trovò la mediazione della distruzione dell'arsenale chimico siriano, per altro ancora in corso. Da subito Bashar al-Assad aveva negato ogni responsabilità nella strage che provocò circa 1300 morti, ed anche sulle pagine di Notizie Geopolitiche avevamo espresso, per deduzione e per le informazioni che arrivavano, perplessità non poche perplessità, anche perché l'impiego delle armi chimiche nel conflitto siriano non rappresentava una novità: qualche mese prima, infatti, l'ex Procuratore del Tribunale penale internazionale e membro della Commissione d'inchiesta delle Nazioni Unite sulle violazioni dei diritti umani in Siria, la svizzera Carla Del Ponte, aveva affermato che nel conflitto già erano state utilizzate armi chimiche, ma non dalle truppe del regime di al-Assad, bensì dagli insorti. "I nostri ispettori sono stati nei Paesi vicini a intervistare vittime, medici e negli ospedali da campo – aveva spiegato in maggio la Del Ponte all'emittente svizzera italiana – . In base ai loro resoconti della scorsa settimana ci sono sospetti forti e concreti, ma non prove inconfutabili, dell'uso di gas sarin"; tuttavia ad "oltrepassare la linea rossa" indicata dal presidente degli Stati Uniti, Barak Obama, "sono stati i ribelli, l'opposizione, non le autorità del governo siriano".
Anche il Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, il cui staff allora non aveva ancora ottenuto il via libera da Damasco per poter entrare in territorio siriano, aveva invitato gli Stati Uniti alla prudenza, proprio perché gli ispettori designati ancora dovevano partire per la loro missione.
In passato le armi non convenzionali, nella fattispecie quelle chimiche, sarebbero state usate vicino ad Aleppo e nei pressi di Damasco nella primavera 2013, oltre che a Homs nel dicembre 2012.
Il rapporto degli ispettori arrivò in settembre. Gli inviati di Ban Ki-moon constatarono che chi aveva usato i gas letali era in possesso di ben 350 litri di sharin, sparato sugli obiettivi con razzi terra-terra. Niente di più.
Nel rapporto, firmato dal capo degli ispettori Ake Sellstrom, si poteva infatti leggere che "I campioni ambientali, chimici e medici che abbiamo raccolto forniscono prove chiare e convincenti che sono stati usati razzi contenenti gas sarin nel quartiere Goutha di Damasco lo scorso 21 agosto" e "La conclusione è che sono state usate armi chimiche su una scala relativamente ampia nel conflitto fra le parti in Siria contro i civili, inclusi bambini".
A parlare di responsabilità dei ribelli (oggi, da quando sparano contro gli insorti, li chiamiamo "qaedisti") sull'impiego di armi chimiche era stato anche l'Iran, il cui rapporto venne sottovalutato forse perché proveniente da un paese alleato di al-Assad: il generale di brigata e ministro della Difesa Hossein Dehqan dichiarò che "gli Usa hanno ignorato gli avvertimenti di Teheran circa gas Sarin che veniva portato in Siria otto mesi fa, praticamente spianando la strada per attacchi chimici in Siria".
Un'inchiesta del premio Pulitzer Seymour Hersh, riportata ieri da Repubblica, dimostrerebbe che l'attacco del 21 agosto 2013 a Ghouta fu ordito dai ribelli e dalla Turchia per scatenare la reazione americana contro al-Assad. Il noto giornalista investigativo riporta nella sua inchiesta quanto gli ha riferito una sua fonte, ovvero che i servizi segreti britannici e quelli russi ebbero le prove che gli agenti chimici utilizzati nell'attacco non provenivano dall'arsenale siriano, bensì dai ribelli. Ed addirittura che l'intelligence statunitense era al corrente del fatto che i qaedisti di al-Nusra stavano producendo armi chimiche in collaborazione con la Turchia.
Per uscire dall'impasse senza perdere la faccia, il "premio Nobel per la Pace" Obama si rivolse al Congresso, da cui si arrivò ad appoggiare la mediazione russa.
drink your POISON, made by yourself, amen
52 alleluia
NIGERIA. [ TUTTO IL DELIRIO ISLAMICO, DELLA LEGA ARABA: "LA CONQUISTA DEL MONDO SHARIA", ISLAM LA PIù CRIMINALE RELIGIONE DELLA STORIA DEL GENERE UMANO! ] Nuovo attacco del Boko Haram: sequestrate numerose studentesse
apr 15th, 2014 | By redazione | Category: Qui Africa Subsahariana, Ultimissime
Notizie Geopolitiche. A solo un giorno dalla strage di Abuja, dove in un'esplosione ad una stazione di autobus sono rimaste uccise oltre 70 persone, il gruppo secessionista ed islamista del Boko Haram ha colpito nuovamente nella parte nord-orientale della Nigeria: come ha riferito Emmanuel Sam, il responsabile dell'istruzione per la città di Chibok, "Numerose ragazze sono state rapite da uomini armati che hanno attaccato il loro edificio". La città di Chibok si trova nello stato del Borno, dove nel marzo scorso il ministro dell'istruzione Nyesom Wike ha disposto la momentanea chiusura del collegio femminile di Munguno e del college tecnico a Lassa, del college di Potiskum e Buni Yadi nello Stato di Yobe e del college tecnico-scientifico di Michika, nello Stato di Adamawa. Il 28 febbraio, in occasione della visita del presidente francese Hollande in Nigeria, un commando aveva aperto il fuoco in un collegio cristiano nello Stato di Yobe, uccidendo decine di studenti e di membri del personale amministrativo.
A causa degli attacchi ormai quotidiani alla popolazione civile e persino alle chiese gremite di fedeli da parte del Boko Haram, nome che tradotto significa "L'educazione occidentale è peccato", si è parlato di inviare nel paese africano parte delle truppe statunitensi di rientro all'Afghanistan. Ti potrebbero interessare anche:
+
NIGERIA. Boko Haram: chiusi cinque college nel nord est
+
Il nuovo iPad a 17€? Ti sveliamo il trucco per averlo con l'80% di sconto (4WNet)
+
NIGERIA. Ancora massacri del Boko Haram. Visita di Hollande ad Abuja
+
NIGERIA. Nuova strage del Boko Haram, 8 morti a Gwaram Sabuna
+
NIGERIA. Esplosione causa almeno 50 morti. Si pensa al Boko Haram
+
NIGERIA. Scontri con Boko Haram, 7 morti
drink your POISON, made by yourself, amen
56 alleluia
2014-04-15 [ TUTTA LA DEMOCRAZIA, E I DIRITTI UMANI, DELLA SHARIA IMPERIALIAMO, ARABIA SAUDITA SOTTO PROTEZIONE ONU.. ] Siria: a Maalula chiese devastate e icone profanate. [ NON SONO PREOCCUPATO PER LA UCRAINA, COSì COME, IO SONO PREOCCUPATO PER LA LEGA ARABA] Dopo la riconquista del villaggio cristiano di Maalula – 55 chilometri a nord est di Damasco - da parte dell'esercito governativo siriano, le immagini e le descrizioni diffuse dalle fonti governative e anche dalle agenzie giornalistiche internazionali documentano la devastazione subita dai luoghi di culto cristiani durante i 4 mesi in cui la città è rimasta sotto l'occupazione delle milizie ribelli. In particolare, danni gravi sono stati subiti dal santuario greco-melchita di Mar Sarkis, dove la chiesa appare devastata, il pavimento è cosparso di oggetti religiosi, immagini e libri sacri danneggiati, sono scomparse le icone conservate nella sacrestia e non ci sono più né le campane né la croce che sormontava la cupola del convento greco-melchita. Il santuario, fondato alla fine del V secolo, è dedicato ai santi Sergio e Bacco, militari romani martirizzati per la loro fede sotto l'Imperatore Galerio. (250-311 d.C.). Sull'altura che sovrasta il santuario c'è l' Hotel Safir, un albergo che dominava il villaggio e che era stato scelto come quartier generale dalle milizie ribelli. Prima di venire travolto dalla guerra civile, nel villaggio rupestre di Maalula - che oggi appare disabitato - vivevano 5mila siriani, in grande maggioranza cristiani (greco-cattolici e greco-ortodossi). La riconquista di Sarkha, Maalula e Jibbeh è il risultato dell'offensiva con cui l'esercito siriano governativo ha ripreso il controllo quasi integrale della regione del Qalamun, dove passa anche la via strategica con cui i ribelli facevano giungere armi alle loro roccaforti nei dintorni di Damasco. In tale offensiva i reparti militari siriani vengono supportati dalle milizie sciite libanesi di Hezbollah. Proprio tre operatori della rete televisiva di Hezbollah al-Manar TV sono stati uccisi da raffiche sparate da cecchini mentre stavano documentando la riconquista di Maalula. (R.P.)
Testo proveniente dalla pagina http://it.radiovaticana.va/news/2014/04/15/siria:_a_maalula_chiese_devastate_e_icone_profanate/it1-790974
del sito Radio Vaticana
drink your POISON, made by yourself, amen
alleluia
Medvedev: Usa ed Europa dovrebbero contribuire economicamente per aiutare l'Ucraina [ MA, OVVIAMENTE, I GOLPISTI FASCISTI EUROPEISTI, AIZZATI DALLA CIA... DOVREBBERO SMETTERLA, CON LE PROVOCAZIONI, CHE, BUSH 322 KERRY, FMI-NWO, HANNO ORDINATO DI FARE.. PER ROVINARE LA EUROPA! ] [ L'economia dell'Ucraina è in gravi condizioni, l'Europa e gli Stati Uniti devono fornire un aiuto concreto al Paese, ha detto Dmitry Medvedev in una conferenza stampa a Mosca. "Chi dice che è necessario aiutare l'Ucraina ha finalmente l'opportunità di fare qualcosa per l'Ucraina, e mi rivolgo ai nostri partner europei e partner esteri. Che si contribuica con il dollaro." ha detto il primo ministro russo. Egli ha esortato i politici occidentali a "non fare viaggi segreti, a non istruire i militanti ma a fare qualcosa di utile." Medvedev ha detto che dalla Russia l'Ucraina ha ricevuto come sussistenza un importo di tre miliardi di dollari ma non li ha spesi correttamente.
: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_15/Medvedev-Usa-ed-Europa-dovrebbero-contribuire-economicamente-per-aiutare-lUcraina-4404/
drink your POISON, made by yourself, amen
alleluia
Min. degli Esteri russo: Kiev GOLPISTI FASCISTI EUROPEISTI, AIZZATI DALLA CIA.. usa la repressione delle proteste nel sud-est dell'Ucraina. L'operazione speciale scattata in Ucraina orientale martedì ha già portato ad alcune vittime fra i manifestanti. In precedenza, i rappresentanti sostenitori della federalizzazione hanno riportato un assalto al campo di aviazione di Kramatorsk. Secondo varie fonti, sono morti da quattro a diverse decine di uomini. Secondo gli attivisti, la battaglia si è conclusa. Commentando l'accaduto, il commissario del Ministero degli Esteri russo per i diritti umani per la democrazia e lo stato di diritto Konstantin Dolgov ha detto che le autorità ucraine "sembra si stiano dirigendo verso la repressione violenta delle proteste della popolazione del sud-est." Ha aggiunto che le autorità ucraine "disprezzano le legittime aspirazioni della maggioranza della popolazione del paese".
: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_15/Min-degli-Esteri-russo-Kiev-usa-la-repressione-delle-proteste-nel-sud-est-dellUcraina-4515/
drink your POISON, made by yourself, amen
alleluia
MA, I FASCISTI UCRAIANI EUROPEISTI GOLPISTI, HANNO DETTO: "LA NATO MORIRà PER NOI, ANCHE SE, NOI UCCIDEREMO IL POPOLO RUSSOFONO? LA NATO CI PROTEGGERà, QUESTO, CI HA PROMESSO LA CIA! " Medvedev: l'Ucraina è sull'orlo della guerra civile. L'Ucraina è sull'orlo della guerra civile, lo ha detto il primo ministro Dmitry Medvedev. Il Primo Ministro ha espresso la speranza che coloro da cui "dipendono le decisioni gravi abbia abbastanza intelligenza da non portare il paese a un tale terribile shock." Medvedev ha poi aggiunto che tutto ciò è partito dalla "volontà di prendere il potere in Ucraina con un colpo di stato". Secondo Medvedev, l'unico modo per salvare l'Ucraina e calmare la situazione è "la creazione di condizioni normali per lo sviluppo del Paese, è un dialogo con la gente, con le persone e con gli interessi di tutti i gruppi etnici".: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_15/Medvedev-lUcraina-e-sullorlo-della-guerra-civile-9579/
drink your POISON, made by yourself, amen
allelui
La Commissione europea, a nome del Presidente della Commissione stessa Jose Manuel Barroso sta preparando una risposta alla lettera del Presidente russo Vladimir Putin che verteva sul debito ucraino verso il gas russo, lo ha riferito il martedì il servizio stampa dell'organo esecutivo dell'UE.
Il 10 aprile, Putin aveva inviato un messaggio ai 18 leader europei sull'acquisto di gas dalla Russia. Essa descriveva gli aspetti del debito dell'Ucraina per le forniture di gas russo, così come le loro possibili conseguenze per il transito di gas verso l'Europa. Putin ha espresso profonda preoccupazione per la situazione e ha fatto una serie di proposte per superarle insieme.: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_15/La-Commissione-europea-sta-preparando-una-risposta-alla-lettera-del-Presidente-russo-Vladimir-Putin-4096/
drink your POISON, made by yourself, amen
alleluia
MY JHWH Holy -- questi 666 CIA FMI Spa 322 Bush, sono patetici, loro credono di avere la stessa autorità di Unius Rei, che, lui può dire quello quello che vuole, senza bisogno di dimostrarlo, perché, tutti credono A UNIUS REI, sulla parola.. mentre, invece, AL CONTRARIO, tutti sanno che, i satanisti americani CIA 322 .. sono geneticamente dei bugiardi e degli assassini!
drink your POISON, made by yourself, amen
alleluia
io penso che, le accuse non dimostrabili (calunnie) siano un atto di aggressione, e di guerra, in campo diplomatico! ] [ Peskov: l'Occidente non ascolta le dichiarazioni circa l'assenza di truppe russe in Ucraina. Le dichiarazioni riguardanti la presenza di truppe russe in Ucraina orientale sono assurde, lo ha detto il portavoce del presidente russo, Dmitry Peskov. [ FORSE PERCHé, LORO CIA USA UE, HANNO GIà GESTITO I CECCHINI A KIEV, PER OTTENERE IL GOLPE, ED ORA, USANO I FASCISTI GOLPISTI, PER REALIZZARE LA REPRESSIONE VIOLENTA, CONTRO, LA VOLONTà DI UN POPOLO SOVRANO! ] Gli occidentali preferiscono non ascoltare le dichiarazioni circa l'assenza delle truppe russe nel sud-est dell'Ucraina, dice Peskov. In precedenza, il Presidente statunitense Barack Obama aveva accusato il Presidente russo Vladimir Putin di sostenere la milizia che sostiene la federalizzazione. In risposta, il Presidente russo ha detto che tale speculazione è basata su informazioni false. La situazione nella parte orientale dell'Ucraina rimane estremamente tesa. Le proteste contro le nuove autorità ucraine continuano a Odessa, Kharkov, Lugansk, Donetsk.: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_15/Peskov-lOccidente-non-ascolta-le-dichiarazioni-circa-lassenza-di-truppe-russe-in-Ucraina-4551/
drink your POISON, made by yourself, amen
alleluia
COME PENSA, E COME RAGIONA UN NAZISTA? "LORO VOGLIONO PRENDERSI" LUI DICE.. COME SE, IL POPOLO NON FOSSE UN SOVRANO, E QUALCUNO POTREBBE PRENDERLO, CIOè, il PRIMO CHE ARRIVA, si prende il popolo, lol... TANTO PER INCOMINCIARE, L'UNICo CHE, STA USANDO LA VIOLENZA BRUTALE CONTRO, IL POPOLO, QUELLO è SOLTANTO LUI, infatti, lui non ha neanche, tentato una ipocrita, soluzione politica! [ Ucraina: presidente, Mosca ha 'progetti brutali' su sud-est.. Turcinov, 'vogliono prendersi tutto l'est e il sud dell'Ucraina'. MOSCA, 15 APRile - La Russia ha dei "progetti brutali" per destabilizzare il sud-est dell'Ucraina al di là del bacino minerario del Donbass, dove sono scoppiate le rivolte filorusse: lo ha affermato il presidente ucraino ad interim Oleksandr Turcinov parlando in parlamento. "I progetti della Russia sono stati e restano brutali. Vogliono prendersi non solo il Donbass, ma tutto l'est e il sud dell'Ucraina dalla regione di Kharkiv a quella di Odessa", ha aggiunto.
drink your POISON, made by yourself, amen
2 alleluia
14 aprile, 18:23 Primopiano. Ucraina: video choc, percosse a feriti .. TUTTO L'ODIO DEI FARISEI ANGLO-AMERICANI FMI- SPA - NWO. E DEI MASSONI EUROPEI BILDENBERG A KIEV!
drink your POISON, made by yourself, amen
2 alleluia
15 aprile, 15:39 Mondo. Nigeria: massacro di Boko Haram, SHARIA LEGA ARABA, 71 morti e 124 feriti. Attentato a stazione bus di Abuja
drink your POISON, made by yourself, amen
2 alleluia
15 aprile, 19:50 Mondo. Ucraina: blitz di Kiev nell'est, morti
Mosca ammonisce: basta violenza, siamo molto preoccupati
drink your POISON, made by yourself, amen
2 alleluia
[ MA USA ED UE HANNO SOFFIATO SUL FUOCO, MOLTO DI PIù LORO HANNO COSTRUITO QUESTA SITUAZIONE, ED HANNO MANDATO ANCHE LA CIA A PIANIFICARE IL GENOCIDIO E LA REPRESSIONE DEL POPOLO SOVRANO! ] Putin chiede a Ban condanna blitz Kiev ] [ Segretario Onu, allarmato per situazione incendiaria. MOSCA, 15 APRILE. Il presidente russo Vladimir Putin ha chiesto martedì al segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon di aspettarsi "una chiara condanna" da parte della comunità internazionale, contro il blitz militare di Kiev. In un colloquio telefonico, Ban ha espresso "allarme per la situazione altamente incendiaria nell'Ucraina orientale" e ha detto che, l'aggravarsi della crisi "danneggia profondamente" tutte le parti in causa e che va fatto ogni sforzo per disinnescare la situazione.
drink your POISON, made by yourself, amen
2 alleluia
19:23 [ REALLY? ] E PERCHé I SATANISTI AMERICANI, ED I MASSONI EUROPEI BILDENBERG, LORO HANNO IMPEDITO, IN UCRAINA, AL GOVERNO LEGITTIMO, DI DIFENDERSI? PERCHé, LORO SOSTENGONO UN GOVERNO GOLPISTA, ADESSO?.. PER DICHIARARE DI ESSERE DEI CRIMINALI INTERNAZIONALI, DA SOLO, OVVIMENTE!
Ucraina: Usa giustificano azione Kiev
19:10
Ucraina: Kiev pronta a liquidare insorti
drink your POISON, made by yourself, amen
2 alleluia
NAZISTI SATANISTI, FASCISTI, FARISEI MASSONI, BILDENBERG, DIMENTICANO, CHE, IL POPOLO è SOVRANO! Ucraina: Usa giustificano azione Kiev. "Opzione militare non è la preferibile, ma reazione è doverosa". NEW YORK, 15 APRILE - L'uso della forza non e' l'opzione preferibile ma Kiev doveva rispondere [ DOVEVA RISPONDERE? ALLORA, VOI AVETE GIà AMMAZZATO, QUELLE PERSONE! VOI AVETE CONDANNATO A MORTE DELLE PERSONE, NELLA LORO SOVRANITà, PERCHé VOI AVETE L'IMPERIALISMO DEL VOSTRO NUOVO ORDINE MONDIALE, LA MANIFESTAZIONE DI SATANA JABULLON ] a quelle che Washinton bolla come "le provocazioni" degli insorti filo-russi nell'Ucraina orientale ( E CHE, IN REALTà, VISTO IL GOLPE VIOLENTO, CHE L'ABUSIVO GOVERNO UCRAIANO HA OTTENUTO, SONO RIVENDICAZIONI AUTONOMISTE LEGITTIME! ). Lo afferma il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney, commentando l'operazione lanciata dalle forze ucraine nelle ultime ore nell'est del Paese, ma non le notizie di morti e feriti rimbalzate da Kramatosk. Carney loda poi "l'atteggiamento misurato" mostrato finora a suo dire del governo di Kiev.
drink your POISON, made by yourself, amen
3 alleluia
BARROSO 322 BUSH MERKEL, UE USA CIA --- PERCHé NON AVETE SPINTO A USARE LO ESERCITO, QUANDO IL GOVERNO UCRAINO, ERA QUELLO LEGITTIMO?, CIOè, NON ERA IL GOVERNO GOLPISTA SENZA LETTIMAZIONE, DI OGGI? Ucraina: Kiev pronta a liquidare insorti. [ QUESTO è EVIDENTE VOI VI VOLETE DIVERTIRE A VEDERE MORIRE DELLE PERSONE.. VOI SIETE DEGLI SQUALLIDI AFFARISTI ] Comandante operazione militare minaccia roccaforti protesta. IZIUM (UCRAINA), 15 APRile - I manifestanti filo-russi che "non deporranno le armi saranno liquidati". E' la minaccia del generale Vladimir Krutov, comandante dell'operazione militare scatenata nell'est russofono dell'Ucraina. "E' bene avvertirli - ha detto Krutov all'Afp - che se non deporranno le armi saranno liquidati". Il generale ha poi rinnovato l'accusa all'intelligence militare russa (Gru) di coordinare le proteste nell'Ucraina orientale: accusa che Mosca respinge.
drink your POISON, made by yourself, amen
3 alleluia
18:56. [ i ricchi massoni razzisti, sono impazziti, hanno rubato al popolo anche la dignità! ] Parigi, "via i rom dai quartieri alti" [ lol. questo è vero! i rom sono così bassi! ]
drink your POISON, made by yourself, amen
3 alleluia
Primo Levi: "Non avete capito" e "non c'è nessun intento di offendere. Io - dice - non ho mancato di rispetto a nessuno [ questa accusa a GRILLO di essere un anti-sionista: è una vera calunnia! ma,io vorrei vedere le comunità ebraiche condannare il FMI, che ha rubato a nome loro, la sovranità monetaria, per fare morire Israele, questa volta!] . La comunità ebraica dovrebbe cambiare il comunicatore "stupido e ignorante"."Non volevo fare il sarcastico o fare battute. Io non chiedo scusa a nessuno", perché "non credo di aver mancato di rispetto a nessuno" dice il leader del M5s affermando di aver "letto Primo Levi" e che sono gli altri che "non hanno capito". Poi rilegge un passo di Levi e continua: "Non ho preso una poesia per fare del sarcasmo. L'ho solo riportata ai giorni nostri. Ho parlato di un paese dato in mano ai poteri della P2. Ho detto che il lavoro oggi fa molte vittime e la P2 rende liberi. Se lei si fossilizza e dice che uso la Shoah...". "La comunicazione - ha aggiunto - è una cosa importante. Levi mi ha insegnato che la Shoah è dietro l'angolo, ovunque, dal Ruanda al gas in Siria, fino al sistema finanziario che fa milioni di morti all'anno". Insomma, ripete, "non ho fatto battute o ironia. E' una menzogna. Non sono io che mi nascondo dietro certe tragedie, sono loro che lo fanno. Non chiedo scusa, dovrebbero sostituire il loro portavoce, quando si toccano i poteri forti vengono fuori le lobby".
drink your POISON, made by yourself, amen
3 alleluia
di questa tragedia Ucraina?, l'Europa è politicamente responsabile, perché, non avrebbe mai dovuto ascoltare i consigli dei satanisti americani! .. come se, questi assassini farisei anglo-americani, non hanno seminato abbastanza distruzioni e vittime innocenti per il mondo!
drink your POISON, made by yourself, amen
3 alleluia
Gazprom e l'UE hanno discusso della fornitura di gas russo verso l'Europa
Il Presidente del consiglio di amministrazione della compagnia energetica russa "Gazprom" Alexey Miller e il Commissario europeo per l'Energia Günther Oettinger nel corso di una riunione di lavoro a Strasburgo hanno discusso i temi delle consegne di gas russo verso l'Europa, in base alla società russa.
Le parti hanno espresso la speranza che " Naftogaz Ucraina" continui a rispettare pienamente gli obblighi di pagamento potendo garantire così il transito ininterrotto del gas russo destinato ai consumatori europei. Particolare attenzione è stata dedicata al debito di "Naftogaz Ucraina" con "Gazprom" per il gas consegnato che supera i 2,2 miliardi dollari.: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_15/Gazprom-e-lUE-hanno-discusso-della-fornitura-di-gas-russo-verso-lEuropa-1306/
drink your POISON, made by yourself, amen
3 alleluia
Donetsk, avviata la formazione del governo nazionale. 8 aprile, 20:55
Donetsk, avviata la formazione del governo nazionale. Gli attivisti che hanno occupato l'edificio dell'amministrazione regionale di Donetsk hanno iniziato a creare "il governo nazionale provvisorio", ha dichiarato in piazza uno dei rappresentanti dell e proteste.
Attualmente i partecipanti della manifestazione continuano a rafforzare le barricate presso il palazzo dell'amministrazione, in attesa di un possibile assalto al palazzo da parte delle forze di sicurezza. Le barricate sono fatte con pneumatici, paraurti da auto e filo spinato.
Durante la giornata in piazza c'erano alcune centinaia di persone, ma col tempo la folla ha cominciato a crescere.
: http://italian.ruvr.ru/2014_04_08/Donetsk-iniziata-la-formazione-del-governo-nazionale-5941/
Donetsk, i soldati delle forze speciali sono passati dalla parte dei manifestanti
12 aprile, 21:10
Gli USA annullano i visti agli ucraini responsabili dello sgombero dei dimostranti a Kiev
22 gennaio, 19:30
Sit-in davanti l'ambasciata USA a Kiev per dire no all'ingerenza politica di Washington
23 gennaio, 13:55
Il Ministero degli Esteri russo esorta l'Ucraina a fermare immediatamente i preparativi militari
drink your POISON, made by yourself, amen
4 alleluia
12 aprile, Donetsk, manifestanti formano squadre per aiutare Sloviansk [ loro chiedono il referendim, ma, i fasciti golpisti ucraiani europeisti, hanno detto: " tutti vi uccideremo! ". In Ucraina nel centro della città di Donetsk si tiene un comizio di massa dei sostenitori della federalizzazione del Paese. I suoi partecipanti hanno iniziato a formare gruppi per aiutare la città di Sloviansk, comunicano i media.
Da stamattina è stato reso noto che i sostenitori della federalizzazione hanno preso il controllo della sede della polizia e dell'edificio del Consiglio comunale di Sloviansk. Secondo il vice comandante della milizia popolare di Donbass Sergej Tsyplakov, i manifestanti non hanno armi.
A sua volta, il capo ad interim del Ministero degli Affari Interni dell'Ucraina Arsen Avakov sulla sua pagina Facebook ha promesso che la reazione alle azioni dei manifestanti "sarà molto dura".: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_12/Donetsk-manifestanti-formano-squadre-per-aiutare-Slavyansk-1753/
drink your POISON, made by yourself, amen
4 alleluia
I Soldati dell'auto-difesa di Slavyansk si preparano a difendere l'aeroporto. I soldati della Guardia Nazionale ucraina e i volontari di settore destro stanno preparando l'assalto all'aeroporto di Slavyansk, lo ha reso noto il coordinatore delle forze dell'auto-difesa della città. "Ora l'aerodromo di Slavyansk è completamente sotto il controllo dei soldati della auto-difesa ma vediamo sempre più soldati della armata ucraina nei pressi. L'assalto può avvenire da un minuto all'altro. Siamo pronti a respingerli" ha concluso.: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_15/I-Soldati-dellauto-difesa-di-Slavyansk-si-preparano-a-difendere-laeroporto-7012/
drink your POISON, made by yourself, amen
4 alleluia
CINA RUSSIA -- India potrebbe tradire.. la CIA è entrata troppo in profondità in quelle istituzioni!
drink your POISON, made by yourself, amen
4 alleluia
Putin -- falli a pezzi, quegli assassini!
drink your POISON, made by yourself, amen
4 alleluia
PUTIN -- Merkel il codardo, non ha nessuna intenzione di morire per l'Ucraina
drink your POISON, made by yourself, amen
4 alleluia
Berlusconi: Pg, revoca affidamento, se diffama toghe [ comunque, in ogni modo, tutti hanno capito, chi comanda in Italia: la massoneria massonica delle Commerciali banche private, Rothschild che, hanno rubato la nostra sovranità monetaria! ] ma, Berlusconi merita, di finire nella infamia i suoi giorni perché, di questo sistema massonico bancario lui è stato il complice!
drink your POISON, made by yourself, amen
4 alleluia
Rothschild -- 6milirdi di morti, dovrebbero essere sufficienti a rigenerare il tuo FMI 666 - NWO. e quindi, a fare iniziare un nuovo ciclo monetario, per, la tua comunione con satana, di una moneta inventata dal nulla, e prestata ad interesse ai popoli schiavi! ] [ Filorussi, truppe Kiev a Sloviansk. Lo dice capo della milizia popolare del Donbass. MOSCA, 15 APRile. Truppe ucraine stanno entrando a est di Sloviansk: lo riferisce all'agenzia statale russa Ria Novosti Sergey Tsyplakov, che si definisce capo della milizia popolare del Donbass. "C'è un attacco importante a Slaviansk, veicoli con truppe corazzate stanno entrando in città... ci sono molte truppe. Gli uomini sono pronti a difendere la città".
drink your POISON, made by yourself, amen
4 alleluia
[ le studentesse cristiane, devono figliare per Maometto e per il suo sharia califfato mondiale, sotto la protezione di ONU sharia Lega ARABA. ] Nigeria, rapite oltre 100 studentesse. Da terroristi islamici nello stato nordorientale di Borno. MAIDUGURI (NIGERIA), 15 APRile, Oltre 100 studentesse sono state rapite lunedì, da terroristi islamici in una scuola femminile in Nigeria, a Chibok, nello stato nordorientale di Borno. Il commando è arrivato, con moto e auto e ha sopraffatto i militari dispiegati in occasione degli esami annuali. I terroristi islamici di Boko Haram ("l'educazione occidentale è peccato") hanno la loro roccaforte nel Borno, e hanno spesso preso di mira scuole.
drink your POISON, made by yourself, amen
5 alleluia
se l'Europa non protesta?, questo è evidente, a lei la guerra mondiale sta anche bene! ] il governo legittimo In Ucraina, inutilmente, voleva dialogare con la opposizione.. ma, questo, la opposizione ha dimostrato di essere: " violenza, forza bruta! " ora è giusto, che si confrontino questi fascisti, con la forza bruta della RUSSIA! [ "Truppe Ucraine circondano Sloviansk". L'allarme dal generale filorusso che ha assunto funzioni sindaco. DONETSK, 15 APRile - Truppe ucraine dotate anche di mezzi blindati circondano la città di Sloviansk, nell'Ucraina orientale, da alcuni giorni in mano agli insorti filorussi. Lo ha detto a Itar-Tass Viaceslav Ponomariov, uno dei capi delle forze di autodifesa che ha assunto le funzioni di sindaco.
drink your POISON, made by yourself, amen
5 alleluia
è raccapricciante il fatto che, chi ha ottenuto il golpe, con la violenza (perché lui non ha ricevuto violenza). ora voglia, a sua volta fare violenza, alle legittime aspirazioni, di un altra parte del PAese! ] Piazza Maidan protesta contro presidente. "Troppo debole con separatisti est, si dimetta". KIEV, 15 APR - Centinaia di persone hanno manifestato a Kiev davanti al parlamento chiedendo le dimissioni del presidente ucraino Oleksandr Turcinov e del ministro dell'Interno Arsen Avakov, che - a loro avviso - non starebbero adottando misure adeguate nei confronti dei separatisti filorussi nelle regioni orientali del Paese.
drink your POISON, made by yourself, amen
5 alleluia
i nazisti hanno fatto il golpe contro la costituzione, ed ora parlano di difendere la costituzione.. questa è una truffa di farisei Illuminati Fmi Spa NWO 322 Bush ]
La Rada ha indetto una riunione a porte chiuse sul tema della sicurezza nazionale. [ questa è tutta una truffa, questo è alto tradimento! ] la Verkhovna Rada, il Parlamento dell'Ucraina, ha indetto per il 16 aprile una sessione plenaria di chiusura in cui i deputati ascolteranno i capi delle agenzie di sicurezza sulla sicurezza nazionale, lo ha detto durante una riunione, il facente funzione da presidente del Parlamento, Oleksandr Turchynov. Secondo lui, i leader dei gruppi parlamentari e le fazioni hanno deciso di tenere una riunione a porte chiuse allo scopo di "sentire tutti i ministri e leader sulla sicurezza nazionale dell'Ucraina per la protezione del sistema costituzionale e altri problemi esistenti".: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_15/La-Rada-ha-indetto-una-riunione-a-porte-chiuse-sul-tema-della-sicurezza-nazionale-5096/
drink your POISON, made by yourself, amen
5 alleluia
ma, l'azione militare, era quello che, io avevo chiesto al legittimo Governo Ucraiano che ha subito il golpe per colpa della Europa! .. ed adesso i golpisti fascisti europei, stanno usando le armi dell'esercito nel silenzio dei leader europei massoni! ] infatti [ I Miliziani che avevano occupato l'aeroporto di Kramatorsk sono morti 19:17]
L'esercito ha iniziato a sparare in Ucraina orientale un miliziano è rimasto ferito.
L'Esercito ucraino ha preso d'assalto il campo d'aviazione vicino alla città Kramators'k in Ucraina orientale, ci sono feriti tra le milizie, dicono i funzionari sostenitori della federalizzazione, i rappresentanti della guardia nazionale e dell'esercito ucraino si sono spostate verso il campo d'aviazione militare tra Kramatorsk e Slavyansk. Sono entrati poi in trattative con la milizia che controllava campo d'aviazione. Improvvisamente però la sparatoria è iniziata. Tra la milizia è rimasto ferito un uomo, forse ucciso, ha detto alla agenzia RIA Novosti telefonicamente il rappresentante della milizia nazionale di Kramatorsk. I media ucraini hanno citato il ministero della Difesa, che ha annunciato oggi un'operazione speciale in Kramatorsk, ma non hanno dato dettagli aggiuntivi
: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_15/Lesercito-ha-iniziato-a-sparare-in-Ucraina-orientale-un-miliziano-e-rimasto-ferito-5973/
drink your POISON, made by yourself, amen
5 alleluia
[ il genocidio dei russofini, il soffocamento della loro identà, è un crimine che, ricade sull'Europa direttamente.. gli europei possono impbracciare le loro armi! ]
La Germania ha iniziato la fornitura di gas all'Ucraina. Da oggi è iniziata fornitura di gas tedesco all'Ucraina attraverso la Polonia. La fornitura sarà basata su un accordo quadro quinquennale, che è stato firmato nel maggio 2012. Esso stabilisce che la quantità di gas fornito può ammontare fino a 10 miliardi di metri cubi all'anno.
: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_15/La-Germania-ha-iniziato-la-fornitura-di-gas-allUcraina-5901/
drink your POISON, made by yourself, amen
5 alleluia
A Varsavia si sta investigando su eventuali addestratori in Polonia degli attivisti del maidan. Il Pubblico Ministero di Varsavia della regione di Mokotów sta valutando la bontà della testimonianza secondo cui la preparazione e l'addestramento degli attivisti del movimento maidan a Kiev venne effettuato nel territorio della Polonia, lo ha riferito l'addetto stampa dell'ufficio del Pubblico Ministero del distretto di Varsavia, Przemysław Nowak, martedì. "Se procedere oppure no decideremo entro 30 giorni" ha detto, senza aver riferito il nome dell'autore della testimonianza. Ai primi di marzo, il vice-Presidente del Consiglio della Federazione Yury Vorobyov ha accusato gli Stati Uniti di finanziamento per la formazione dei militanti a Kiev del maidan. "Sappiamo che i militanti del maidan che hanno agito a Kiev hanno avuto un addestramento preventivo e denaro in Lituania e Polonia" disse: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_15/A-Varsavia-si-sta-investigando-su-eventuali-addestratori-in-Polonia-degli-attivisti-del-maidan-2897/
drink your POISON, made by yourself, amen
5 alleluia
la RUSSIA ha il dovere di intervenire, perché, il governo fascista golpista è illegale! io voglio vedere fucilati tutti i responsabili di questi crimini contro il popolo sovrano! ]
I Miliziani che avevano occupato l'aeroporto di Kramatorsk sono morti. Il rappresentante della milizia ha detto che l'esercito ucraino ha preso il controllo dell'aeroporto di Kramatorsk. Durante l'operazione, quattro miliziani sono stati uccisi e due feriti.
In precedenza, Alexander Turchinov nominato dal Verkhovna Rada dell'Ucraina presidente ad interim, ha annunciato una operazione di sicurezza su vasta scala che coinvolge le forze armate in relazione con gli eventi nell'est del Paese.
: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_15/I-Miliziani-che-avevano-occupato-laeroporto-di-Kramatorsk-sono-morti-2135/
drink your POISON, made by yourself, amen
5 alleluia
Rapporto ACS 2012 sulla libertà religiosa nel mondo.. [ IL VERO OBIETTIVO è CANCELLARE ISRAELE, INFATTI ISRAELE, PER IL NWO 666 BUSH 322 KERRY, è COLPEVOLE PER IL SEMPLICE FATTO DI ESISTERE! ] [ ISLAMICI HANNO IL DIRITTO DI UCCIDERE CHI VOGLIONO, QUESTA è LA SHARIA IN ONU FMI NWO]
Aumenta la consapevolezza ma le minacce alla libertà religiosa non accennano a diminuire. E le denominazioni cristiane sono le più esposte alla persecuzione. È quanto emerge dall'XI° Rapporto sulla Libertà religiosa nel mondo di Aiuto alla Chiesa che Soffre. Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti: Francesco Maria Greco, Ambasciatore d'Italia presso la Sanda Sede; Alberto Negri, inviato del Il Sole 24 Ore; Padre Samir Khalil Samir, Islamologo; John Dayal, segretario generale dell'All India Christian Council; Christine du Coudray, responsabile internazionale sezione Africa di ACS; Mons. Sante Babolin, presidente ACS-Italia.
Analizzando i principali avvenimenti del 2011 e della prima metà del 2012, il volume riporta il grado di libertà religiosa in 196 Paesi, avvalendosi di fonti locali – ACS finanzia ogni anno oltre 5mila progetti in 145 Paesi – e di diverse pubblicazioni. «Dobbiamo almeno illuminare la questione della libertà religiosa nel mondo – ha detto Alberto Negri, inviato de "Il Sole 24 Ore" – come fa il rapporto di ACS: sebbene redatto da una fondazione cattolica, non si limita a denunciare le violazioni alla libertà religiosa subite dalle comunità cristiane ma fa un quadro della situazione in ogni Paese con riferimento alla condizione dei fedeli di ogni credo».
«Il nostro intento – ha aggiunto il presidente di ACS-Italia, monsignor Sante Babolin – non è solo quello di denunciare, dati alla mano, la precaria situazione mondiale della libertà religiosa ma anche offrire un'analisi della situazione politica e sociale, di contorno e della specifica condizione nella quale si dibattono le minoranze religiose».
Durante il periodo in esame, non vi sono stati miglioramenti nella maggior parte dei paesi in cui già si erano verificate violenze anti-religiose. Ad esempio si è ulteriormente abbassato il livello di tutela della libertà religiosa in Cina – specie per quanto riguarda i cattolici – con l'intensificazione dei tentativi da parte del governo di assoggettare le diverse comunità religiose al controllo dello stato.
Si riscontra invece nell'opinione pubblica un aumento di consapevolezza relativa al tema della libertà religiosa, dovuta ad una maggiore copertura mediatica e disponibilità d'informazioni. Ne sono prova gli interventi legislativi di vari stati europei e l'impegno mostrato dagli organi legislativi e dai governi nazionali – come i parlamenti italiano, belga e tedesco – le numerose dichiarazioni del Parlamento Europeo, nonché l'impegno di alcune organizzazioni internazionali, nel portare all'attenzione il tema della persecuzione religiosa. «La libertà religiosa è la nuova frontiera della politica estera – ha affermato Francesco Maria Greco, ambasciatore d'Italia presso la Santa Sede, intervenuto in rappresentanza del Ministro degli Esteri Giulio Terzi di Sant'Agata – perché i conflitti religiosi sono sempre forieri di instabilità. E spero che questo fondamentale diritto diventi sempre più un punto di riferimento per la nostra politica estera»
Dopo la cosiddetta primavera araba, occhi puntati sulle minoranze cristiane in Medio Oriente. Destano oggi preoccupazione Paesi che, sotto il profilo della libertà religiosa, nel recente passato godevano di una relativa calma, come Tunisia, Libia, Egitto e Siria. «I cristiani chiedono l'uguaglianza con gli altri e il rispetto della loro fede. Ed è quanto promesso dai nuovi governi: Morsi in Egitto, Ghannouchi in Tunisia. Nessuno però si fida di loro» ha dichiarato l'islamologo padre Samir Khalil Samir. Il gesuita egiziano, docente all'Università Saint Joseph di Beirut e al Pontificio Istituto Orientale, ha sottolineato come in seguito alle rivolte, l'affermarsi di gruppi islamisti – come i Fratelli musulmani o i salafiti – abbia acceso le paure cristiane relative al passaggio da una dittatura politica ad una religiosa. «Un timore questo evidente in Siria, dove la mancanza di libertà è ancor più grave di quella che ha innescato le rivolte in Egitto e in Tunisia».
Suonano poi come un campanello d'allarme alcuni fatti recentemente accaduti in Egitto, ad esempio l'arresto di due bambini copti di otto e dieci anni accusati di aver profanato dei fogli di carta riportanti versetti del Corano. «Stiamo prendendo una direzione pericolosa – ha affermato il religioso – e rischiamo di tornare ad un'epoca che ormai non conoscevamo più: quella del fanatismo religioso».
Il Rapporto 2012 evidenzia un forte aumento della pressione dell'estremismo islamico in alcune nazioni africane – Kenya, Mali, Nigeria, Chad – che rischia di destabilizzare importanti aree del continente. Christine du Coudray Wiehe, responsabile internazionale per l'Africa di ACS, ha raccolto numerose testimonianze che hanno ispirato il suo intervento. «Al servizio della Chiesa africana da più di vent'anni ho osservato come il timore per l'evoluzione di un islamismo di stampo jihadista ricorra spesso nelle conversazioni con vescovi, sacerdoti e religiosi. E' per questo che le richieste d'aiuto provenienti dai territori islamizzati, sinonimo d'intolleranza, discriminazione e persecuzione, sono per noi prioritarie». Simbolo della violenza fondamentalista nel continente è la Nigeria dove la setta dei Boko Haram ha compiuto numerosi attacchi a istituzioni e Chiese, col dichiarato obiettivo di cancellare la presenza cristiana. L'incapacità governativa di garantire sicurezza ai cittadini è stata più volte messa in luce dall'episcopato locale che continua senza sosta ad invitare al dialogo e alla convivenza pacifica. «L'arcivescovo di Jos sogna un centro di riconciliazione e pace – ha riferito la du Coudray – La Chiesa in Africa è attore principale del dialogo interreligioso e non smette di promuovere la formazione dei giovani: fattore cruciale per estirpare l'odio e le tensioni».
In India è lunghissima la lista delle violenze anticristiane commesse dai nazionalisti indù: 170 attacchi di grave o media entità nel solo 2011 secondo il Global Council of Indian Christians (GCIC). «In Stati come Karnataka, Rajasthan, Gujarat, Madhya Pradesh and Chhattisgarh vengono commesse ogni anno circa mille violenze contro i cristiani» ha detto John Dayal, segretario generale dell'All India Christian Council e membro della Commissione di Giustizia e Pace della Conferenza episcopale indiana. Prosegue inoltre l'applicazione delle cosiddette leggi anti conversione in sette stati tra cui l'Orissa. «Ironicamente chiamate Freedom of Religion Act, queste norme violano la libertà religiosa garantita dalla Costituzione e sono usate per colpire e intimidire chiunque voglia convertirsi dall'induismo ad un'altra religione». Alle nuove violenze anticristiane si aggiunge la mancata giustizia per i pogrom del 2008 avvenuti nel distretto di Kandhamal, in Orissa. «E' stato il più devastante attacco alla comunità cristiana degli ultimi tre secoli. Eppure è stata emessa una sola condanna su 30 accuse di omicidio. Tutte le altre sono state lasciate cadere».
Il rapporto è pubblicato in 6 lingue: italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo e portoghese.
Vi chiediamo solo un'offerta simbolica di €25
Potete richiedere il Rapporto ACS 2012 sulla libertà religiosa nel mondo inviando una e-mail
ad acs@acs-italia.org , telefonando allo 06.6989.3911 o inviando un fax allo 06.6389.3923. Ricordatevi di indicare il titolo della pubblicazione, il numero di copie che desiderate ricevere e il vostro recapito postale.
drink your POISON, made by yourself, amen
5 alleluia
Rapporti sulla Libertà Religiosa TUTTI I NAZISTI ISLAMCI SOTTO EGIDA ONU ROTHSCHILD FMI FED BCE, UE NTO, TROIKA ] SE GLI ISLAMICI NON ERANO CONVITI CHE LA LORO RELIGIONE è UNA MERDA?
POI, NON UCCIDEREBBERO E PERSEGUITEREBBERO, I CRISTIANI, SOTTO EGIDA ONU, TUTTI I DIRITTI UMANI DELLA SINAGOGA DI SATANA BILDENBERG FMI SPA] ANTICRISTO obama GENDER, MICRO-CHIP 666 APOCALISSE13. ] [ Nato nel 1998 per iniziativa della sede italiana, il Rapporto – giunto quest'anno alla XII edizione – testimonia l'impegno di ACS in favore della libertà religiosa. Anno dopo anno si è imposto all'attenzione di uomini di Chiesa, diplomatici, politici e giornalisti, come uno strumento indispensabile per chi voglia conoscere la situazione della libertà religiosa in tutti i Paesi del mondo. Pur redatto da una Fondazione cattolica il Rapporto mantiene un approccio non confessionale perché prende in esame la situazione di ciascun Paese, con riferimento a ogni tipo di violazione della libertà religiosa riguardante i credenti di qualsiasi fede.
drink your POISON, made by yourself, amen
5 alleluia
SE GLI ISLAMICI NON ERANO CONVITI CHE LA LORO RELIGIONE è UNA MERDA?
POI, NON UCCIDEREBBERO E PERSEGUITEREBBERO, I CRISTIANI, SOTTO EGIDA ONU, TUTTI I DIRITTI UMANI DELLA SINAGOGA DI SATANA BILDENBERG FMI SPA] ANTICRISTO obama GENDER, MICRO-CHIP 666 APOCALISSE13 [ il tempo della abominazione è quì ] SE GLI ISLAMICI NON ERANO CONVITI CHE LA LORO RELIGIONE è UNA MERDA?
POI, NON UCCIDEREBBERO E PERSEGUITEREBBERO, I CRISTIANI, SOTTO EGIDA ONU, TUTTI I DIRITTI UMANI DELLA SINAGOGA DI SATANA BILDENBERG FMI SPA
drink your POISON, made by yourself, amen
6 alleluia
ANTICRISTO obama GENDER, MICRO-CHIP 666 APOCALISSE13 [ il tempo della abominazione è quì ]
drink your POISON, made by yourself, amen
6 alleluia
SONO ANCHE QUESTE SITUAZIONI, OLTRE ALLA SHARIA NAZI, CHE DIMOSTRANO, COME LO ONU è UN ORGANISMO ASSERVITO ALLA MASSONERIA SATANICA! ] Sud Sudan: situazione più grave che negli anni della guerra civile. [ lo ONU è SOLO UN ORGANISMO POLITICO DELLA lega Araba E DEI SATANISTI FARISEI. ]
«Abbiamo perso ogni cosa. Le nostre case e le nostre chiese sono state distrutte e saccheggiate». Costretto a rifugiarsi in un seminario cattolico di Giuba, monsignor Roko Taban Mousa, amministratore apostolico di Malakal in Sud Sudan, racconta ad Aiuto alla Chiesa che Soffre come intere aree del più giovane stato al mondo siano state abbandonate dalla popolazione, in seguito a violenti scontri tra l'esercito del presidente Salva Kiir e la coalizione ribelle guidata dal Dr. Riek Machar.
Nonostante il cessate il fuoco tra governo e ribelli del 25 gennaio scorso, efferate violenze hanno continuato a verificarsi. Nato per motivi politici, il conflitto sta assumendo sempre più una connotazione etnica poiché i leader delle due fazioni appartengono ai due principali gruppi tribali del paese: Kiir ai dinka e Machar ai nuer. Gli scontri hanno avuto inizio il 15 dicembre 2013 e stando ai dati delle Nazioni Unite avrebbero già causato migliaia di morti e costretto almeno 900mila persone ad abbandonare le proprie abitazioni. Monsignor Taban paragona le atrocità delle ultime settimane a quanto vissuto durante la seconda guerra civile sudanese, durata dal 1983 al 2005. «In 22 anni di conflitto – afferma – mai avevamo assistito ad una simile devastazione».
La diocesi di Malakal comprende territori di tre degli stati maggiormente affetti dalle violenze: Alto Nilo, Unità e Jongley. Nei giorni scorsi tutti i sacerdoti diocesani e le religiose sono stati costretti a fuggire e molti di loro hanno trovato ospitalità a Giuba. «I miei sacerdoti hanno dovuto lasciare tutti i loro averi e ora non hanno più neanche i messali e i paramenti liturgici».
Aiuto alla Chiesa che Soffre ha appena approvato un contributo straordinario di 25mila euro per garantire un alloggio e fornire viveri e medicine ai sacerdoti e alle religiose rifugiatisi nella capitale sudsudanese.
Il pensiero di monsignor Taban va ai tanti fedeli rimasti a Malakal. Secondo fonti della Chiesa locale molti dei 250mila abitanti del capoluogo dell'Alto Nilo avrebbero cercato riparo in remoti villaggi – ora sopraffatti dall'enorme afflusso di rifugiati – all'interno della boscaglia, mentre altri hanno trovato accoglienza in un vicino campo profughi.
Il presule denuncia l'urgente necessità di aiuti umanitari. «La popolazione ha bisogno di riso, mais, fagioli, olio. Siamo sull'orlo della carestia ed è quanto accadrà se non saranno immediatamente inviate scorte di generi alimentari». Anche l'acqua potabile è ormai divenuta un bene rarissimo e a causa della terribile sete molti abitanti della diocesi di Malakal hanno iniziato a bere dalle acque del Nilo bianco, con un drammatico aumento dei casi di dissenteria. «Diarrea e malaria affliggono sempre più i sudsudanesi – spiega monsignor Taban – ma purtroppo nessuno ha accesso alle cure mediche perché tutti gli ospedali e le farmacie sono stati distrutti o saccheggiati durante gli attacchi».
Oggi ad Addis Abeba è previsto l'inizio della terza fase dei colloqui di pace tra governo e ribelli e attraverso Aiuto alla Chiesa che Soffre monsignor Taban invita a pregare per i suoi fedeli. «Abbiamo urgente bisogno di solidarietà e amore. Siamo miserabili. Vi prego, ricordateci nelle vostre preghiere».
Roma, 20 marzo 2014.
drink your POISON, made by yourself, amen
7 alleluia
sia la pace al pene della ARABIA SAUDITA, TUTTE LE bambine del mondo, ringraziano i pedofili della LEGA ARABA! ] Niger: l'opera delle Serve di Cristo tra povertà, spose bambine e fondamentalismo. «Ho ascoltato la chiamata di Dio ed ho lasciato tutto per servire i poveri». Così risponde madre Marie-Catherine Perseverance Kingbo, fondatrice della prima congregazione religiosa del Niger, a chi le chiede perché una suora cattolica abbia scelto di vivere in un paese a maggioranza islamica.